LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

“L’erba voglio….”
22-02-2010
Francesco Floccia

La certezza con cui il Presidente Giancarlo Galan ritiene di poter diventare nuovo Ministro per i Beni Culturali è espressione di un ottimismo forse suscitato da una impossibile sinecura: il primo sentimento incoraggia, il secondo indispone. Avere amministrato “una delle regioni che ha il più grande patrimonio di beni culturali storici e artistici d'Italia” (Patrimoniosos del 17/2/2010: “Galan: farò il ministro, mi piacerebbero i Beni culturali”) gli garantisce da subito di saper dare indirizzo politico all’intero settore storico monumentale italiano. Curiosamente un altro illustre padovano, Andrea Palladio, formò la propria educazione giovanile in Veneto alternandosi forse tra la città natale e Vicenza; ma poi, dicono le biografie, avvertì la necessità di ampliare le proprie conoscenze tant’è che – come scrive James S. Ackerman in “Palladio”, Piccola Biblioteca Einaudi 1972, p. 9 – “Il catalizzatore occorrente per raggiungere la maturità stilistica era la conoscenza dirett a di Roma” città simbolo e coacervo di storia, del classico, sintesi di un umanesimo complesso ricco di tradizioni, antiche religiosità, fatalismi, tolleranza, gestione dell’antico, del moderno, dell’universale. Il Veneto non è tutta l’Italia e soprattutto il “patrimonio di beni culturali storici e artistici” non è la sola parte componente dell’anima colta ed educata della Nazione. E’ la società nel suo insieme, attraverso tutti gli individui che la compongono, il possente patrimonio culturale che invece può sviluppare in mille modi (figurato, musica, danza, qualsivoglia sensibilità soggettiva) creatività e l’auspicata attenzione per l’arte. Come vuole la cosiddetta “Reality Art”, dagli anni settanta dello scorso secolo “si è venuta concretizzando.…l’idea di ‘un’arte antropologica in cui ogni uomo è un artista’” (in: Marc Muret, “arte-terapia”, red/studio redazionale 1991, p. 22). Ancora oggi, al pari della cinquecentesca e proficua esperienza ‘romana’ del Palladio, anche un politico di cultura veneta avrà sicuramente necessità di rendere interregionale la propria cultura in modo che un ministero come quello dei beni culturali non venga visto solo come (retorico) tutore di cose antiche ma specchio di una fremente società cosmopolita dove veramente molti fenomeni possono essere considerati arte. Non servono ministri eruditi e fattivi bensì personalità anche insicure ma capaci di acquisire giorno per giorno con fatica e disponibilità d’animo erga omnes tutte le espressioni di ogni nuova cultura.

18/2/2010

Francesco Floccia



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news