LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

2007-06-12 - Campobasso
OPUS LOCI OPERE DARTE E CONTESTI DOPO IL TERREMOTO

Regione Molise - Assessorato al Turismo Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Molise

Dipinti e sculture provenienti dagli edifici danneggiati dal terremoto del 2002
Riflessioni contemporanee di Andrea Aquilanti, Paolo Bresciani, Antonello Matarazzo
Fotografie di Antonio Priston
Parole di Franco Arminio
TERREMOVIES rassegna di documentari e cortometraggi dautore a cura di Dora Catalano, Simonetta Isgr, Valentina Valerio

La mostra a cura di Dora Catalano, Simonetta Isgr, Valentina Valerio

Coordinamento del progetto O. Rossana Giannantonio, Mario Iarossi (Regione Molise)

Campobasso Grandi Magazzini Teatrali 9 -30 giugno 2007 tutti i giorni 10.00-13.00/17.00-21.00

Il terremoto rappresenta una delle principali cause di dispersione e di decontestualizzazione del patrimonio culturale. Ogni evento sismico ha innescato processi di movimentazione dei beni con tempi, modi e procedure storicamente diversificati, determinati dagli orientamenti critici delle politiche di tutela. E cos, nel corso della travagliata vicenda sismica del territorio nazionale abbiamo periodicamente assistito a rimozioni generalizzate dei beni o, al contrario, a trasferimenti selettivi e monitorati, alla istituzione di nuove realt museali o allallestimento di ricoveri temporanei. Nella complessit di relazioni tra lopera darte, il luogo in cui essa si situa e luso che se ne fa risiede il senso di questa iniziativa. Opus loci il titolo della mostra che la regione Molise e la direzione Regionale beni culturali e Paesaggistici hanno voluto realizzare a completamento e chiusura delle attivit progettuali del progetto europeo INTERREGG IIIC NOE che ha sviluppato numerose iniziative sul fronte beni culturali e catastrofi naturali. Il titolo Opus loci sta ad indicare due chiavi di lettura del percorso espositivo: da una parte le opere con una propria intrinseca qualit estetica, dallaltra i luoghi di fruizione, in una accezione quanto pi ampia del termine. Occasione delliniziativa lesposizione di una selezione di opere provenienti dal deposito attrezzato dalla Soprintendenza BAPPSAE del Molise alla periferia di Campobasso, luogo di raccolta dei beni sgomberati da chiese danneggiate dal terremoto del 2002. Oggetti gi estraniati dai contesti devozionali originari, quindi collocati in una condizione di temporanea cattivit e ora esposti in un contesto percettivo di carattere museale. Si tratta prevalentemente di statue lignee sei settecentesche la cui conservazione stata spesso garantita dalla cura personale dei devoti che nel tempo ne hanno promosso in maniera non sempre ortodossa restauri o rifacimenti. Alcune di queste sculture, opere di maestri napoletani del Seicento o di artisti quali Giacomo Colombo e Paolo Di Zinno, vengono proposte dopo il restauro curato dalla Soprintendenza molisana. Accanto alle sculture verranno presentati alcuni dipinti di grande rilevanza come lAnnunciazione di Teodoro DErrico proveniente da Montorio nei Frentani, o il San Michele Arcangelo proveniente da Ripabottoni un tempo attribuito a Francesco Solimena ed ora pi giustamente ascritto al suo alleivo molisano Paolo Gamba. La mostra per non si propone come mera esposizione di un florilegio, ma nasce con una doppia ambizione che i curatori affidano alle riflessioni contemporanee degli artisti Andrea Aquilanti, Paolo Bresciani e Antonello Maratazzo ed alle immagini fotografiche di Antonio Priston: evocare loriginaria connessione dei beni culturali trasferiti con i paesi, le comunit e gli edifici di provenienza e fornire al contempo nuove opportunit di ri-creazione dei contesti, nuove condizioni di fruizione. Le indagini paesologiche dello scrittore Franco Arminio apriranno la lettura delle opere ai territori da cui provengono, ai caratteri e alle fragilit dei paesi in progressivo spopolamento e isolamento, a interrogativi attualissimi sulle prospettive della conservazione del patrimonio culturale diffuso. Affianca liniziativa una rassegna di documentari e cortometraggi dautore relativi agli effetti dei terremoti e delle ricostruzioni sugli equilibri territoriali del nostro paese.



news

16-11-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 16 NOVEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news