LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Enel: ma che fai - la replica
21-10-2008
Isabella Teresi

Caro Gueli,

contrariamente a quanto lei sostiene, in tutto il mondo si costruiscono rigassificatori. Dalla Spagna alla Francia, dall'Inghilterra al Giappone, dagli Stati Uniti al Portogallo. Non certo una balzana idea dell'Italia. Semmai in Italia abbiamo una ragione in pi per costruire rigassificatori; evitare di dipendere solo dai gasdotti che ci collegano a Paesi che non sono tra i pi stabili del mondo. Il 70% del gas che serve al Paese arriva dalla Russia o dal Nord Arfrica:
basta che una di queste arterie per una ragione o per l'altra si occluda e rischiamo di restare al freddo e al buio. Stabilito quindi che non si tratta solo di "cieco" business, ma di infrastrutture essenziali per la sicurezza energetica dell'Italia,
resta da valutare se la localizzazione a Porto Empedocle sia corretta o meno. Deve sapere che le procedure per ottenere l'autorizzazione a costruire un impianto simile sono in Italia particolarmente lunghe e severe. Decine di esperti giudicano la
qualit del progetto dal punto di vista della sicurezza, dell'ambiente, dell'impatto sul paesaggio e sulle attivit del territorio. Nonostante quello che lei pensa siamo in una democrazia. Se le istituzioni autorizzano un progetto perch lo ritengono valido e necessario per la sicurezza energetica del Paese. Del resto, se nemmeno il parere favorevole del ministro Pecoraro Scanio, del presidente del Fai, dei soprintendenti ai beni culturali e archeologici la convincono, non ci riusciremo
certo noi. Sono queti i "potenti" arroganti e spregiudicati di cui parla nella sua lettera?
Guardi che l'unico rigassificatore esistsnete in italia non sorge certo in una zona "povera". Sorge a Panigaglia, presso Lerici, nel Golfo dei poeti. Un territorio conosicuto e amato in tutto il mondo per la sua bellezza. Il rigassificatore l da decenni e non ha mai creato problemi al turismo, alla navigazione, alla pesca. E tanto meno alla sicurezza degli abitanti di una delle
Regioni pi avanzate d'Italia. E lo stesso posiamo dire per i rigassificatori in Bretagna o in Cantabria o nella rada del porto di Tokyo. Chi che offende con superficialit e insensibilit e arroganza il lavoro di tanti ingegneri e tecnici
che hanno progettato uno degli impianti di rigassificazione tra i pi sicuri e "belli" al mondo? Chi che offende il giudizio ben meditato di tanti ambientalisti, politici, giornalisti italiani e non che ritengono la nuova infrastruttura un'occasione per la bonifica e lo sviluppo di un territorio da altri devastato e
deturpato?



news

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

15-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 DICEMBRE 2017

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

Archivio news