LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Vitorchiano: CRONACA DI UNO SCEMPIO ANNUNCIATO
19-02-2008
Riccardo Spinella

Nonostante il mio ennesimo appello alle autorit competenti, nella mattinata del 15 febbraio 2008 iniziata la rimozione della fontana del XVII sec. con l'intervento di una grande ruspa.

Il bacino superiore della fontana stato legato alla benna della ruspa e si tentato di sollevarlo dal corpo conico sottostante (vedi sequenza foto: FVL_9568_comp_mr). Tuttavia era cosi fortemente saldato a quest'ultimo che a sradicarsi dalla base massiccia dei lobi stato proprio il corpo conico (vedi sequenza foto: FVL_9568_comp_mr).

Quindi in condizioni di equilibrio molto precario, anche il corpo conico stato a sua volta legato alla benna. Poi, nell'elevazione del bacino e del corpo conico, avvenuto il distacco e l'inevitabile attrito ha provocato anche una prima rottura (vedi prima foto: FVL_9659_comp_mr).



Una volta deposti a terra i pezzi della fontana, la ruspa si allontanata e, ormai a cose fatte, giunta la Vigilante della Soprintendenza, cui ho immediatamente chiesto se fosse o meno al corrente di ipotetici problemi di stabilit della fontana. Non senza mia grande sorpresa ella mi ha in termini chiari risposto che la rimozione, lungi dall'esser determinata da fattori di instabilit, era stata contemplata ed attuata perch parte di un complessivo progetto di ristrutturazione, nel cui ambito la fontana sar ricollocata al centro della piazza Umberto I (sarebbe la IV collocazione); ci conferma pienamente la fondatezza di quanto denunciato nel mio precedente appello, ma che proprio nulla ha a che vedere con la motivazione espressa nell'ordinanza N. 10 Prot. 1380 del 14-02-2008.



Quando era stata spostata per la seconda volta, nella sua terza collocazione pi di settanta anni fa, forse credendo fosse l'ultima, oltre ad aver sigillato ogni sua parte con il cemento, avevano fatto, sempre con il cemento, tutta una colatura di circa 30cm di diametro intorno ai tubi che portavano l'acqua ed attraversavano verticalmente tutta la fontana dalla base al bacino superiore (vedi foto: FVL_9659_comp_mr). Tutte le sue parti erano incollate a questo palo centrale di cemento unificando tali parti in un unico corpo massiccio.



Gli incaricati, anche se hanno provato, frullinando le giunture, a distaccare i pezzi restanti della fontana, si sono ben resi conto che non sarebbe stato possibile ultimare il lavoro senza creare ulteriori gravissimi danni. Hanno quindi programmato per dopodomani, gioved 21, il totale sradicamento avvalendosi di un enorme braccio meccanico. In pratica, dopo che con martelli pneumatici e scalpelli hanno tolto le pietre intorno alla base provocando altre rotture della fontana, vorrebbero ora imbracarla e sollevarla in blocco: ben si comprende il rischio che si corre, giacch, come gi successo, le parti unite potrebbero staccarsi provocando ulteriori rotture.



Anche se le parti rotte durante questo lavoro potrebbero coincidere con alcune giunture fatte in precedenza (vedi sequenza foto: FVL_0202_comp_mr) non credo sia di certo legittimo che a procurarle sia stata la ditta specializzata per la rimozione, semmai il compito di rimuovere eventuali giunture sarebbe spettato alla direzione del centro di restauro incaricato. Secondo me la realt che comunque questa fontana deve essere spostata comunque a prescindere da tutto. Anche perch se non verr rimontata entro due tre mesi nella nuova collocazione dicono salterebbero i finanziamenti per il progetto della ristrutturazione della piazza Umberto I.



In conclusione, la fontana non aveva nessun bisogno di un restauro strutturale, era fin troppo salda senza bisogno di alcun intervento di consolidamento.



Ancora sarebbe possibile fermare questo scempio. Si esprime l'auspicio che le autorit competenti abbiano avuto modo di valutare e verificare la fondatezza di quanto descritto, sia qui che in precedenza, e offrano finalmente la dimostrazione di come, correggendo i precedenti errori, sia pur sempre possibile dare un buon esempio di rispetto del nostro patrimonio storico, artistico e culturale.



Distinti saluti

Riccardo Spinella



www.fotovideolab.it




news

21-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 agosto 2019

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news