LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I BAGNI DEL NOTTOLINI A CROCE DI MORIANO
22-09-2009
Mauro Casella

LUCCA 19 SETTEMBRE 2009

Spett.le redazione,

Ecco, da quando ero ragazzo il nonno, mezzadro nel terrirorio di Moriano mi portava con sè, tra le vigne a CROCE. Questa vallata si trova a S.Stefano di Moriano, che si stende aldisotto del colle lunato di CASTELLO. La strada bianca scendeva, fino a CROCE. Quì il nonno Fedele mi indicava i resti di quelli che lui chiamava la POLLA SALATA. Da quei resti ne usciva un acqua ricca di sali minerali che durante i lavori agricoli d'estate, nella "secchina" di Moriano era un toccasana.Lui il nonno ne riempiva un fiasco. Con l'acqua del fiasco, del formaggio e del vino , faceva pranzo e merenda durante il lavoro nei campi. Quei terreni di CROCE appartenevano ai PARENZI, La villa dei Parenzi si trovava alla chiusura della valle; CASA Parenzi, che poi era la villa di campagna dei nobili lucchesi.Prima di loro il territorio di Croce apparteneva ai MANSI. Ebbene , quella polla salata tanto utile al nonno Casella Fedele, non erano che i bagni o l'impianto idraulico che attingeva la sorgente di acqua minerale, già conosciuta e riportata nelle cronache del tempo. L'edificio, costruito con mattoni, era e lo è ancora, a forma di pentagono.Oggi purtroppo privo della copertura.Dalle torrette vi erano cannelle di terracotta da cui fluoriusciva l'acqua.L'architetto lucchese Lorenzo Nottolini lo descrisse in molti suoi disegni.Nel volume che raccoglie tutta la sua opera, lo si riporta con il nomedi BAGNI di CROCE, indicando che la sua ubicazione è sconosciuta.Eppure la Polla Salata del nonno Fedele è la stessa del Nottolini-Alla fine del XVIII secolo i signori MANSI e PARENZI e i loro ospiti gradivano passeggiare fino alle terme e qui prendere il fresco all'ombra di fichi e vigne, sorseggiando durante la torrida estate lucchese l'acqua minerale di Croce. Oggi tutto è nel più totale stato di abbandono. L'edificio esiste ancora.L'acqua anche.Ma tutta la valle di Croce è stata sbancata.Al posto della capanna di Fedele per riporre gli attrezzi agricoli e al posto delle vigne di Croce si trova una villa. Bei tempi quelli trascorsi in compagnia di nonno Fedele.

avv. Mauro Casella



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news