LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ennesime demolizioni a Busto Arsizio
20-05-2008
Studio Torresan

“BUSTI” ADDIO!

LETTERA APERTA AL SIG. SINDACO, AGLI ASSESSORI “COMPETENTI”, AGLI ANONIMI IMPRENDITORI E PROFESSIONISTI CHE SI SONO PRESTATI AD UNA NUOVA SPECULAZIONE: CANCELLATO UN ALTRO ANGOLO DI STORIA TRA LARGO GIARDINO E VIA VOLTURNO (CASA REGUZZONI – CASCAMI - PRECEDENTE IL 1928)




Casualmente mi sono accorto che è in demolizione l’edificio “liberty” fronte il palazzo di giustizia.
Un’altra testimonianza della cultura bustese del secolo scorso sparirà per lasciar posto ad una edilizia certamente molto meno ricca di significati.
Sparisce così un altro “segnale” architettonico che ha caratterizzato la piazza del tribunale – largo Giardino, questa piazza che, seppure accentuata da discutibili interventi di nuova edilizia, era rimasta espressione di quella architettura a ville d’epoca della borghesia ed imprenditoria tessile del secolo passato, che ancora oggi caratterizza una parte del centro di Busto ed in particolare il quartiere retrostante lo stesso largo Giardino.
So già che la risposta che lei sig. sindaco darà, sarà quella di lavarsene le mani, di ribaltare magari il tutto sui colleghi di giunta competenti, sulle norme di un piano regolatore defunto, sul “diritto” alla “libera speculazione” privata ….
Ma, sig. sindaco, assessore, etc., guardatevi in giro nella piazza del tribunale: ci sono ben altri complessi edilizi più recenti (condomini, …) che meriterebbero di sparire e lasciar posto alla pur esile architettura che questa amministrazione ha invece condannato: e dire che in tutti questi anni, si sarebbe potuto fare molto di più per tutelare un brano del fiorente periodo del tessile bustese.
E non posso che convincermi che quello che manca all’amministratore di una città che “vuole” essere importante in futuro è, se non la cultura, almeno la sensibilità ed il rispetto di un passato che quale “sindaco” lei ha il dovere di tutelare nell’interesse di tutti i cittadini bustesi.
E un po’ di coraggio dovrebbe farle esprimere almeno nomi e cognomi dei responsabili: amministratori, professionisti e “imprenditori” (magari “ex tessili” e “riciclati immobiliaristi”) senza scrupoli e dei quali una città urbanisticamente povera di idee è oggi in balia.


Busto Arsizio, 19.05.2008

Dott. Arch. Paolo Torresan

BIBLIOGRAFIA:


Ugo Giammarchi Le industrie di Busto Arsizio illustrate, del 1928 (II ediz 1933).
L’edificio è dunque precedente al 1928 e non un falso degli anni ’50 come qualcuno ha dichiarato.

Vi mando in allegato la pagina 183.

A pagina 204, nel capitolo L'attività di Busto nei suoi diversi aspetti, si legge: Reguzzoni Giovanni & Figlio - Soc. An. - Cascami - Via Volturno.




news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news