LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ANCORA SILENZIO-ASSENSO
19-09-2006
Irene Berling

Le cronache recenti portano nuovamente alla ribalta il silenzio assenso indiscriminatamente applicato anche al patrimonio culturale e ambientale.
Se da una parte si prende atto dellintervento da parte del Ministro Rutelli, lascia sgomenti che ancora una volta e proprio dalla compagine politica che ha combattuto questa aberrazione, oggi al governo, provenga una simile iniziativa.
Mai pi silenzio assenso, era stato lo slogan dellallora opposizione contro il Governo Berlusconi che oggi amaramente ripetiamo.
E attualmente la situazione in cui versano le soprintendenze , se possibile, ancor pi disperata e non consentirebbe di fronteggiare una tale emergenza che stata gi vissuta nella prima applicazione della verifica prevista dal Codice Urbani, che sostituiva il benemerito regolamento Melandri sulle alienazioni. Perch, corre lobbligo di ricordarlo, il silenzio-assenso era previsto nella procedura della verifica (art. 12 del Codice), cio laccertamento dellinteresse culturale per i beni immobili e mobili appartenenti allo Stato, alle regioni, agli enti pubblici ed alle persone giuridiche private senza fine di lucro.
Ebbene, i funzionari delle Soprintendenze hanno dovuto lavorare con questa spada di Damocle sulla testa per un anno, da febbraio 2004 a febbraio 2005, quando il silenzio-assenso stato sostituito dalla possibilit di procedere contro lAmministrazione dei Beni culturali con una preliminare diffida e un successivo ricorso. E comunque il procedimento tuttora da svolgersi entro 120 giorni, una bella maratona, se si vuole preservare il bene con un procedimento di vincolo, atto complesso che prevede uno studio completo.
Allora mai pi silenzio-assenso, ma neanche scadenze-capestro a scapito dei poveri (nel vero senso della parola) e sempre pi sparuti archeologi, architetti e storici dellarte delle soprintendenze. Soprintendenze senza soprintendenti, peraltro: infatti sono scoperte ben 11 soprintendenze archeologiche su 22, il 50 %, 13 soprintendenze architettoniche su 28, poco meno del 50% e solo 11 su 30 soprintendenze storico-artistiche, poco pi di un terzo.
Investire su di esse, sul loro potenziamento di mezzi e soprattutto di uomini, tramite regolari assunzioni e concorsi per la dirigenza e per il personale tecnico-scientifico, significa preservare il territorio, incrementare la conoscenza e non ultimo, anche loccupazione.

Irene Berling
(Presidente ASSOTECNICI)



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news