LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Risposta allattacco di Anselmi contro De Lucia
19-07-2010
Alberto Primi

Risposta allattacco di Anselmi contro De Lucia

Quello che amareggia non sono solo le cose che De Lucia scrive nel libro Le mie citt, ma lo stile di un sindaco che si definisce democratico, ma che liquida il confronto sullurbanistica dicendo che siamo tutti colpevoli o nessuno colpevole. Una chiamata di correo per tacitare chi esprime opinioni diverse dalle sue.
Nel suo libro, pag.171, De Lucia descrive la Val di Cornia come una realt che ha ereditato quarantanni di amministrazione urbanistica esemplare, che non ha ceduto alla speculazione edilizia, che ha sconfitto labusivismo della Sterpaia, che ha superato le conseguenze di una drammatica deindustrializzazione Aggiunge poi, a ragione, che anche una realt non insensibile alle scorciatoie di una modernit raccogliticcia e agli adescamenti di una crescita qualunque, di un facile sviluppo nautico e turistico
Ci sembra una descrizione realista (basta guardarsi intorno) e generosa che non merita la risposta smodata del Sindaco Anselmi il quale, asserendo di aver collaborato con De Lucia, pretenderebbe il suo perenne silenzio.
E bene ricordare che De Lucia stato cacciato dai Sindaci di Piombino, Campiglia e Suvereto nel 2006, subito dopo ladozione di un piano strutturale che, evidentemente, hanno molto sofferto. Per la risposta alle osservazioni preferirono fare da soli, peggiorando il piano in parti sostanziali. Nel 2008 il Comune di Piombino lo ha modificato in una delle parti pi rilevanti come il rapporto urbanistico tra la citt e la fabbrica, restituendo alla fabbrica una parte consistente dei terreni che il piano strutturale aveva sottratto all'industria.
Per la redazione dei Regolamenti Urbanistici, che dovrebbero essere il naturale proseguimento del Piano strutturale, i Comuni si sono avvalsi di altri professionisti. Da quanto si appreso dalla denuncia delle liste civiche sembra che i Regolamenti di Campiglia e Suvereto, gi adottati, sconfessino clamorosamente il piano in parti sostanziali come il dimensionamento residenziale, prevedendo case anche se non servono e ben oltre i limiti imposti dal Piano stesso.
Ce n a sufficienza per una riflessione sulle luci e sulle ombre dellurbanistica della Val di Cornia. Fortunatamente, nonostante quello che pensa Anselmi, c ancora chi, come De Lucia, ha la voglia e il coraggio di farlo.

17 luglio 2010

Arch. Alberto Primi



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news