LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Appello agli amministratori di San Vincenzo
29-01-2008
rimigliano.blogspot.com

San Vincenzo possiede una degli ultimi parchi naturali costieri d'Italia. E' un tratto di costa di circa sei chilometri ancora quasi vergine, che in molti tratti, per una profondit di 200 metri paragonabile al Parco dell'Uccellina. Una rarit inestimabile. Una fortuna senza prezzo per San
Vincenzo.

Lasciatelo in pace.

Basta sentieri, basta ripuliture, basta attrezzature, basta palizzate sulla spiaggia, basta trattori. La Natura ogni anno riesce in nove mesi a far sparire quasi ogni traccia lasciata dai villeggianti nei tre mesi estivi, ma non pu far sparire le baracche i marciapiedi i gabinetti, le stecconate, i cartelli, i lampioni, che i vari concessionari, o direttamente il Comune realizzano ogni anno.



Chi d'estate viene sulle spiagge di Rimigliano, non ha bisogno, *anzi non vuole* tutte queste attrezzature, si arrangia benissimo con i propri mezzi e con l'acqua del mare. Vuole pi che altro un ambiente naturale e pi selvaggiopossibile.
E' questa la caratteristica peculiare per cui la gente viene a
Rimigliano. Chi non l'apprezza va nei stabilimenti attrezzati del paese. (se non ci credete provate con un sondaggio fra i concittadini)


Alla gente non interessa per niente di poter usufruire delle centinaia di ettari di campi e pinete all'interno della tenuta di Rimigliano, n di poter passare per il Viale dei Cavalleggeri, specie se impestato da case e da macchine; anzi rinunzierebbe volentieri anche definitivamente all'uso pubblico delle aree interne, se questa rinunzia potesse garantire *l'assoluta
immodificabilit* della fascia a mare. (se non ci credete provate con un sondaggio fra i concittadini)

Anche se onestamente credete che i nuovi insediamenti non andranno a detrimento della fascia costiera, anche se la sua salvaguardia fosse prescritta in modo rigido dalle norme (e non lo sar) la storia e tutti gli esempi passati ci dicono che la pressione sar tale e talmente forte che inevitabilmente travolger qualsiasi buona intenzione e che la Fascia
Costiera diverr nel tempo una serie ininterrotta di bagni tipo Garden Club .
In altre parole il Parco naturale verr snaturalizzato, la duna verr violentata e la spiaggia verr semiprivatizzata. La storia si ripeter come sempre.



*Siete ancora in tempo:*

Lasciate l'interno agli usi agricoli privati o alla peggio agrituristici privati;

*Lasciate la fascia a mare assolutamente intatta*, come ora, *come da migliaia di anni, *come quasi nessuna parte del territorio nazionale ormai pi;

Gli interventi che state per autorizzare saranno irreversibili e (al di l delle vostre buone intenzioni) comporteranno inevitabilmente prima la violazione e poi progressivamente il deterioramento, la corruzione ed infine la perdita definitiva di un patrimonio inestimabile, di rarit assoluta.

Far s che un ambiente unico, ancora pressoch inviolato e selvaggio, possa essere ridotto nel giro di qualche anno ad una serie di boschettini attrezzati tipo Mariva o Garden club, sarebbe un enorme delitto.

Un delitto che solo le pochissime comunit straordinariamente fortunate come la nostra possono ancora compiere.



*Ripensateci, fate si che i vostri nipoti un giorno possano andare fieri di voi.***

* *

*http://rimigliano.blogspot.com*

* *

* *

http://rimigliano.blogspot.com


news

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

15-10-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 OTTOBRE 2017

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

25-07-2017
COLOSSEO, oggi conferenza stampa di Franceschini

20-07-2017
Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

18-07-2017
CAMERA DEI DEPUTATI - COMMISSIONE PERIFERIE - Audizione esperti (Bovini e Settis)

15-07-2017
Ricordo di Giovanni Pieraccini, di Vittorio Emiliani

12-07-2017
Comunicato di API-MIBACT sui Responsbili d'Area nelle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti, Paesaggio

11-07-2017
Rassegna Stampa di TERRITORIALMENTE sul patrimonio territoriale della Toscana

10-07-2017
Il tradimento della Regione Toscana nella politica sui fiumi

06-07-2017
Per aderire all'appello sul Parco delle Alpi Apuane

05-07-2017
Appello al Presidente Enrico Rossi per la nomina del Presidente Parco regionale delle Alpi Apuane

Archivio news