LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

POLO MUSEALE FIORENTINE, GALLERIA DELLACCADEMIA, CONCESSIONI DI SPAZI MUSEALI PER EVENTI
25-02-2015
Fernando De Simone

Va bene lutilizzo dello spazio museale per eventi eccezionali ,come per esempio il vertice Renzi-Merkel ,sotto la statua del David di Michelangelo,per gli altissimi valori simbolici che essa rappresenta,ma in futuro preferibile farli in altri luoghi.

Il peso dei visitatori,non uniformemente distribuito intorno al David, contribuisce a minarne ulteriormente le caviglie.

Pi i visitatori si concentrano avanti al basamento,pi la statua si inclina,innescando altre micro crepe nella zona posteriore.

I terremoti sono inevitabili, ma in attesa che trovino un sistema pi sicuro per la salvaguardia del David,alternativo al museo antisismico sotterraneo, almeno le cene e gli eventi sotto alla statua, dovrebbero evitarli.

Un gruppo di ricercatori dell'Istituto Igg-Cnr (Geoscienze e Georisorse del Consiglio Nazionale delle Ricerche),e dell'Universit degli Studi di Firenze,dopo aver eseguito alcuni studi ed analisi sulle caviglie della statua,per individuare le cause che provocano le micro fratture ,hanno dichiarato che:"in particolare,i risultati suggeriscono come sia la stabilit,sia le caratteristiche della deformazione del David,siano principalmente dovute all'inclinazione della statua".

Quindi anche le vibrazioni provocate dai visitatori ,oltre a quelle del traffico automobilistico nelle zone limitrofe,facendo oscillare la statua,fanno aumentare l'inclinazione,e contribuiscono ad indebolirne la stabilit.

Per fortuna che non si sono aggiunte le vibrazioni provocate dalla talpa che doveva scavare i tunnel della Tav.

Se nel 2004 avessero ascoltato i miei suggerimenti,facendo avvicinare i visitatori alle statua,in fila indiana,cos come gi fanno nell'attesa, fuori dalla Galleria dell'Accademia,e non in gruppi di 60 persone per volta,forse oggi ci sarebbero meno microfratture nelle caviglie.

Un gruppo di 60 persone,equivalente ad un peso concentrato di circa 4,5 Tonnellate, che si avvicina e si allontana rapidamente dal David ,per molte volte al giorno,provoca maggiori oscillazioni ,nocive alle sue caviglie.

Permettere l'ingresso di 300 persone equivalenti ad un peso di circa 22,5 Tonnellate ,per cene ed eventi vicino alla statua ,contribuisce a far aumentare ulteriormente le micro crepe nelle gi minate caviglie.

Fernando De Simone
(architetto, specializzato in costruzioni sotterranee, sottomarine,ingegneria sismica e trasporti )




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news