LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LAZIO: ulteriori ipotesi di riassetto dell'Ufficio
11-04-2006
P.S.A.E. Lazio


APPUNTO per il sottosegretario on. Andrea Marcucci




Il personale della Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico del Lazio, venuto a conoscenza di nuove, ulteriori ipotesi di riassetto dell'Ufficio, esprime la pi viva preoccupazione per lo svolgimento organico ed efficace delle funzioni istituzionali.
Segnala con urgenza che nel corso degli ultimi cinque anni l'Istituto ha continuato a subire pesanti trasformazioni, qui di seguito elencate:

1. Dalla sua storica istituzione negli anni '20 del Novecento e fino al 2001, la Soprintendenza ai Beni Artistici, la pi importante d'Italia, aveva competenza su tutti i Musei e su tutto il territorio di Roma e del Lazio.
2. Dicembre 2001: istituzione del Polo museale Romano, separazione dei Musei romani dal territorio della citt di Roma; ulteriore separazione del territorio di Roma da quello del Lazio; accorpamento dei Beni artistici e storici di Roma ai Beni architettonici di Roma, e accorpamento dei Beni artistici e storici del Lazio ai Beni architettonici del Lazio, con conseguente creazione di due Soprintendenze miste. Da questo conseguono gravi difficolt mai risolte nell'attribuzione del personale e nella gestione degli archivi e della documentazione.
3. Dicembre 2003: la fallimentare esperienza delle Soprintendenze miste conduce alla ricostituzione dell'attuale P.S.A.E. Lazio, che ha competenza sui Beni artistici e storici di tutta la citt di Roma e di tutta la regione Lazio. A tutt'oggi, a seguito delle successive trasformazioni su indicate, l' Istituto non ha una sede sufficiente, essendo il personale ancora ospitato presso le sedi delle Soprintendenze BAP (ex miste) e solo in parte rientrato nella storica sede di palazzo Venezia. L'esperienza di questi mesi ha evidenziato quanto si sia indebolita la tutela sul territorio in questi anni, ma per diversi motivi non ha ancora sciolto gravissime difficolt nello svolgimento del lavoro, anche a causa della mancata assegnazione del personale necessario

Un' ulteriore trasformazione che preveda la separazione della citt di Roma dal resto della Regione romperebbe ancora una volta lo storico vincolo tra la capitale e il suo territorio, tanto faticosamente riguadagnato negli ultimi due anni all'attivit di tutela, conservazione e valorizzazione.
Si perderebbe nuovamente la forza trainante culturale ed economica rappresentata dalla citt nei confronti della Regione, ulteriormente inficiando il lavoro fin qui svolto e riproponendo il problema di assegnazione del personale, che da anni assolve ai compiti istituzionali in situazioni di emergenza ormai note; si porrebbe nuovamente lo spinosissimo problema degli archivi.
Per i motivi esposti chiediamo con forza che non venga separata la competenza territoriale tra citt e Regione. Chiediamo un urgente incontro per poter contribuire positivamente a definire il futuro dell'assetto territoriale della tutela a Roma e nel Lazio.



news

09-11-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 09 NOVEMBRE 2018

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

17-03-2018
Comunicato ANAI sul tema delle riproduzioni fotografiche libere

Archivio news