LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2006-09-23 -
GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2006
Newsletter del MIBAC

04/09/2006



Le Giornate Europee per il Patrimonio rappresentano un momento di straordinario coinvolgimento dei cittadini nella fruizione aperta del nostro patrimonio storico, artistico e culturale. Di pi, esse sono l'occasione per i cittadini europei per riappropriarsi dei loro monumenti, dei loro musei, delle loro opere d'arte, letterarie, musicali ed anche delle loro tradizioni e capacit locali, incluse quelle eno-gastronomiche.
Un ritorno alla valenza pi profonda del patrimonio, inteso non come simulacro del passato, chiuso dietro - metaforiche o meno - barriere di inaccessibilit, ma come l'espressione delle nostre radici comuni. In questo devono ritrovarsi e riconoscersi i cittadini dell'Unione Europea, che ha bisogno di riscoprire itinerari comuni per riacquisire lo slancio e la vocazione alla costruzione di uno spazio di convivenza, pace e prosperit. La sua integrazione, cos come il pluralismo delle diversit culturali e civili, costituiscono il tratto distintivo dell' "essere europei".
La reciproca conoscenza serve anche nei confronti delle altre culture, per combattere con gli strumenti dell'intelligenza e della tolleranza fenomeni quali il razzismo, la discriminazione, la xenofobia. L'affermazione di una memoria collettiva ci consente di essere pi consapevoli della nostra matrice comune, per lavorare alla costruzione di un futuro di integrazione: n di assimilazione, n di un multietnicismo astratto.
L'Italia, nel contesto delle Giornate Europee del Patrimonio, ha ovviamente un posto speciale. "Museo a cielo aperto", col suo territorio disseminato di ogni forma di memoria, l'Italia offre ai suoi cittadini e al resto d'Europa la propria immagine di luogo della storia, dell'arte e delle tradizioni; del paesaggio; della civilt dello spettacolo; dell'incessante innovazione culturale.
Il tema scelto per quest'anno "Un patrimonio venuto da lontano", a sottolineare la ricchezza del nostro passato ma anche di una storia che ruota attorno al patrimonio artistico e di quella pluralit di espressioni che sono da sempre luoghi dell'incontro tra civilt e culture.
Queste Giornate consentiranno a tutti noi di riappropriarci di ci che ci appartiene: la nostra storia, le nostre radici ed il nostro folklore. Abbattendo quelle barriere emotive e materiali che troppo spesso ci fanno distogliere lo sguardo dal nostro passato e quindi dalla ricchezza che ha origine e sostanza nella nostra storia nazionale. Musei, siti, concerti, spettacoli, laboratori didattici, itinerari gastronomici e culturali saranno per due giorni il luogo di incontro di tutti i cittadini italiani, con l'ambizione e l'auspicio che ci aiuti innanzitutto la qualit della convivenza e spinga all'impegno comune per la salvaguardia di questo immenso patrimonio.

Francesco Rutelli
Vice Presidente del Consiglio
Ministro per i Beni e le Attivit Culturali





news

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

14-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news