LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

| DISTRETTI CULTURALI, TRAMA TERITORIALE PER I SISTEMI TURISTICI LOCALI
22-10-2008
Antonio V. GELORMNI

Il distretto culturale, come area di comuni e di comunit, vuole diventare il primo nucleo aggregante di un sistema turistico locale (la Capitanata o l'Antica Daunia), integrato e funzionale al pi grande rilancio della destinazione Puglia. Capace di creare una rete di attrattori turistico-culturali, per essere in grado di attrarre e trattenere domanda. "La vera sfida di Daunia Vetus, cos come di ogni distretto culturale, sar riuscire a mettere in relazione tutte le realt operative del territorio", ha detto Giovanni Aquilino, "da quelle produttive, a quelle associative, da quelle commerciali a quelle finanziarie, da quelle amministrative a quelle assistenziali. Mettere in relazione i talenti, le risorse umane, le idee, le strutture e le capacit innovative, per creare opportunit e crescita nei suoi territori. Solo cos i prodotti, non solo turistici, potranno avere le caratteristiche di originalit e di qualit indispensabili per affermarsi sui mercati". Se tale modello di distretto, applicato con convinzione, naturalmente in grado di produrre impatti significativi sul reddito e sull'occupazione locali, c' da dire che la sua nascita non avvenuta per cause spontanee. Essa, al contrario, ha goduto della benevola spinta delle Fondazioni Bancarie aderenti all'ACRI, che col Progetto Sud di alcuni anni fa intesero promuovere, anche nel Mezzogiorno, questo strumento di relazione e di sviluppo territoriale, che facesse leva sul grande patrimonio culturale comune. "Ma non basta", ha precisato Antonio V. Gelormini, "per essere catalizzatore di processi di aggregazione, il distretto culturale non potr che avvalersi della vera risorsa inespressa del patrimonio locale: "le persone". Il nostro valore aggiunto, infatti, non risiede solo nelle pietre dei monumenti, nei tesori dei musei o nei colori del nostro paesaggio, ma esso intimamente conservato nelle persone che lo abitano, ne custodiscono i tesori e ne valorizzano la storia". Ed ha aggiunto: "Superando le "colonne d'Ercole" dei tanti campanili, con lo sguardo proiettato verso un orizzonte pi vasto, nel distretto si favorir l'azione sinergica fra le attivit dell'industria culturale, perch per conservare cultura bisogna crearne sempre di nuova. Saranno promosse logiche di filiera fra soggetti pubblici e privati, per mettere a sistema il patrimonio di risorse e di attrattori condivisi. Con lo spirito fortemente racchiuso nell'esortazione del fanciullo diventato simbolo del manifesto del distretto. In un contesto abituato da tempo ad accontentarsi dell'uovo quotidiano, quando non addirittura a contenderselo, la missione di Daunia Vetus mirer a stimolare l'interesse verso l'altro, a fare squadra, e ad organizzarsi una volta per tutte per riuscire ad allevare la gallina". Ai sei membri iniziali del metaforico equipaggio subappenninico: Lucera, Troia, Bovino, Biccari, Faeto e Orsara di Puglia, se ne sono aggiunti altri, Pietramontecorvino, Roseto, Celenza, Castelnuovo della Duania, entrambe le Comunit Montane dei Monti Dauni e la stessa Provincia di Foggia. Insieme si accingono ad affrontare il mare aperto di un sistema di collaborazione e di una rete di interessi comuni. Nocchiero della spedizione resta la Diocesi di Lucera-Troia. E il suo vescovo, Mons. Domenico Cornacchia, ha gi puntualizzato che: "L'appuntamento di Sabato 18 ottobre non solo un evento celebrativo, ma anche l'opportunit per cominciare a individuare percorsi e scenari innovativi, per il rilancio dei nostri territori e la crescita di sensibilit culturale delle nostre comunit".



news

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

15-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 DICEMBRE 2017

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

Archivio news