LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Salviamo il Conventino: non c pi tempo!
20-04-2014
Giovanni Ferrario

Sono passati ormai diversi anni da quando si ventilata lipotesi di recupero del cosiddetto Conventino di via Matteotti a Busto Arsizio. Era il 2009 ma fino ad oggi (e siamo nel 2014!!!) niente si ancora mosso, con leccezione di una parziale e non pi sufficiente messa in sicurezza di parte della facciata. Anche lesito del concorso pubblico del 2011 non ha ancora dato frutti.

Cos il Conventino
Uno dei gioielli architettonici della citt, uno degli edifici pi antichi e rappresentativi dell'architettura storica civile di Busto Arsizio che si mantenuto intatto dal XVII secolo, si trova in condizioni sempre pi precarie ed lasciato alla completa autodistruzione.
Ledificio (in realt non un edificio di natura religiosa, come farebbe supporre il nome con cui generalmente conosciuto, ma abitazione civile signorile delle famiglie Canavesi Bossi), ha unorigine addirittura cinquecentesca riscontrabile nelle cantine voltate, (analoghe a quelle di Palazzo Cicogna) ed in elementi costruttivi caratteristici (la ghiacciaia, colonne, ).
Di una fase successiva (settecentesca) che oggi caratterizza complessivamente l'edificio, sono l'elegante corte colonnata, i soffitti a cassettoni, gli oculi della facciata ed il portale d'ingresso.

Come intervenire
LAmministrazione Comunale, proprietaria esclusiva dellimmobile, dovrebbe avere il dovere di salvaguardare un bene comune patrimonio della citt e farsi promotore al pi presto del restauro e del recupero funzionale delledificio.
A tal proposito, vista lattuale congiuntura economica, sarebbe auspicabile anche lintervento di privati che concorrerebbero cos alla salvaguardia di un bene architettonico importante; non solo semplici benefattori ma anche operatori economici che potrebbero convenzionare lutilizzo degli spazi recuperati con il Comune stesso.
Ma si badi bene: solo un intervento di restauro che conservi dunque loriginalit del manufatto, dei materiali e degli spazi (peraltro gi richiesto da parte di insigni professionisti, studiosi, architetti che mi farebbe piacere potessero intervenire nel dibattito che spero questo testo far sviluppare, oltre alla raccolta firme di migliaia di cittadini) ed una attenta rifunzionalizzazione compatibile con il manufatto permetterebbe di salvaguardare e conservare un pezzo della nostra storia.
Troppo spesso infatti, in contrasto con qualsiasi ipotesi di serio recupero delledificato storico, si continuano ad attuare interventi di completa ricostruzione che cancellano integralmente edifici di valore storico/ambientale, creando solo delle copie senza pi alcun significato (caso emblematico: le medievali case di via Solferino, ignobilmente demolite e in fase di ricostruzione oggi, nel 2014 (!!!) in cemento armato ad imitazione delle originali!!!).
Altre figure, pi recentemente, si sono invece espresse per la demolizione del Conventino: presa di posizione grave a maggior ragione in quanto viene da parte di esponenti della stessa Amministrazione comunale che dovrebbero salvarlo: cancellare il Conventino (oltretutto immobile vincolato) vorrebbe dire privare le generazioni future di parte del patrimonio culturale, storico ed architettonico di tutti noi!!!

Il progressivo stato di degrado
La sola messa in sicurezza (parziale) effettuata da parte del Comune oggi non pi sufficiente: i parziali crolli della copertura stanno provocando infiltrazioni delle acque meteoriche negli ambienti interni, con conseguente infradiciamento delle murature e dei solai in legno, compromettendoli e procurando un continuo peggioramento dello stato di degrado del complesso.
Un altro anno e dunque un altro inverno, altre piogge, altre inclemenze del tempo, senza un intervento urgente e non pi differibile potrebbero provocare danni irreparabili al Conventino!

Busto Arsizio, 17.03.2014

Dott. Arch. Giovanni Ferrario




news

17-10-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 17 OTTOBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news