LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Musei e vendite al dettaglio
06-04-2010
Francesco Floccia

Musei e vendite al dettaglio.
Breve commento all’articolo web: “Ecco chi specula sul disastro dei musei” in “Terra” del 3/4/2010: ma perch – almeno per quanto riguarda musei statali decentrati, ben messi ma scarsamente frequentati dal Pubblico – non consentire, anzi incentivare, la presenza nei paraggi dell’edificio di venditori ambulanti che oltre ai prodotti di immediato ristoro e di vivaci, allegri e popolarissimi souvenir potrebbero vendere anche guide, cartoline, depliant attinenti alle Collezioni artistiche del Museo stesso? La loro presenza dappresso all’entrata sarebbe un elemento di richiamo per gli eventuali passanti che ignorando probabilmente l’esistenza del luogo d’arte involontariamente lo disertano. Il problema sarebbe che gli eventuali ambulanti non “fiutando” grandi numeri di pubblico sarebbero loro stessi a non scegliere un sito poco turistico. Pertanto se gi un Museo non merita uno o pi venditori ambulanti di ricordi o pubblicazioni turistiche perch mai un manager dell’editoria d’ar te dovrebbe a sua volta rischiare in un book shop posizionato in un museo senza clienti? Pi che nell’alta e raffinata qualit forse il normale pubblico avrebbe pi curiosit e voglia d’acquisto per oggetti, pubblicazioni – o cibarie – semplici, originali e, come suole dirsi, di facile asporto. Il miglior segnale di liberalizzazione sarebbe il moltiplicarsi spontaneo di bancarelle, ambulanti, edicole, artigiani di strada appunto nei pressi di un museo il che sarebbe la prova che data la grande affluenza c’ necessit di servizi di svago, di ristoro, di informazione. Sono i Musei a creare movimento di pubblico o la vivacit del luogo circostante a favorire la visita – spensierata e disinvolta – a una interessante ma poco nota raccolta d’arte? Secondo me la presenza a fianco all’ingresso del “venditore di stampe” o di “porchetta” a segnalare il successo di pubblico per un museo e non gi l’attrezzato ambiente del concessionario interno che tra possenti cataloghi, riproduzio ni d’arte, eventuali giovani hostess soddisfa il gusto di un selezionato pubblico ma non le piccole e semplici esigenze di quei visitatori che forse vorrebbero solo una sedia, un bagno pulito, una bottiglietta d’acqua, la riproduzione di un carretto siciliano eventualmente con la neve, col carillon e col cavallo impennacchiato.

3/4/2010 Francesco Floccia



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news