LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ANCORA SILENZIO-ASSENSO
19-09-2006
Irene Berling

Le cronache recenti portano nuovamente alla ribalta il silenzio assenso indiscriminatamente applicato anche al patrimonio culturale e ambientale.
Se da una parte si prende atto dellintervento da parte del Ministro Rutelli, lascia sgomenti che ancora una volta e proprio dalla compagine politica che ha combattuto questa aberrazione, oggi al governo, provenga una simile iniziativa.
Mai pi silenzio assenso, era stato lo slogan dellallora opposizione contro il Governo Berlusconi che oggi amaramente ripetiamo.
E attualmente la situazione in cui versano le soprintendenze , se possibile, ancor pi disperata e non consentirebbe di fronteggiare una tale emergenza che stata gi vissuta nella prima applicazione della verifica prevista dal Codice Urbani, che sostituiva il benemerito regolamento Melandri sulle alienazioni. Perch, corre lobbligo di ricordarlo, il silenzio-assenso era previsto nella procedura della verifica (art. 12 del Codice), cio laccertamento dellinteresse culturale per i beni immobili e mobili appartenenti allo Stato, alle regioni, agli enti pubblici ed alle persone giuridiche private senza fine di lucro.
Ebbene, i funzionari delle Soprintendenze hanno dovuto lavorare con questa spada di Damocle sulla testa per un anno, da febbraio 2004 a febbraio 2005, quando il silenzio-assenso stato sostituito dalla possibilit di procedere contro lAmministrazione dei Beni culturali con una preliminare diffida e un successivo ricorso. E comunque il procedimento tuttora da svolgersi entro 120 giorni, una bella maratona, se si vuole preservare il bene con un procedimento di vincolo, atto complesso che prevede uno studio completo.
Allora mai pi silenzio-assenso, ma neanche scadenze-capestro a scapito dei poveri (nel vero senso della parola) e sempre pi sparuti archeologi, architetti e storici dellarte delle soprintendenze. Soprintendenze senza soprintendenti, peraltro: infatti sono scoperte ben 11 soprintendenze archeologiche su 22, il 50 %, 13 soprintendenze architettoniche su 28, poco meno del 50% e solo 11 su 30 soprintendenze storico-artistiche, poco pi di un terzo.
Investire su di esse, sul loro potenziamento di mezzi e soprattutto di uomini, tramite regolari assunzioni e concorsi per la dirigenza e per il personale tecnico-scientifico, significa preservare il territorio, incrementare la conoscenza e non ultimo, anche loccupazione.

Irene Berling
(Presidente ASSOTECNICI)



news

15-02-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 febbraio 2019

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

Archivio news