LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Puglia,salviamo le citt; dalla cementificazione
17-11-2009
Pullo M. Rosaria

La chiave di volta del nuovo piano delle regole urbanistiche è rappresentata dall'introduzione del sistema della perequazione e dall'abolizione dei vincoli delle destinazioni d'uso. Così le amministrazioni hanno spiegato i vantaggi derivanti dal nuovo Piano di Governo del Territorio .
Il trionfo del vero regista dell'operazione: l'on. Lupi, autore di una proposta di legge che cancellerebbe definitivamente l'urbanistica nel nostro paese. Nell'articolo 9 c'è scritto che «la perequazione si realizza con l'attribuzione di diritti edificatori alle proprietà immobiliari ricomprese in determinati ambiti territoriali» e che tali diritti sono
commercializzabili. Nel caso del Pgt la capacità edificatoria è estesa a tutte le aree
ancora non coperte dal cemento: il trionfo della proprietà speculativa. Siamo l'unico paese dell'Europa che premia la rendita e danneggia di fatto ogni altra attività economica. Pensate alle aziende agricole localizzate a sud. Una volta che verrà attribuita una rendita immobiliare espressa in metri cubi nessuno continuerà più a coltivare i terreni: si
guadagna cento volte di più - e senza nessun rischio - a fare speculazione immobiliare.
La liberalizzare la destinazioni d'uso ci renderebbe uguali all'Europa. Ma quando mai! Lì non rinunciano a governare il territorio. Applicano intelligenti flessibilità delle destinazioni urbane. Ne fissano l'escursione ma non le affidano alla proprietà immobiliare. E' l'amministrazione pubblica che decide. L'equilibrio delle funzioni di una città, il rapporto tra le varie tipologie edilizie, tra servizi pubblici e attività lavorative, viene così
affidato ai bilanci aziendali. Un mare di cemento non disegna una città. Purtroppo le amministrazioni non hanno riflettuto neppure sulla crisi immobiliare statunitense. E' lì che
hanno teorizzato e sperimentato il primato dell'economia a disegnare le città. Il fallimento di una così rozza concezione sta facendo tremare ancora l'economia mondiale.
Le uniche aree ancora non urbanizzate sono infatti quelle a sud, ed è proprio lì che si concentrano gli interventi del Pgt. E ciò che colpisce è il cinismo con cui si nasconde
la realtà. La stampa amica amplifica le bugie: Ma se si guardano le carte si vede che nelle aree ancora verdi vengono previsti grandi ambiti di trasformazione urbanistica. In un elaborato di piano si ha l'improntitudine di classificare quelle aree come "Bellezze d'insieme". Nell'elaborato successivo si permette la loro edificazione. Altro che città più verde. Lo slogan pubblicitario potrebbe essere "Bellezza, ti hanno scippato la città".

Pullo M. Rosaria



news

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

Archivio news