LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Archeologia, mozioni e panettoni
07-01-2011
Francesco Floccia

In questi giorni di feste natalizie gli Italiani hanno dimostrato – leggendo le statistiche di queste ore – che anche se “non mangiano cultura”, del cibo ben pi concreto (quello per nutrirsi e oltre) non ne fanno a meno. Milioni di chili di cotechini, zamponi, lenticchie, spumanti, panettoni et similia (oltre a salmoni, ostriche e caviale) (vedi “Bilancio di Capodanno: a tavola bruciati 2,7 miliardi di euro”, Blogosfere , Blog) hanno come suol dirsi rallegrato le tavole delle famiglie; concerti di cantanti popolari seguiti da migliaia di spettatori accorsi in gelide piazze italiane storiche o limitrofe ad aree archeologiche o concerti di musica classica tenutisi in teatri storici hanno onorato – anche questo si soliti dire – la cultura musicale nel rispetto della ‘migliore’ consuetudine artistica italiana. Ci dimostra che dove c’ allegria, spazi attrezzati, libert di scelta, buoni cibi, vini frizzanti, programmi vivaci e accattivanti il successo di pubblico assicurat o purch – anche questo luogo obbligato – il tutto abbia un taglio sociale e popolare. Insomma tra feste, ferie, vacanze, canti, balli e cenoni l’Italia natalizia ha vissuto i consueti e vari aspetti della propria cultura rituale e tradizionale: i “problemi della cultura” (quelli che ossessionano la classe politica non governativa) in questi giorni sembrano sopiti anche se, a breve, ritorneranno vivi e vitali con la discussione in Parlamento della mozione di sfiducia nei riguardi del Ministro per i Beni Culturali personalmente colpevole di chiss quanti e quali degradi concernenti il patrimonio artistico italiano. Concludendo: tutte le ritualit e abitudini festive, festose e vacanziere nazionali sacre e irrinunciabili non sono, a fortuna di tutti noi, competenza della Cosa Pubblica sicch ogni individuo resta libero di regolarsi come crede. Fino a prova contraria – cos vogliono i politici che amano il ‘popolo’ – tutti gli aspetti che caratterizzano le feste sono anche essi ‘beni culturali’ ma con la peculiarit non di poca importanza che sono espressione individuale di conoscenza, passione, voglia di piacere e di divertimento atavico e soggettivo. In tale “ambito” antropologico (festa, rito, cibo, ripetitivit scaramantica cui credono e ricorrono milioni di nostri concittadini) il Mibac ha successi indiscutibili e “utenti” ben preparati e dotti: un Popolo che vive la festa dimostra dunque cultura e questo un dato felice e bene augurante che va oltre il deteriorarsi materiale delle rovine archeologiche e le polemiche strumentali che ne fanno corollario. Mangiare milioni di panettoni – con tutta la simbologia che ci racchiude – l’opposto del conclamato “fallimento della politica in materia di tutela dei beni e delle attivit culturali, e pi in generale del valore dei saperi, portata avanti dal Governo in carica sin dai suoi primi provvedimenti”, cos come narra un passaggio della ricordata mozione di sfiducia parlamentare che a giorni sar riproposta. Forse proprio quando anche la ‘politica’ in festa e assente da ogni proscenio la cultura e le individualit italiane sono veramente libere, salve e popolari.

2/1/2011
Francesco Floccia



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news