LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il ritrovamento di un tesoro vichingo. Se fosse successo in Italia?
24-07-2007
Marco (stradale77@libero.it)

IL RITROVAMENTO AVVENUTO PER CASO MENTRE DUE CERCATORI DORO PER PROFESSIONE STAVANO SETACCIANDO UN PODERE CON UN METAL DETECTOR Composto da 617 pezzi, esposto al British Museum di Londra. Il pi importante trovato in Inghilterra da oltre centocinquantanni Molti degli oggetti provengono da regioni lontane come la Russia e lAfghanistan. Alcuni modelli fanno riferimento allislam, alla cristianit e a una religione pre-cristiana. Un favoloso tesoro vichingo, composto da 617 pezzi in argenti, un bracciale a fascia e un tamburo rivestito dargento, stato scoperto con dei metal detector in Gran Bretagna. Lo ha reso noto il British Museum. Secondo il museo londinese si tratta del pi importante tesoro dei Vichinghi scoperto nel paese da pi di 150 anni. Il suo ritrovamento si deve a due britannici, David Whelan, 60 anni, e il figlio Andrew, 25 anni, cercatori doro per professione, che si sono imbattuti nel tesoro mentre con laiuto di un metal detector setacciavano un podere nei pressi di Harrogate nel North Yorkshire (Inghilterra settentrionale). Alcuni pezzi provengono, secondo il British, da Afghanistan, Russia, Scandinavia, Europa continentale e Irlanda. In alcuni casi sono modelli molto rari che fanno riferimento allislam, alla cristianit e ad una forma pre-cristiana di religione dei Vichinghi. Il tesoro da ieri esposto al British Museum. La quantit e la qualit dei pezzi considerevole. una scoperta estremamente significativa a livello mondiale, ha detto Gareth Williams, esperto del museo, che non ha trattenuto lentusiasmo. Secondo lo studioso, era dal 1840 che non avveniva un ritrovamento di tale importanza. Allora, nella localit britannica di Cuerdale furono scoperte 8500 monete dargento, catene ed amuleti. Limportanza del tesoro scoperto ora deriva dal fatto che molti dei pezzi provengono da regioni lontane come lAfghanistan, la Russia e lEuropa continentale a testimonianza delle relazioni commerciali con altri popoli e dei numerosi viaggi intrapresi dai Vichinghi. Alcune delle monete sono state, inoltre, messe in relazione con lIslam e con religioni pre-cristiane. Il tutto sembra aver superato brillantemente la prova del tempo grazie al forziere di piombo in cui era stato impacchettato. Un gruppo di esperti sta ora valutando il valore del tesoro, per stabilire quale sar la ricompensa da dare a chi lha scoperto. In base alle leggi in vigore, il tesoro stato dichiarato, infatti, un bene appartenente allo stato. I Vichingi, un popolo di navigatori e guerrieri provenienti da terre che corrispondono oggi a parti della Norvegia e della Danimarca, approdarono sulle coste della Gran Bretagna alla fine dellottavo secolo dopo Cristo. Nell865 giunse sulle coste orientali dellInghilterra un grande esercito, presumibilmente guidato da Ivar, Halfdan e Guthrum. Essi conquistarono la citt di York e una parte di loro si insedi l per coltivare la terra. La maggior parte dei regni inglesi stava allepoca affrontando tumulti interni e non poteva in alcun modo contrastare lattacco vichingo. In meno di cento anni colonizzarono lisola, stabilendosi, in particolare, nel nord, dove ancora oggi si possono vedere le tracce del loro passato. Il tesoro, come detto, consiste in oltre 600 monete e decine di altri oggetti, raccolti tra Scandinavia, Russia, Francia e Irlanda Gradirei un commento sulla notizia dalla Dott.sa Gatti. In Italia cosa sarebbe successo?



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news