LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SUL DEGRADO DELL’ANTICA CHIESA DEI CAPPUCCINI IN MILAZZO (ME)
25-09-2009
Massimo Tricamo

Una delle ultime scritte apposte con gli spry dai soliti imbecilli sui muri esterni dell’antica chiesa dei Cappuccini, vicino al Cimitero, sembra farsi beffa dei nostri amministratori comunali. Comu stavota mai!!!!, hanno scritto a caratteri cubitali tanto sul muro esterno quanto sul portale laterale. vero, ai Cappuccini non si era mai vista una situazione di degrado come quella odierna. Le facciate della chiesa sono totalmente imbrattate dagli spry, che si sono via via sovrapposti impunemente da quando erano appena cessati i parziali lavori di restauro appaltati dall’allora Amministrazione Pino (progettista l’arch. Cirino). Chi scrive denunci sin dal maggio 2004, anche attraverso lettere inviate agli organi di stampa locali, gli atti di vandalismo subiti dalla chiesa appena restaurata, non solo all’esterno, ma anche all’interno, dove i vandali riuscirono a penetrare forzando e danneggiando il cancello ed il portale d’ingresso ed imbrattando e danneggiando le pareti adia centi a qualche altare laterale. Allora denunciammo soprattutto la cieca inerzia di chi avrebbe dovuto arrestare immediatamente l’opera vandalica che vanificava mezzo miliardo di vecchie lire di denaro pubblico speso per il restauro di questo bene culturale. La nostra iniziativa, come era prevedibile, non ebbe alcun seguito. La chiesa rimase alla merc dei vandali per lungo tempo, senza che dal Comune si intervenisse: nemmeno per richiudere i varchi che nel frattempo erano stati aperti nel cancello e per cambiare la serratura scassinata del portale laterale. Si intervenne molto pi tardi in questo senso, ma nulla fu fatto per cancellare le tracce lasciate dagli spry, che anzi si moltiplicarono sempre pi. Da ultimo il 9 settembre 2009, come attestano tra l’altro una data apposta con spry blu sul muro esterno e qualche vistoso disegno che fa bella mostra di s sulla stessa parete. Questi ultimi imbrattamenti sono ancor pi gravi di quelli precedenti: oggi, infatti, l’ex convento adiacente alla chiesa ospita alcuni uffici comunali. Mi domando se i dipendenti, i funzionari, il dirigente e l’assessore che ogni giorno vanno a lavorare a qualche metro di distanza abbiano segnalato agli organi competenti quanto appena riferito. Mi domando perch si indugia ad installare - in analogia a quanto sinora stato fatto per i prospetti dell’ottocentesco Palazzo Municipale o del settecentesco Palazzo dei marchesi D’Amico - impianti di videosorveglianza lungo le facciate dei diversi beni culturali della citt. Mi domando se il nostro Sindaco, che giustamente ci invita a ricordare che Milazzo casa nostra, abbia capito che la nostra citt, in fondo, anche casa sua… Quando, qualche mese fa, lo invitai ad installare efficaci sistemi di videosorveglianza lungo le mura appena manutenzionate del Castello, per evitare che finissero imbrattate come le vicine mura del fortino dei Castriciani o come quelle dello stesso Castello prima dell’inizio dei recenti lavori, mi rispose - con inopportuna ironia - adducendo la penuria finanziaria delle casse dell’ente. Signor Sindaco: meglio investire qualche migliaio di euro in impianti di videosorveglianza stornando e/o tagliando qualche spesa superflua o bruciare impunemente milioni di euro vanificando lavori appena realizzati come accaduto ai Cappuccini, dove oltre agli imbrattamenti sono state forzate le aperture di accesso e danneggiati gli interni? Se Lei avesse un bel palazzo antico in centro o una bella villa al Promontorio, lascerebbe questa o quello alla merc dei ladri e dei vandali senza installare nemmeno una telecamera? Non credo proprio… Si ricordi allora che Milazzo casa sua.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news