LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Apc-ROMA/ RAMPELLI-MARSILIO (PDL): NO A CEMENTIFICAZIONE FORO ITALICO
22-07-2008
Agenzie stampa On. Rampelli

Ma intervenire con fondi per 150 anniversario unit d'Italia



Roma, 21 lug. (Apcom) - Nei municipi di Roma il Pdl proporr di
approvare un ordine del giorno per chiedere all'amministrazione
di non consentire la realizzazione del progetto che era stato
previsto per la ristrutturazione del Foro Italico e di iniziare
invece lavori di risanamento di tutto il complesso ottenendo
fondi in occasione del 150esimo anniversario dell'Unit d'Italia.
E' quanto annunciano in conferenza stampa a Montecitorio i
deputati del Pdl Fabio Rampelli e Marco Marsilio.

Gli esponenti di An rilevano nell'odg come da molti anni si
attendano interventi di risanamento dell'area, di fatto mai
iniziati. Sono necessari interventi ad esempio sui marmi e i
mosaici del Foro, "abbandonati al pi completo degrado".
Nell'ordine del giorno si fa presente inoltre come l'occasione
dei Mondiali di nuoto del 2009 sembra "diventare un pretesto per
commercializzare un'altra parte del Foro Italico", con un
"progetto pi invasivo" di quello gi approvato.


Insomma, Rampelli e Marsilio chiedono di "respingere questa
ulteriore proposta di cementificazione dell'area" e di
individuare per gli internazionali di tennis e i Mondiali di
nuoto la realizzazione "di un nuovo spazio, anche
polifunzionale", da realizzare con "un piano di investimenti, che
indifferibile".

(LZ) FORO ITALICO. RAMPELLI: MUNICIPI CONTRO NUOVO STADIO TENNIS -PRONTI ORDINI DEL GIORNO DEL PDL IN VII, XVIII E XX.*

(DIRE) Roma, 21 lug. - Dai Municipi al Comune per dire 'No' al
nuovo progetto di stadio del tennis e chiedere fondi per i lavori
di risanamento del Foro Italico in occasione del 150
anniversario dell'Unita' d'Italia. Fabio Rampelli, deputato del
Pdl, continua la sua battaglia a tutela del complesso monumentale
del Foro Italico e, in una conferenza stampa a Montecitorio,
spiega la sua nuova iniziativa: la richiesta ai gruppi del Pdl
nel VII, XVII e XX Municipio per l'approvazione di un ordine del
giorno che chieda "al Comune di Roma guidato da Gianni Alemanno
di respingere il nuovo progetto del Centrale del tennis". E,
ancora, "di destinare un forte investimento, nell'ambito del 150
anniversario dell'Unita' d'Italia, ai non piu' rinviabili lavori
di risanamento dell'intero complesso del Foro Italico".
Rampelli e' convinto della necessita' "di costruire un nuovo
Centrale del tennis" ma allo stesso tempo evidenzia come "la
collocazione immaginata ora sia sbagliata", tra il vecchio
'Centrale' e la Casa della Armi. Meglio sarebbe, secondo
l'esponente di An, "realizzare impianti sportivi che possano
ospitare grandi kermesse internazionali in aree fuori dal
complesso monumentale, che potrebbe cosi' diventarne una sorta di
centro storico".

Omniroma-FORO ITALICO,RAMPELLI-MARSILIO:USARE FONDI ANNIVERSARIO UNIT ITALIA

(OMNIROMA) Roma, 21 lug - Avviare i lavori di risanamento del
complesso del Foro Italico grazie ai fondi per il 150
anniversario dell'unit d'Italia. Questo, quanto contiene un
ordine del giorno, idea dei dai deputati Fabio Rampelli e Marco
Marsilio (An-Pdl), che sar consegnato ai consiglieri di
Alleanza Nazionale dei municipi II, XVII e XX per l'approvazione
nei loro consigli municipali. Sono stati proprio Rampelli e
Marsilio oggi a presentarne alla stampa il contenuto nella
Camera dei deputati. "Poniamo il tema della conservazione e
dell'uso del Foro Italico e dell'area di Roma Nord, che con Tor
di Quinto e Acqua Acetosa, conta su diversi impianti e un'area
dello sport - ha detto Marsilio - una zona che va valorizzata
per questa funzione specifica". "Il Foro Italico un foro
pubblico e tale deve restare, magari con spazi 'sub-concessi' ma
senza toccare la sua identit - ha sottolineato Rampelli - Il
Foro Italico un grande intervento urbanistico per il mondo. E'
ormai indifferibile un forte investimento che proponiamo in
occasione del 150esimo anniversario unit d'Italia". Rampelli ha
anche detto che "bisogna proporre un progetto alternativo"
rispetto a quanto previsto nel progetto di ristrutturazione del
campo centrale del tennis che potrebbe invece essere ospitato "a
Tor di Quinto". "Abbiamo l'oggettiva necessit - ha continuato -
di dotare l'Italia di un nuovo centrale del tennis". Sempre
Rampelli ha parlato della "restituzione della casa della
scherma, liberata dalla caserma dei carabinieri" alla
federazione schermistica, "spostando i carabinieri nelle
vicinanze" e di "dar vita all'opera di risanamento e di restauro
dei mosaici" del Foro Italico.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news