LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

AUREA A FOGGIA, BUONSENSO E IMPEGNO
04-06-2008
Antonio V. Gelormini

Il buonsenso alla fine ha avuto la meglio. AUREA, la Borsa del Turismo Religioso e delle Aree protette nata a San Giovanni Rotondo, rester in Capitanata e vedr le prossime edizioni svolgersi nei padiglioni e negli spazi della Fiera di Foggia. Nella cittadina di S. Pio sar comunque prevista linaugurazione della manifestazione, che questanno si svolger dal 20 al 22 novembre e taglier il traguardo della sua quinta edizione. Una scelta suggerita agli organizzatori, primo fra tutti il Cotup, oltre due anni fa allindomani del secondo appuntamento di Aurea. Quando erano gi emersi i limiti di una location suggestiva, ma chiaramente insufficiente alle potenzialit di un evento, che riguarda i viaggi di 14 milioni di pellegrini verso 2058 santuari italiani. Un fiume in piena che raggiunge i 35 milioni di visitatori, se oltre ai motivi devozionali si considerano quelli di natura culturale. Un settore decisamente in crescita, quello dei pellegrinaggi, che aumenta del 20% allanno. Un traffico di 40 milioni di presenze, che aveva spinto prima Napoli e la Campania e poi lo stesso capoluogo pugliese a provare a mettere il cappello sulla felice intuizione della Borsa del Turismo Religioso. Merito dellAssessorato Regionale al Turismo e allIndustria alberghiera, delle autorit locali e dei soggetti economici di Capitanata, nonch della disponibilit della stessa Fiera di Foggia, se levento ha conservato la sua stretta relazione con la Daunia. Un territorio che, nel suo complesso, ora dovr dimostrare di aver meritato e di saper ripagare la considerevole iniezione di fiducia ricevuta. Lostensione delle spoglie di S. Pio a San Giovanni Rotondo, oltre a consolidare la forza di una destinazione seconda in Italia solo a S. Pietro in Vaticano, dar nuovo vigore alla carica emozionale di unincontenibile moltitudine di fedeli. Loccasione non va perduta, per tornare ad essere protagonisti attivi e principali dei propri destini. Pertanto, sono chiamati ad investire sul futuro non solo le istituzioni territoriali, ma le stesse diocesi pugliesi. Attrattori come i santuari di San Giovanni Rotondo o Monte SantAngelo, possono diventare pietra angolare di sistema, nel rispetto di unattenta e controllata catechesi, per una penetrazione capillare dei flussi anche verso i percorsi meno conosciuti dei santuari minori. E tempo di pensare alle Diocesi di Puglia protagoniste propositive e regolatrici, nonch interlocutrici di riferimento, per i pellegrini in arrivo nella nostra regione e per i fedeli in partenza verso mete altrettanto suggestive. Penso alla nascita di un Tour Operator, come quelli a suo tempo costituiti dalle Diocesi lombarde o in Campania (Brevivet e Opera Campana Pontificia), capace di connotare offerta e servizi pi in sintonia con il territorio, le tradizioni che lo identificano e le persone che lo animano. E di creare, nel contempo, una serie di opportunit finora inesplorate. Un modo anche per far fronte allo straripare di visite fugaci, lunghe solo il tempo di una preghiera. Discutiamone in forma propositiva e proviamo a segnare il punto gi a novembre a Foggia. (gelormini@katamail.com)



news

22-10-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 22 OTTOBRE 2017

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l\'esperto:INTERVISTA - \"Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati\"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

25-07-2017
COLOSSEO, oggi conferenza stampa di Franceschini

20-07-2017
Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

18-07-2017
CAMERA DEI DEPUTATI - COMMISSIONE PERIFERIE - Audizione esperti (Bovini e Settis)

15-07-2017
Ricordo di Giovanni Pieraccini, di Vittorio Emiliani

12-07-2017
Comunicato di API-MIBACT sui Responsbili d'Area nelle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti, Paesaggio

11-07-2017
Rassegna Stampa di TERRITORIALMENTE sul patrimonio territoriale della Toscana

10-07-2017
Il tradimento della Regione Toscana nella politica sui fiumi

Archivio news