LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Statua P.E. IMBRIANI in Piazza Mazzini. Vergogna senza fine
13-05-2009
Angelo Forgione

Si allunga l'ormai cronico SCANDALO di Piazza Mazzini al centro della quale fa "bella" mostra la statua del patriota Paolo Emilio Imbriani sfregiata da scritte in ogni dove.
La scena è veramente vergognosa, ma è ancor più vergognoso che in una città che dovrebbe ritenersi civile il decoro urbano sia un concetto astratto e indefinito. Non è possibile accettare che ogni bruttura su monumenti, statue e palazzi storici debba rimanere impressa vita natural durante, ad abituare i cittadini al degrado di cui nessuno si meraviglia più.
Basta scendere da Salvator Rosa e già da lontano ci si imbatte frontalmente in "Nicola + Tore", eroi dei tempo moderni consegnati ormai alla storia della Napoli moderna. Ma poi, avvicinandosi, ci si accorge anche dell'esistenza in questo mondo di "Salvatore 'o vip" e di "formaggino". Ogni lettura delle incisioni sul basamento, a quei pochi curiosi ormai rimasti in città, è preclusa dall'insieme disarmonico di tali scritte realizzate con quelle che io chiamo "i coltelli della cultura": le bombolette spray.
La statua del patriota, che fu anche Sindaco di Napoli, è in quello stato da un decennio e nessuno si degna di cancellare lo scempio.
Già in passato ho suggerito ho suggerito, provocatoriamente ma neanche tanto, di ricollocare la statua in un'altra piazza magari un po' più "civile" (o presunta tale) come Piazza Fanzago o addirittura Piazza Vanvitelli, laddove invece vi sono piante e palme varie. Questo perchè si sono perse le speranze di rivederla pulita e al riparo da ulteriori sfregi in una Piazza Mazzini a dir poco "difficile".
Tra l'altro, tutti pensano si tratti di Giuseppe Mazzini, e questo la dice lunga. Dunque, se la statua non raffigura colui a cui è intitolata la piazza, perchè non ripulirla una volta e per sempre per poi spostarla dove potrebbe sopravvivere meglio al degrado civico e sociale?

Angelo Forgione
Movimento V.A.N.T.O.
(Valorizzazione Autentica Napoletanità a Tutela dell'Orgoglio)



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news