LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lettera aperta al Ministro Franceschini. Chi contesta nostalgico della Legge Fascista di Bottai ma si considera progressista. Una Riforma che finalmente riforma
14-02-2016
PIERFRANCO BRUNI

Caro Ministro Dario Franceschini,

non si meravigli del fatto che la Riforma dei e sui beni culturali abbia sollecitato una discussione arzigogolata. Tutte le Riforme, come Lei sa bene, quando seriamente riformano con intelligenza e lungimiranza fanno paura.
Gi perch si vanno a toccare degli stati e strati consolidati e ci va a scardinare poteri.
La Sua Riforma fatta con saggezza ed dentro il contesto di un Novecento/Duemila che si apre alle culture europee e internazionali.

Fa paura perch smuove la staticit di alcune strutture e fa capire che c' una differenza sostanziale tra tutela - conservazione e valorizzazione - fruizione.
Chi contesta la Sua Riforma ha sempre contestato ogni innovazione nel campo dei beni culturali (Cfr. le cronache degli ultimi decenni) perch rimasto legato alla Legge Bottai. Ma chi contesta ha una sua appartenenza ideologica certa ma variabile come le culture tra tre bandiere. Proviene dalla sinistra e da quel mondo comunista che si considerava portatore di una verit culturale assoluta e unica. Ovvero comunista nato nella difesa del Fascismo regime con il buon Bottai comandante o liberale non alla Amendola.


Intorno alla questione Soprintendenza, a leggere alcune cronache, a Taranto si continua a fare un discorso stanco, storicamente datato, noioso, senza minimamente pensare che i territori mutano, la concezione della cultura come bene si trasforma, le metodologie di approccio alle risorse e alle vocazioni si consumano, e si innervano in nuovi articolati antropologici.
E poi si continua a parlare come se si possedessero le verit in tasca e quelle verit di 50/70/e oltre... anni fa sembrano essere, come Le dicevo, sempre le uniche verit, quando non si sa altro e si prende ragione, nonostante tutto, e consapevolezza che il Fascismo era cultura...

Ma le stagioni non solo ci invecchiano, permettono di mutare persino le "cose". Le nostalgie sono modelli di cultura che non danno alcuna prospettiva.
Quanti giovani laureati in beni culturali sono entrati a far parte del mondo lavorativo delle Soprintendenze? Quanta occupazione porter una Soprintendenza? Quanti incontri e conflitti tra le Soprintendenze e le Universit?
La storia, ha insegnato De Felice, non mai staticit. Lo storico deve saper guardare la memoria in prospettiva. Altrimenti recuperiamo la Legge Bottai e Bottai stesso con tutto il gruppo di intellettuali Fascisti da Argan a Bobbio. Ma la Bottai era la cifra filosofica della Legge Gentile per la scuola. Bene.

Le innovazioni riformano lungo lo scorrere della storia.
Chi contesta non ha il coraggio di dirLe di ripristinare la Bottai e la Gentile. Si abbia il coraggio civile di chiamare per nome i fatti. Non ha il coraggio politico, chi contesta, di dirLe di ripristinare in toto la Legge Bottai recuperando gli istogrammi della Gentile.
Molti signori con le tessere nei calzini non hanno il coraggio di esprimere idee che sono completamente fasciste. La storia d'Italia zeppa di contraddizioni. Per me va bene. Anzi benissimo. Ma la coerenza di questi signori qui e altrove ... se poi come quella di Argan di Bobbio di Dario Fo...

Io amo le innovazioni e non gli scantinati umidi... il Futurismo mi ha insegnato anche questo... pur restando nella mia formazione...
I conservatori leggono con innovazione lavorando quotidianamente con le idee, con la progettualita' con il rischio mettendosi in gioco nel nome della cultura costantemente, mentre i rivoluzionari consideratisi tali recitano il lamento delle Ghitonie... Ministro la nostalgia per Bottai e Gentile, quando vengono intaccati alcuni sistemi, tanta, ma Lei che viene dalla scuola di Zaccagnini, di Martinazzoli e soprattutto di Moro sa che le finestre bisogna aprirle per far entrare un vento nuovo come ebbe a dire proprio Aldo Moro in uno dei suoi ultimi discorsi.

La Sua Riforma fa paura? Perch fatta bene e affronta finalmente la questione della cultura come risorsa reale e non come soffitta. Politicante ha una strategia che sa guardare lontano. Io da conservatore e tradizionalista appoggio pienamente la Sua Riforma.



news

21-09-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 21 SETTEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news