LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Danilo De Girolamo
31-03-2009
Pagamento delle parcelle professionali per i collaudatori

AllOn. Sandro Bondi
Ministro per i Beni e le Attivit Culturali Via del Collegio Romano, 27 00100 Roma e,
p.c. al Prof. Giuseppe Proietti, Segretario Generale del Ministro per i Beni e le Attivit Culturali Via del Collegio Romano, 27 00100

Roma Oggetto: Pagamento delle parcelle professionali per i collaudatori.

Signor Ministro, ci rivolgiamo a Lei per sanare una gravissima ingiustizia perpetrata nei confronti degli ingegneri, architetti e geometri che, oltre alla normale attivit distituto, esercitano le proprie competenze professionali nellesecuzioni di collaudi per conto ed incarico dellamministrazione. Tale attivit di collaudo o di regolare esecuzione allinterno della propria stazione appaltante, veniva parzialmente incentivata da una frazione del famoso 2% della Merloni, ormai ridotto allo 0,5% a seguito del provvedimento legislativo attuato dal Governo di cui Lei autorevole membro, rendendolo assolutamente irrisorio, transeat. Mentre per quanto concerne i collaudi al di fuori della stazione appaltante, cos come avviene per altre amministrazioni, il collaudo va remunerato a parcella professionale secondo le modalit di legge. Il Ministero nel tentativo di essere pi realista del Re nel 2004 ha emanato una circolare a firma dellarch. Roberto Cecchi, con la quale si sosteneva che il Ministero per i beni e le attivit culturali doveva intendersi come ununica stazione appaltante, questa interpretazione capziosa stata da noi impugnata e depositata il 12/05/2004 presso il TAR Lazio con n. 4832/2004 per ANNULLAMENTO CIRCOLARE N. 20/04: ART. 188 CO. 3 E ART. 210 CO. 1 E 2 DPR 554/99 - COMPENSI SPETTANTI AI PROFESSIONISTI PUBBLICI DIPENDENTI INCARICATI DI ESEGUIRE OPERAZIONI DI COLLAUDO. Tra la data di deposito del ricorso e quella della discussione delludienza cautelare, il Ministero dava corso alle procedure di riorganizzazione interna, sfociate nel d.p.r. n. 173/2004. Con questo regolamento, stato sancito che il Ministero non ununica stazione appaltante, ma diviso in tante stazioni appaltanti per quante sono le Direzioni Regionali (e, verrebbe da aggiungere, per quante sono le istituzioni indipendenti dalle direzioni regionali, ad es.: lIstituto Centrale per la Demoetnoantrologia). In sostanza, da una stazione appaltante si passati a tante stazioni appaltanti, una per ogni Direzione Regionale. A seguito del d.p.r. n. 173/2004, la scrivente organizzazione sindacale ha provveduto a presentare al TAR lazio in data 26 ottobre 2004 una dichiarazione del ricorrente per chiedere che il ricorso venisse ovviamente dichiarato improcedibile per sopravvenuta carenza dinteresse. Il TAR ha ritenuto corretta la nostra interpretazione e, di conseguenza, ha dichiarato (subito) limprocedibilit del ricorso per sopravvenuta carenza di interesse, con integrale compensazione delle spese di giudizio. Poich il Ministero non ha impugnato questo decreto al TAR, appare del tutto evidente che ogni qual volta un professionista dipendente viene incaricato di svolgere unattivit professionale di collaudo al di fuori della Direzione Regionale di appartenenza deve essere retribuito a parcella, secondo le modalit previste dalla normativa. Ci nonostante, i colleghi non riescono a far valere i propri diritti, per la costante pervicace determinazione di alcuni apparati amministrativi a non riconoscere il dovuto, atteggiamento che non pu essere ancora tollerato a distanza di 5 anni dalla determina del TAR di cui sopra. per quanto sopra rappresentato che siamo costretti a rivolgerci a Lei, affinch voglia invitare gli uffici e le Direzioni preposte ad emanare unapposita circolare esplicativa, che chiarisca una volta per tutte, il diritto al giusto compenso degli ingegneri, architetti e geometri del Suo Ministero.

Architetto Danilo De Girolamo
Segretario Generale Roma, 21 marzo 2004



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news