LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La scogliera di Castiglioncello, cara ai Macchiaioli, devastata dallintervento di riqualificazione del Comune
03-11-2008
Stefano Mecatti

Cemento, cemento e ancora cemento: sembra questa la ricetta con la quale il Comune di Rosignano Marittimo intende riqualificare la scogliera di Castiglioncello con laiuto dellarchitetto Franco Zagari dello Studio Franco Zagari Architetti, gi responsabile di un analogo progetto di riqualificazione della vicina baia di Caletta. Questultima, un tempo amata da generazioni di villeggianti, stata resa irriconoscibile da un incongrua cornice di parapetti, rampe, gradinate, piazzole di cemento dipinto di giallo, che lhanno cancellata dal ricordo e resa simile al piazzale di accesso ad un Ipermercato o ad un Parco Giochi acquatico. Sembra questo infatti il modello di estetica del decoro urbano a cui si ispira il gusto dello Studio Zagari e dei suoi datori di lavoro pubblici. Del resto, nel suo sito www.francozagari.it lo Studio Zagari vanta simili imprese gi compiute per altre pubbliche amministrazioni tra le quali spicca il Comune di Roma. Eppure il profilo della scogliera di Castiglioncello meritava ben altra considerazione, se si pensa che stato il motivo conduttore di una delle pi importanti rivoluzioni artistiche dellarte europea : quella dei Macchiaioli, che a fianco degli Impressionisti francesi hanno dato il via allarte moderna. Fa un certo effetto pensare al trattamento che il Comune di Rosignano e i suoi esperti stanno riservando a questa scogliera che stata il soggetto preferito di decine di capolavori da Fattori, Lega, Abbati a Corcos, Ghiglia, ecc., che hanno ritratto in tutti i particolari questo luogo (forse il luogo pi dipinto e disegnato nella storia dellarte italiana) fino a farne unicona del paesaggio italiano. Ma tutto ci non scoraggia le velleit degli "abbellitori": verr alzato un muro ad altezza duomo per tutta la lunghezza della passeggiata a mare (ragioni di sicurezza), che la trasformer in una specie di opprimente trincea. La sede della passeggiata verr allargata per mezzo di una serie di aggetti in cemento armato incombenti come una assurda pensilina sopra la scogliera; Il tutto verr corredato di piazzole, rotonde, terrazze per fruizione sociale, ecc. Addio scogliera. Ci che ha scatenato questo delirio di valorizzazione e riqualificazione stata la annosa necessit di riparare la vecchia e ormai inutilizzabile fognatura che correva sotto tutta la passeggiata a mare: un doveroso intervento di routine che ormai appare sempre di pi come un semplice pretesto. Quel che appare soprattutto imperdonabile e ingiustificabile il comportamento della competente Sovrintendenza di Pisa, che, a detta degli amministratori locali, sembra aver concesso i necessari nulla osta a questo ennesimo scempio del territorio di Castiglioncello, un tempo perla del Tirreno e oggi terreno di caccia per le pi varie speculazioni edilizie. Anche in questo caso, come sempre, lunica speranza togliere la cortina di silenzio e disinformazione, chiamare a raccolta tutti gli amici di Castiglioncello ( ce ne sono molti tra artisti e persone di cultura), chiedere conto del loro comportamento alle autorit di controllo (prima fra tutte la Soprintendenza), e non subire il fatto compiuto.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news