LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Chiozzino di Ferrara. Un esempio di sinergia tra pubblico e privato
22-04-2010
Silvana Onofri

In occasione della XII Settimana della Cultura, l’ Associazione Arch’ e il Liceo Classico Statale L. Ariosto, in collaborazione con Chiara Guarnieri, Direttore Archeologo Coordinatore della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia Romagna e la Sinteco Real Estate, offrono alla citt una serie di iniziative gratuite legate agli scavi detti de “Il Chiozzino”, un interessante e ben riuscito esempio di sinergia tra pubblico e privato. A Ferrara, citt ad alto rischio archeologico, accade frequentemente che lavori come la posa della rete di teleriscaldamento di Hera o lo scavo per le fondamenta di un nuovo edificio necessitino dell’intervento di tecnici di scavo coordinati da Chiara Guarnieri, responsabile della tutela archeologica per la nostra citt, intervento che spesso rallenta i lavori, ma che contribuisce a salvaguardare la memoria del nostro passato. Solo eccezionalmente per gli esiti delle indagini vengono resi pubblici come accaduto nel caso de “Il Chiozzino”. Lo scavo archeologico che la Soprintendenza ha effettuato nella parte meridionale della citt, tra via Piangipane e vicolo del Chiozzino, ha fornito l’opportunit per approfondire gli aspetti della cultura materiale di Ferrara tra XVII XIX secolo, epoca che non era stata ancora oggetto di uno studio archeologico specifico. Il luogo, vicino al corso del Po, oltre ad essere usato come discarica, era caratterizzato dalla presenza di attivit artigianali di vario tipo: fornaci, una panetteria pubblica, una conceria, una bottega di ceramisti , un’altra di fonditori e ha mantenuto tale destinazione d’uso sino a tempi recenti, come testimonia la ciminiera di una fornace di laterizi risalente al primo Novecento. Il Ministero per i Beni e le Attivit Culturali, la Soprintendenza per Beni Archeologici dell’Emilia Romagna e la Sinteco Real Estate, proprietaria del residence, hanno unito forze e competenze e hanno non solo documentato con la pubblicazione di “Il Chiozzino di Ferrara. Scavo di un’area ai margini della citt” i ritrovamenti effettuati, ma anche esposto, nella hall del residence di via Piangipane n. 14, in due bacheche corredate da un apparato didascalico chiaro ed esaustivo, una selezione dei reperti archeologici rinvenuti nel corso degli scavi.

Queste le iniziative di Arch’: 22 aprile, ore 11.30, Liceo Ariosto, Via Arianuova 19.- Incontro con Chiara Guarnieri “Il Chiozzino di Ferrara. Scavo di un’area ai margini della citt” 22 aprile: ore 16- Via Piangipane 14- Un’esposizione singolare al Residence “il Chiozzino”- Visita guidata 24 e 25 aprile: ore 15 - 19.00- C.so Ercole I d’Este, 25a ;C.so Biagio Rossetti, 4 di fronte al Palazzo dei Diamanti - Apertura al pubblico del Laboratorio Didattico di Archeologia Nereo Alfieri 25 aprile ore 15 -17 Laboratorio didattico: simulazione di scavo ispirata a una situazione presente nello scavo de “Il Chiozzino”

INFO: 3400773526-3311055853

http://sites.google.com/site/archeferrara/


news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news