LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2007-04-02 - Firenze
Il restauro del Paesaggio come progetto
http://www.arspat.it/eventi/02-apr-07/home.htm

Il nuovo "Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio" (D.L. n. 42 / 2004) e il D.P. 12 dicembre 2005 sulla "Relazione Paesaggistica" hanno posto nuovi problemi all'esercizio della tutela e della pianificazione paesaggistica. Si postula ora un pi organico rapporto fra pianificazione regionale/provinciale/locale e soprintendenze, configurando nuove azioni di co-pianificazione fra i diversi soggetti. E' anche maturo il tempo per istituire un "Catalogo dei Beni Paesaggistici", pi avanzato di quanto si disponga fin qui, in cui l'IGM potrebbe confermare il suo ruolo storico-istituzionale.

Interverranno:
Francesco Gurrieri - Presidente Arspat
Carlo Colella - Brigadiere Generale, Comandante Istituto Geografico Militare
Raimondo Innocenti - Preside Facolt Architettura F irenze
Anna Di Bene - Direttore Servizio II Paesaggio Ministero Beni Architettonici e Paesaggistici
Mario Lolli Ghetti - Direzione Regionale per Beni Culturali e Paesaggisitici Regione Toscana
Marco Gamberini - Responsabile Settore Indirizzi per il Governo del Territorio Regione Toscana
Massimo Gregorini - Responsabile Settore Beni Paesaggistici Regione Toscana
Luigi Ulivieri - Dirigente settore Urbanistica Provincia di Firenze
Erasmo D'Angelis - Presidente Commissione ambiente Toscana
Salvatore Arca - Istituto Geografico Militare
Massimo Morisi - Universit di Firenze
Leonardo Vallerini - Universit di Firenze
Augusto Boggiano - Universit di Firenze
Massimo Preite - Universit di Firenze

L'ingresso ai lavori della giornata di studi libero previa registrazione, che deve essere effettuata preventivamente su questo sito, utilizzando il modulo sottostante. Su richiesta solo per gli iscritti via web, verr rilasciato attestato di partecipazione, che verr spedito via e-mail.

Scarica la brochure con il programma in formato pdf (1.050 Kb)
Vai al sito Arspat
Iscrizione convegno

Comitato promotore:
Associazione Arspat di Rimini in collaborazione con DIRES - Dipartimento di Restauro e Conservazione dei Beni Architettonici dell'Universit degli Studi di Firenze.

Comita to scientifico:
Salvatore Arca, Augusto Boggiano, Maria Cristina Brignani, Milena Caradonna, Carlo Colella, Anna Di Bene, Carlo Alberto Garzonio, Francesco Gurrieri, Rodolfo Michelucci, Massimo Morisi, Massimo Preite, Mario Paolo Semprini, Leonardo Vallerini, Silvio Van Riel.

Enti patrocinatori:
Istituto Geografico Militare Firenze, Ministero per i Beni e le Attivit Culturali, Universit degli Studi di Firenze, Regione Toscana, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze, Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Firenze.

Comitato organizzatore:
Maria Cristina Brignani, Samuele Caciagli, Francesco Gurrieri, Rodolfo Michelucci, Massimo Preite, Mario Paolo Semprini, Silvio Van Riel, Giuseppe Squadrito.

Enti sostenitori:
Rotex Heating Systems, KME EM S.p.A. Building Applications, TECU Project C onsulting, Civis Augustus Rimini.

Ufficio Stampa:
Responsabile ARSPAT, Maria Cristina Brignani - e-mail: stampa@arspat.it
Responsabile ufficio stampa e promozione IGM, Elena Torretta - e-mail: etorretta-geomil@tiscali.it

Segreteria convegno:
Associazione ARSPAT Rimini Corso d'Augusto, 108
Tel 0541 1796400 Cell 393 9893013 Fax 0541 1791801
E-Mail: info@arspat.it Web: http://www.arspat.it/



Il nuovo Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (D.L. n. 42 / 2004) e il D.P. 12 dicembre 2005 sulla Relazione Paesaggistica hanno posto nuovi problemi allesercizio della tutela e della pianificazione paesaggistica. Si postula ora un pi organico rapporto fra pianificazione regionale/provinciale/locale e soprintendenze, configurando nuove azioni di co-pianificazione fra i diversi soggetti. E anche maturo il tempo per istituire un Catalogo dei Beni Paesaggistici, pi avanzato di quanto si disponga fin qui, in cui lIGM potrebbe confermare il suo ruolo storico-istituzionale.
Lambiguo rapporto tra paesaggio ed ambiente, paesaggio ed urbanistica, paesaggio ed architettura richiede una definizione delle tipologie dei paesaggi come indispensabile standard di cognizioni teoriche ed operative che consentano la gestione di indagini e di valutazioni che sul territorio si deve fare per poter procedere ad ogni progetto o piano. A tutte le scale possibili, sia per le unit paesaggistiche a scala territoriale, per le tessere paesaggistiche a scala urbanistica e per le stanze paesaggistiche a scala architettonica. LAtlante dei tipi paesaggistici, potrebbe essere uno strumento dindagine e di lavoro finalizzato al rilievo storico critico dei paesaggi per una corretta opera di pianificazione paesaggistica e di valutazione di impatto ambientale.
Per contribuire ad un approfondimento di questi temi (complessi), lARSPAT con lIGM, organizza una Giornata di Studi, allinterno della propria sezione di lavoro La fabbrica del paesaggio, gi attivata fin dal 2005.

Il progetto della Fabbrica del Paesaggio, nato nel giugno 2005 con la finalit di uno studio metodologico coerente con i nuovi principi contenuti nel Codice Urbani e nella Convenzione Europea del Paesaggio, definisce il "Paesaggio" tema di interesse generale e prioritario.
LARSPAT, unassociazione per il restauro dei beni paesaggistici, ambientali e territoriali, si propone proprio sulla scia dei risultati dei vari convegni, di rendere realt tangibile la creazione di questo nuovo ambito del restauro. La convergenza pluridisciplinare , a nostro avviso, lunica strada percorribile per la qualit del paesaggio che costituisce elemento essenziale per il riconoscimento dell'identit delle popolazioni e per il successo delle iniziative economiche e sociali. Questo momento di grande fervore culturale, a livello europeo e nazionale, intorno alla definizione di un nuovo concetto di paesaggio, vede lAssociazione porre l'attenzione sulle effettive condizioni della realt paesaggistica e culturale italiana, al fine di elaborare strategie per la riparazione del guasto nel patrimonio paesaggistico ed ambientale.
Realizzare linteresse anche nelle generazioni future alle quali lasciare un patrimonio paesaggistico in linea con le scelte di sviluppo rappresenta la mission di Arspat, che travalica le scelte del passato e mira ad una convenienza etica di riabilitazione e conservazione. (Restauro del Paesaggio)
I materiali, elaborati da ARSPAT e messi a disposizione di studiosi, professionisti ed enti pubblici che lavorano sulla pianificazione territoriale, concorrono a definire un percorso unificatore che accolga le attuali ricerche assimilandole, e in seguito, indirizzarle verso un unico obiettivo, fruibile a tutti.

Scarica la brochure con il programma in formato pdf (1.050 Kb)
Scarica locandina in formato pdf (480 Kb)














news

23-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 agosto 2019

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

Archivio news