LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Caprino Veronese CERCANSI 12 GAMBE GOTICHE E UNA MADDALENA DEL PIUANTICO COMPIANTO SUL CRISTO MORTO
30-11-2015
Bartolo Fracaroli

Le cercheranno col Georadar al cimitero di Caprino Veronese, nel sottosuolo della Cappella del Camposanto con i raggi ultravioletti o scavando nella collinetta sottostante la bella chiesetta sorta nel 1753 sulla precedente della Compagnia della Buona Morte, la Cappella del Sepolcro. Da qualche parte dovrebbero esserci gli arti inferiori dello stupendo Compianto sul Cristo Morto, sei statue della met del 1300 a grandezza naturale, opera del misterioso Maestro di Santa Anastasia (per lautorevole storico dellarte veronese Gianlorenzo Mellini, Rigino di Enrico), capolavori assoluti del gotico medioevale, senza precedenti in Italia.
E linsieme mortuario cristiano pi antico dEuropa, di una drammaticit struggente, lacerante poesia, l a Caprino Veronese non si sa perch, mutilati dal busto in gi, come per costiparli in un sacello dentro un nicchione (come in effetti erano), ignorandoli per secoli, allumido, ai fumi, alle polveri, ai bruschi sbalzi termici, poggiati sulla nuda terra a perdere le cromie originale, sfaldare le superfici, accrescere le incrinature e le crepe con i sismi (terremoto del 20 maggio 2012) e climi instabili, morire.
Sono di una pietra tufacea: Biocrinite di Tignale, dellaltro Garda bresciano, piuttosto resistente. Dal 1991 dislocate in municipio, a lato della Sala dei Sogni di palazzo Carlotti (XVII sec.), in una collocazione ritenuta dagli esperti non ottimale.
Forse la resecazione delle sacre gambe (e di parte del busto) avvenuta altrove, prima che le sei statue arrivassero a Caprino (Ges supino sul cataletto, integro, la Madonna, due Pie Donne, San Giuseppe dArimatea, il discepolo Nicodemo che ne sostiene il capo e San Giovanni Evangelista). Mancano anche il sarcofago ed il sudario del Cristo e, addirittura, la Maddalena che figura in tutti i Compianti successivi dEuropa.
Per gli studiosi la scelta sembra essere stata brutalmente spaziale: dover costringere tutto il Compianto in un luogo angustissimo, dietro laltare, operando, 300 anni fa, al suo ridimensionamento.
Si dovrebbe trovare, prima o dopo, una stipe, un sacello di lastre di pietra,con dentro quanto manca che andrebbe ricongiunto ai busti del pregevolissimo insieme. Questi, come scritto in una pagina su LArena di Verona il 19 aprile scorso dalla fine del 2013, allOpificio delle Pietre Dure di Firenze, il celebre laboratorio di restauro del Ministero alle Belle Arti e del Paesaggio, che ha gi concluso lintervento salvifico e conservativo, gratuito, come ha potuto verificare una delegazione comunale scaligera ai primi di aprile.
Il comune ha gi scritto ad alcune ditte per le prospezioni sul sottosuolo della cappella del cimitero, certo della bont dellintento concordato con la Soprintendenza. Si cerca anche di attivare interesse nel volontariato per avere personale in grado, opportunamente diretto, di provvedere a saggi anche esterni di scavo, organizzazioni giovanili o di protezione civile per riconnettere la preziosa Lamentazione sul Cristo Morto.
Dal municipio anche un appello allex Ministero ai Beni Culturali ed a sponsor possibili per una spesa di circa 3000 euro, dato che la legge di stabilit impedisce materialmente ogni intervento diretto, pur nellemergenza di unopportunit unica e ricca di prospettive culturali e turistiche. Appello subito raccolto da un professionista concittadino, ling. Giacomo Brunelli promotore degli annuali concerti estivi di musica classica e sinfonica allalpeggio di Sorasengi, un sito magico del monte Baldo dove, a piedi in poco pi di unora, sotto cinque giganteschi querce, arrivano migliaia di persone che ha gi individuato una banca ed alcune industrie disponibili ad assumersi il modesto onere ed anche i futuri interventi di allestimento e valorizzazione dellesclusivo complesso darte sacra medioevale.
C a Caprino un patrimonio inestimabile di storia dellarte, la speranza di completarlo reperendo le parti mancanti e dargli, finalmente, quel decoro, visibilit e lustro che merita. Un tesoro finora dolosamente ignorato.




news

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

Archivio news