LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Si sposta l'areoplanino?
18-11-2008
Serena Mammini - Mauro Meloni

Apprendiamo con favore che dopo circa 3 anni laeroplanino di San Concordio posto nei pressi del casello autostradale Lucca est verr spostato.

Inaugurato nellottobre del 2005, quando la citt cresceva e si moltiplicava (purtroppo solo in relazione alle tonnellate di cemento colate sul territorio) sotto legida del sindaco Fazzi, dei suoi consiglieri e della sua Giunta, quel velivolo dovrebbe essere un monumento a Carlo del Prete.

A nostro parere il celebre aviatore lucchese, che ai primi del 900 comp imprese tali da aver segnato la storia dellaviazione italiana, meritava qualcosa daltro dal Piaggio Douglas pd 808, velivolo destinato al trasporto militare, dono dellaeronautica.

Il monumento piazzato l a lato dellenorme spazio tra lautostrada ed il quartiere, uno degli ingressi principali alla citt che certo merita maggiore attenzione, sembra tutto fuorch un monumento a Carlo del Prete cosicch bene ha fatto la Consulta per larredo urbano guidata da Marco Chiari (Consulta con la quale, tra laltro, ci confronteremmo ben volentieri in Commissione Lavori Pubblici che dovrebbe occuparsi pure di arredo urbano per indirizzare le esigue energie che ci sono, magari, verso obiettivi condivisi e possibili) che suggerisce di spostare il velivolo nel cosiddetto Polo Tecnologico.

Occorre ricordare che molti cittadini e anche la Circoscrizione 7 espressero pi volte perplessit nei confronti di quellaereo visto da molti pi come monumento alla guerra che memoria di importanti aviatori, stridente con laltro monumento del quartiere posto nellaiola a corredo degli appartamenti Iffi in via Consani erroneamente denominato parco della Pace.

Occorre pure annotare che quel monumento, a parte laereo ricevuto in dono, costato ai cittadini quasi 60 mila euro. Il progetto venne votato dalla Giunta Fazzi il 27 luglio 2005.



- opere murarie
33.700,00
- opere elettriche
4.200,00
- opere in ferro
10.600,00
Sommano
48.500,00
- IVA 20%
9.700,00
- art. 18 L. 109/1994
776,00
Totale
58.976,00



Questa breve nota pu sembrare una piccolezza per vuole sottolineare che troppo spesso in questa citt ci sono rubinetti chiusi per la realizzazione di lavori essenziali (come per esempio i marciapiedi) e si spende invece in opere che dopo pochi anni vengono demolite e rifatte, come avvenuto per la pista ciclabile di San Concordio o come nel caso dellaeroplanino. Tutto questo a dimostrazione di una scarsa attenzione per la gestione pubblica, tema tra laltro tradizionalmente caro alla citt.

Ci auguriamo che dora in avanti le scelte siano pi condivise e realizzati secondo criteri di priorit onde evitare imbarazzanti e costosi ripensamenti.



Serena Mammini, consigliere Comunale

Mauro Meloni, consigliere Circoscrizione 7




news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news