LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - una riflessione sulla qualifica di restauratore
30-11-2009
Bruno Zanardi

Facciamo un bel giro sulla Giostra


Firenze, Salone dellarte e del restauro,incontro pubblico presieduto dalla presidente dellAri, Carla Tommasi, a cui ha partecipato il magistrato amministrativo e consulente del Ministero, prof. Ungari.
Esponendo alla platea liter legislativo del provvedimento per lacquisizione della qualifica di restauratore di beni culturali il prof. Ungari ha parlato di un impianto normativo vecchio ormai di otto anni a cui abbiamo dovuto mettere toppe e puntelli per farlo stare in piedi pur di non rinunciarvi
Ha continuato dicendo che l'autocertificazione, in un Paese in cui testimoniare il falso a favore di un amico considerata cosa lecita, non pu essere applicata.
Magari la verit ma sentirlo dire pubblicamente da un magistrato amministrativo, da un consulente del Ministero, da quello che in quelloccasione mi sembrava essere un rappresentante dello Stato parso sconcertante e avvilente ...Forse eravamo in un bar e non ad un convegno ufficiale.
Sempre il prof. Ungari ha pi volte lasciato intendere che dopo lesame, ci sar
un qualcosa che rimetter le cose a posto sanando le contraddizioni e le ingiustizie provocate dallapplicazione di questa normativa che lui con leggerezza definisce giostra e io invece con amarezza chiamo triste vicenda.
Perch allora costruire questa illogica procedura amministrativa che pare fatta apposta per escludere quanti pi operatori possibile se poi verranno riammessi successivamente? Sarebbe lennesima umiliante presa in giro.
Ha definito una scommessa la preparazione dei quiz per la prima prova desame.
Quindi, deduco, che i quiz saranno una scommessa per quelli che li dovranno affrontare.
Per la seconda e terza prova desame , ha continuato il consulente del Mibac,
dobbiamo sperare che le commissioni abbiano tempo e voglia di far bene il loro lavoro perch le commissioni saranno nominate dufficio e siamo in Italia .
Dovremo quindi andare ad una selezione pubblica (cosi la definiscono) costruita su un impianto legislativo fatiscente, che sta in piedi con toppe e puntelli e che neppure lo stesso Ungari, a suo dire, umanamente condivide.
Dovremo giocare la scommessa dei quiz.
Dovremo sperare che le commissioni abbiano tempo e voglia di far bene il loro lavoro.
Ho prestato grande attenzione a quanto detto dai conferenzieri.
Devo per essermi perso qualche passaggio perch non ho sentito mai dire che tutto questo riguarda le aspettative e la vita di migliaia di persone.
Devo essermi distratto, s, perch non ricordo di aver mai sentito dire che anni di studio e lavoro saranno buttati al vento e con loro investimenti emotivi ed economici che sono costati fatica ed impegno.
Siamo in Italia hanno citato pi volte il prof. Ungari e la Presidente dell Ari Carla Tommasi durante i loro interventi, questo, non ero distratto, lo ricordo bene.
Siamo in Italia, purtroppo vero, e loro ne sono stati lennesima triste conferma.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news