LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il portale della Chiesa di S. Francesco di Cingoli (MC)
05-05-2007
Luca Centanni



La chiesa di S. Francesco era ed è uno dei più ampi edifici sacri di Cingoli e come tale fu utilizzato dal Comune per le affollate prediche quaresimali, particolarmente nella seconda metà del sec. XVI. La si trova già eretta nel 1225 e fu spesso sede di Capitoli provinciali dei Frati conventuali, soprattutto negli anni 1502 e 1588.
Fu interamente ricostruita, all'interno, al pari del convento annesso (attualmente non più visibile) alla fine del sec. XVIII, giacché risulta di recente costruzione nell'elenco delle chiese censite in età napoleonica, dal Dipartimento del Musone, ai fini della soppressione.
Rimase aperta al culto anche dopo la secolarizzazione del convento e, anzi, fu completata con una nuova facciata neoclassica intorno al 1840.
La chiesa di S. Francesco accoglieva i monumenti sepolcrali di alcune nobili famiglie cingolane. L'altare della famiglia Cima, del quale si conservano due raffigurazioni, una del Vannucci (XVII sec.) e l'altra del Vogel (XVIII sec.), era costituito da un altare sormontato da un baldacchino sorretto da due colonne tortili che insistevano su due leoni. Sulla mensa era posta una figura femminile. Nello sfondo una Madonna con il Bambino tra S. Bonaventura e S. Esuperanzio. Al centro del baldacchino lo stemma dei Cima. Il sepolcro venne realizzato, se si presta fede alla data incisa nel sepolcro, nel 1414.
Dell'originario impianto medioevale non restano che le fiancate e il portale romanico, conservato e inserito nella parete destra della chiesa.
Ogggi la situazione si presenta precaria, la facciata è segnata da gravi segni di degrado e da possibili distaccamenti del cornicione (vedi apposito parasassi installato all’ingresso per sicurezza pubblica).
Portale romanico
La costruzione del portale viene attribuita al cingolano maestro Giacomo, attivo nella seconda metà del XIII secolo a Cingoli e autore, oltre del già citato portale di S. Francesco, anche dei portali delle chiese di S. Esuperanzio e di S. Nicolò. Le colonnine tortili e la decorazione dell’arcata esterna e del rispettivo pilastro richiamano il portale di S. Esuperanzio. Più marcata in questo caso la decorazione del capitello, in cui risultano anche plastiche figure di animali, e più definita, pur nel suo carattere elementare, la figura a netto rilievo di S. Francesco che campeggia nella lunetta.
Giacomo da Cingoli lavorò anche nella vicina cittadina di Staffolo (provincia di Ancona) contribuendo alla costruzione della Chiesa di S. Maria della Castellaretta e dei portali delle chiese di S. Egidio e di S. Francesco.
Il portale presenta evidenti e preoccupanti segni di un degrado piuttosto avanzato. La figura a rilievo del santo che campeggia nella lunetta risulta priva di braccia (cadute nel 2002 ma fortunatamente recuperate e custodite presso il Comune).


Ci auguriamo che le Autorità competenti prendano in seria considerazione l’idea di restaurare quest’opera che merita certamente una maggiore protezione e una più attenta valorizzazione.


Bibliografia di riferimento:
1) Appignanesi P., Guida della città e del territorio, in AA.VV., Cingoli. Natura Arte Storia Costume, Cingoli 1994, p. 104
2) Avarucci G. - A. Salvi A., Le iscrizioni medioevali di Cingoli, Padova 1986, p. 105
3) Avicenna O., Memorie della città di Cingoli, Jesi 1644, p. 319)
4) Cherubini A., Architettura e scultura medievali nel territorio di Cingoli, in AA.VV., Cingoli dalle origini al sec. XVI. Contributi e ricerche, "Studi Maceratesi" 19, Atti del XIX Convegno di studi maceratesi, Cingoli 15-16 ottobre 1983, Centro di Studi Storici Maceratesi, Macerata 1986, p. 172
5) http://www.antiqui.it/cingoli.htm



Autori:
Operatore dei Beni Archeologici: Alberto Calvelli (www.antiqui.it)
Luca Centanni




www.antiqui.it


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news