LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LA POLITICA A SERVIZIO AI CITTADINI
17-02-2007
Comitato Oltreserchio e Colline Lucchesi




Sito: www.oltreserchioecollinelucchesi.it
e-mail: ocl.oltreserchioecollinelucchesi@yahoo.it

Il Comitato Oltreserchio e Colline Lucchesi si asterrà dal dare una indicazione politica alle prossime elezioni e comunque intende sostenere quei leader “che più chiaramente fonderanno il loro programma sulla condivisione dell’ethos personalista comunitario, solidale e responsabile, alternativo al “pensiero unico” neoliberista, capaci di favorire una partecipazione e una concertazione sulle decisioni da prendere”. Il Comitato rigetta ogni massimalismo ideologico.
“La politica è arte difficile e al tempo stesso nobile” ( così si pronunciava il Concilio Vaticano II ). Fare politica dovrebbe essere una vocazione più che una professione e, come ebbe a dire Giovanni Paolo II, neppure le peggiori deviazioni debbono impedire a un cristiano “(ma in effetti a ogni persona a cui preme il bene comune ) “di impegnarsi in politica e di porsi l’obiettivo di esercitare il potere come un servizio; ciò significa avere forte il senso dello Stato, dare la precedenza al bene comune e agli interessi generali, restituire alla politica un’anima etica, restituire libertà alla democrazia.
Parafrasando il cardinal Martini, occorre distinguere tra principi etici e azione politica.
I principi etici sono assoluti e immutabili.
L’azione politica, che deve pure ispirarsi ai principi etici, non consiste di per se nella realizzazione immediata dei principi etici assoluti, ma nella realizzazione concretamente possibile, in una determinata situazione. Può accadere che, in concreto, quando non sia possibile ottenere di più, proprio in forza del principio della ricerca del miglior bene comune, concretamente possibile, si debba o sia opportuno, accettare un bene minore o tollerare un male rispetto ad un male maggiore.
In quest’ottica non bisogna rigettare la fecondazione reciproca tra culture politiche differenti, perché fonte di ricchezza, e ne è di esempio il percorso seguito dai costituenti che seppero fecondarsi reciprocamente con il loro contributo senza oscurare la loro identità.
Detto ciò, al Comitato preme sapere dal candidato sindaco il suo pensiero sul sistema tangenziale lucchese e in particolare sull’asse ovest, detto anche lotto zero.
Il territorio dell’Oltreserchio presenta inoltre criticità che possono diventare punti di forza e innescare uno sviluppo coerente con le risorse esistenti. Tradotto nella formula “ sviluppo compatibile e sostenibile”.
E quindi interessa sapere il suo pensiero sulla questione delle cave, dove interessi trasversali sembrano emergere e oscurare le legittime aspettative dei cittadini; sui grandi contenitori dimessi, grande opportunità di sviluppo per tutto il territorio, e occasione per mettere in sicurezza le attrezzature scolastiche attualmente localizzate in una delle aree a più alto rischio idraulico del bacino del Serchio, periodicamente soggetta ad alluvioni, sul problema dell’acqua anche in relazione alla sua gestione e controllo, pubblico, nella fattispecie. Padre Zanotelli ha dichiarato che l’acqua diventerà un problema capace di innescare conflitti molto seri nel prossimo futuro.
Il tema dell’acqua è poi strettamente connesso a quello delle fognature, problema ormai storico per l’Oltreserchio su cui occorre assolutamente concludere, e a quello dello smaltimento dei rifiuti: Tali problematiche sono da affrontare necessariamente a livello di area vasta.
Il territorio reclama migliori servizi, manutenzione e miglioramento della viabilità, parcheggi, la banda larga o ADSL.

C’è inoltre e concludo, il problema del restauro della rocca di Nozzano, unico castello del Comune di Lucca al di fuori delle Mura, da troppo tempo abbandonato a se stesso. Sembrerebbe normale che se ne occupasse l’Opera delle Mura e che si indagassero tutte le possibilità di finanziamento possibili, a cominciare dagli introiti derivanti dalle opere di urbanizzazione, sinora utilizzati nella spesa corrente, e ricorrendo anche ai fondi strutturali europei, qualora fosse possibile, ma occorre farlo sulla base di un progetto.
In generale si richiede una salvaguardia dell’identità fisica e culturale dell’Oltreserchio che offre garanzie di sviluppo in tempi brevi e perduranti nel futuro, uno sviluppo non suscettibile di essere messo a rischio dalle economie emergenti dei paesi asiatici.
17.02.2007



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news