LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

41.000 metri cubi di cemento nel Parco del Conero
20-04-2007
Simone Facchini

APPELLO - COMUNICATO

A nome di alcuni naturalisti, biologi e amanti della natura del Conero con la presente nota desidero portare a conoscenza della S.V. di un potenziale scempio ambientale che riguarda il Parco naturale regionale del Conero. Un vecchio piano di lottizzazione relativo alla zona del Lido Azzurro (Marcelli di Numana), bloccato da anni per problemi tecnici, burocratici e legali, sta per essere approvato dal Comune di Numana in un quasi assoluto e assordante silenzio generale: si tratta di un progetto che prevede la realizzazione di edfici e villette-vacanza pari a 41.000 m3 di cemento in pieno Parco del Conero, a poche decine di metri dal fiume Musone e al confine con gli ultimi terreni agricoli, alberate, siepi e fossati della residua zona rurale di Marcelli.
Certo, i progettisti hanno previsto anche un bellissimo giardino e rilassanti percorsi per pedoni e mountain-bike, sacrificando per una delle ultime zone di naturalit diffusa nel territorio numanese.
I lavori andrebbero a intaccare un'area di grande interesse per la fauna autoctona del Parco, poich si sono create piccole zone umide artificiali nelle fondamenta dei primi edifici costruiti anni fa e oramai completamente naturalizzati: si tratta di specie animali di interesse comunitario tutelate dalla direttiva 92/43/CEE "Habitat" (recepita in Italia con DPR 357/1997), come tritoni, raganelle, rospi smeraldini, libellule, aironi.....Insomma, una vera e propria oasi di naturalit di notevole valore per la biodiversit della bassa valle del Musone, per il Parco stesso e per i turisti che potrebbero approfittare di questa stupenda occasione per vedere pi da vicino specie animali oggi divenute sempre pi rari.
Per l'area si potrebbe pensare ad un utilizzo pubblico/privato, recuperando le poche strutture gi costruite e ormai naturalizzate nell'ambiente circostante, con la realizzazione di un centro di educazione ambientale, con percorsi-natura per "Bird-watching" e "Amphibian-watching" che riscuotono un notevole successo per le famiglie, i turisti e le scolaresche.
Visto che nelle vicinanze ci sono i sentieri escursionistici del Parco del Conero, alcuni campeggi, il fiume Musone e la spiaggia, la destinazioni dell'area a finalit naturalistiche-didattiche potrebbe essere la migliore soluzione possibile ed eviterebbe l'ennesima colata di cemento all'interno del Parco. Con buona pace di tritoni e libellule, oramai sull'orlo dell'estinzione anche nel Parco vista la mancanza di habitat riproduttivi idonei...
La ringrazio, a nome di tutto il gruppo, per l'attenzione e per l'eventuale aiuto in questa ulteriore, difficile "battaglia".

Cordiali saluti,

David Fiacchini
- Biologo -
Ostra Vetere (AN)
Tel. 071.965365



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news