LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Medea al Colosseo
11-07-2015
Pier Giovanni Guzzo

Quanti desiderano "godere... la magnifica struttura del monumento (= il Colosseo), dai sotterranei che si svelano a cielo aperto, all'abbraccio della cavea" sono avvertiti. Il comunicato stampa ministeriale che annuncia le tre prossime repliche della Medea (di Seneca, non di Euripide) che si terranno nel Colosseo fissa due importanti notizie. La prima riguarda la destinazione, anche futura, a luogo di spettacoli del Colosseo stesso; la seconda in palese contraddizione con precedenti annunci, anche del Ministro pro tempore in persona, circa il completamento del piano dell'arena. Se, infatti, i "sotterranei che si svelano a cielo aperto" saranno in grado di far "godere" gli spettatori della Medea, per quale motivo si era annunciato di volere il completamento del piano dell'arena e quindi la chiusura alla vista dei "sotterranei" cos che ai prossimi spettatori sar impedito di "godere"? Perch una tale crudele disparit di trattamento, quasi fossero gli sventurati figli della maga rediviva? Ci si augura, almeno, che i costi dei biglietti saranno ribassati rispetto a quelli adesso annunciati. La definitiva destinazione a luogo per spettacoli del Colosseo ribadita anche dal Soprintendente pro tempore. Con un ardito paragone il Soprintendente ricorda come le antiche e sanguinose lotte fra gladiatori si svolgessero nel "grandioso luogo di spettacolo, macchina del consenso" a vantaggio dell'Imperatore: altrettanto egli sicuro avverr da oggi in poi, cos che si potr "cogliere il suo (= del Colosseo) spirito originario". In tal modo veniamo ad apprendere che l'intera operazione, dallo svolgimento di spettacoli alla ricostruzione del piano dell'arena (ma si far?), finalizzata a far rivivere una contemporanea "macchina del consenso", anzich ad un programma di sensibilizzazione e di accrescimento culturali (cio: la famosa valorizzazione). Ovviamente, ci auguriamo che, per assicurare la lodevole e democratica continuit di far "godere" anche i futuri frequentatori degli spettacoli con la visione dei "sotterranei", sia stata accantonata l'ipotesi di ricostruire il piano dell'arena: impresa per la quale sembra finora non siano stati resi noti i risultati degli studi relativi a suo tempo annunciati. La prossima produzione della Medea dimostrer che spettacoli sono possibili anche con un piano non completo. Insistere, invece, per completarlo comporter un sensibile dispendio di risorse: le quali, forse, sarebbero pi utilmente impiegate nel procedere alla salvaguardia dalle infiltrazioni di acqua della non lontana Domus Aurea (cfr. www.archeoroma.beniculturali.it/cantieredomusaurea) che mettono in serio pericolo la conservazione degli affreschi che ancora resistono. Ma, purtroppo, si sa: per qualcuno preferibile un consenso immediato, piuttosto che l'apprezzamento derivante dall'essersi adoperato senza clamore ad ingrate ed oscure attivit di tutela. Gli spettacoli possono attendere, la conservazione dei monumenti storici ed artistici non ammette indugi, pena la loro definitiva perdita. E, una volta che siano distrutti, non ci sar pi possibilit di "valorizzazione": anche se, ne siamo pi che sicuri, si trover sempre il modo di far funzionare una "macchina del consenso".



news

15-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news