LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ma che colpa abbiamo noi? n. 2
07-11-2013
Vittorio Emiliani

(“La pioggia cade su di noi, ma che colpa abbiamo noi?

La notte scende su di noi, ma che colpa abbiamo noi?, ecc.”

Parole italiane di Mogol, 1967, canta Shel Shapiro)




Sui giornali di oggi compare una dichiarazione fondamentale del sindaco di Roma Ignazio Marino il quale annuncia di avere in corso contatti per convogliare fondi privati internazionali sul restauro dei Fori. Non una sponsorizzazione bensì il modello di “mecenatismo” realizzato (precisazione del sindaco, s’intende) da Della Valle al Colosseo. Ora, l’imprenditore marchigiano – in base alla convenzione stipulata tempo fa – potrà stampigliare il logo “Tod’s” sul retro di ognuno dei 5 milioni di biglietti che vengono emessi (e sono in aumento) per visitare il Colosseo. In quindici anni fanno dai 75 agli 80 e forse più milioni di biglietti che vanno in tutto il mondo. Non l’ha ancora fatto, ma potrà farlo. Potrà inoltre far stampare il logo “Tod’s” sui teloni, alti 2,40 metri, che copriranno i restauri almeno fino al 2016. Non l’ha fatto, ma può farlo. Come Associazione Amici del Colosseo, ovviamente. Comunque ha già avuto un formidabile ritorno di immagine in Italia e nel mondo. Per 25 milioni di euro in quindici anni. La Banca di Roma investì nel restauro strutturale dello stesso monumento 40 miliardi di lire nei primi anni ’90, senza pretendere alcuna pubblicità. Non parliamo quindi di mecenatismo, ma di una buona, vantaggiosa sponsorizzazione.

Mecenatismo è sicuramente quello dei giapponesi i quali stanno finanziando il restauro della Piramide Cestia e non vogliono neppure essere nominati .

Mecenatismo è sicuramente quello dell’informatico americano Packard che in silenzio da anni sta investendo milioni di dollari nell’antica Ercolano senza chiedere nulla in cambio e senza volere ritorni di immagino o altro.

Forse il sindaco Ignazio Marino dovrebbe essere più accorto, e magari meglio informato dai suoi collaboratori. Egli dice inoltre che prenderebbe soldi per i restauri anche da Franco Caltagirone il cui giornale, il “Messaggero”, lo sta attaccando quotidianamente per la parziale pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali. Mah, difficile che un tipo come Caltagirone (socio di minoranza Acea, oltre tutto) dia qualcosa per niente, cioè per mecenatismo. Quello vero, s’intende. Ma che colpa abbiamo noi?



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news