LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Comune di Auditore nella Bufera per Castelnuovo! Espropri a rischio
08-01-2007
Gabriele Bartolini

Dopo il Ministero per i Beni Culturali, anche la Regione si è decisa a valutare la correttezza dell'iter che il Comune di Auditore a messo in atto nella vicenda Castelnuovo.

Non convincono sia le mancate autorizzazioni delle Soprintendenze ai Beni Culturali che la stesura del progetto che ha determinato un esproprio anomalo, quanto ingiusto per i titolari degli immobili del borgo.
Sia fatta chiarezza ciò che chiedano i cittadini.
La posizione del Sindaco vacilla così come l'ufficio tecnico autori di questo strano progetto chiamato Castelnuovo s.p.a.


MATERIALE RELATIVO ALLA VICENDA


Si comunica che è stata inviata anche da parte di questo ufficio una richiesta di notizie alla Direzione regionale beni culturali e paesaggistici delle Marche, al fine di ottenere notizie relative al procedimento di dichiarazione di interesse storico-architettonico e ambientale del Borgo di Castelnuovo di Auditore.
Si fa altresì presente che a seguito di varie interrogazioni presentate in Consiglio regionale, il comune di Auditore ha provveduto a riscontrare la richiesta di notizie, che sono state comunicate all'interrogante, consigliere Giannotti, nel maggio 2006.
La scrivente struttura, per quanto di competenza in relazione alla titolarità dei procedimenti espropriatividei in capo alle amministrazioni comunali, sta valutando la correttezza del procedimento di acquisizione delle aree e dei fabbricati.
Distinti saluti
______________________________________________________
Sauro Marini
Regione Marche - Servizio Governo del Territorio
P.F. Edilizia Scolastica Universitaria, Espropriazioni, Sicurezza
Via Palestro, 19 - Ancona 60100
Tel. 071 50117437 - Fax 071 50117390
Sito web espropri - http://espropri.regione.marche.it
E-mail - espropri@regione.marche.it
Sito web prezzario - http://www.operepubbliche.marche.it/prezziari.htm
E-mail - sauro.marini@regione.marche.it


Bartolini Gabriele Regione Marche
via Lanciano, 8 Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio delle
Marche

Direttore: Prof.
Liana Lippi
Piazza del Senato, 15 Ancona
- 60121
Tel: 071.202790 Fax:
071.206623

p.c.
Onorevole Danielle Mazzonis
Ministero per i Beni e le Attività Culturali
via Del Collegio Romano, 27
00185 Roma
tel: 06
6723.24802483 fax : 06
6723.2481


Riccione 05 gennaio 2007

Gentile Direttore ,

con la presente si intende conoscere alla luce di quanto affermato dal Dott. Giangiacomo Martines il 17.11.2006 in una lettera indirizzata al Sottosegretario ai Beni Culturali On. Danielle Mazzonis, l'iter che intendete adottare, per dichiarare
l'interesse storico-architettonico ed ambientale per il Borgo di Castelnuovo, e quali sono i procedimenti di tutela, i vincoli e le verifiche che sono state adottate fino ad oggi, poichè nella lettera medesima vi è un errore direi grossolano, nell'affermare che il Comune di Auditore intende acquisire mediante esproprio l'intero borgo, poichè non è il Comune, ma bensì una società (Castelnuovo s.p.a. ) che vede il Comune partecipare con una quota di minima del 10%, mentre il restante 90 % appartiene ad una non ben definita società del Liechtenstein il cui amministratore casualmente è la Sig.ra Gabriella Tombolesi titolare di una Agenzia Immobiliare di Pergola, paesino a pochi chilometri da Auditore, poi perchè le pratiche di esproprio sono state ultimate nel mese di aprile 2006 come più volte vi ho comunicato, inoltrandovi sia a mezzo e-mail, sia a mezzo
fax e per posta tutta la documentazione relativa. Nell'attesa di un Suo cordiale cenno di riscontro colgo l'occasione per inviarle i miei più sentiti saluti.

Gabriele Bartolini

LETTERA DI RAFFAELE BIFULCO

Egregio Sig. Bartolini,

il permesso di costruire rilasciato dal comune per il restauro o risanamento conservativo o ricostruzione di un immobile sottoposto a vincolo storico, artistico, archeologico, paesistico senza il preventivo nullaosta della preposta Soprintendenza è da ritenersi illegittimo e, pertanto, deve essere annullato dallo stesso organo che lo ha rilasciato.

Inoltre, occorre sapere:
1. il tipo di intervento previsto nel progetto;
2. se il comune è intervenuto approvando un piano attuativo o rilasciando un semplice permesso di costruire;
3. che cosa prevede il piano regolatore generale per quell'immobile;
4. se il progetto è conforme alle norme del PRG o se è stato approvato in variante al PRG stesso;
5. conoscere la procedura espropriativa fino ad oggi eseguita;
6. che rapporto c'è tra il comune e la società del Liechtestein.
7. A quali altri vincoli è sottoposta la zona (sismico, idrogeologico, ecc).

I proprietari, nel frattempo, possono presentare un esposto all'Autorità Giudiziaria perché accerti eventuali abusi di potere e violazioni di norme urbanistiche ed edilizie, la quale agisce autonomamente dall'amministrazione comunale con possibilità di intervento anche rapido.
Nel contempo è opportuno fare ricorso al TAR contro gli atti del comune relativi all'approvazione del progetto e a quelli d'esproprio.
Per ulteriori informazioni, provi a contattare, laddove non l'avesse già fatto, l'Associazione "Italia Nostra Onlus".






news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news