LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lettera a Repubblica
04-08-2010
Libero Rossi

Dott.Ezio Mauro
Direttore de La Repubblica

Caro direttore,
ho letto la cronaca di Valentina Conte (La Repubblica del 26 luglio 2010) e devo dire che mi ha sorpreso non poco che il suo giornale abbia sposato , per cos dire, la causa dei taglieggiatori e dei ragionieri. Il tema dei musei certamente complesso e riflette la crisi che attraversa il Ministero che li dovrebbe gestire e che, invece, abbandonato nelle seconde o, addirittura, nelle terze file o meta di scorribande biecamente clientelari. Ma non le scrivo per ritessere una storia di fallimenti e di intrighi, quanto piuttosto per rimarcare lestemporaneit di talune proposte estive come quella di fare pagare gli ingressi nei musei (oggi gratis per giovani e pensionati) col generoso scopo di far assumere una certa (o forse incerta) quantit di personale precario. Abbandonando per, per un momento, la mentalit ragionieristica, secondo la quale un servizio culturale offerto dai musei dovrebbe essere pagato al solo fine di fare cassa seppur, come gi detto, per una causa nobile quale quella delloccupazione mi sembra che, al proponente, sfuggano alcuni termini della questione crisi dei musei. Certo esiste un grave problema di personale ma che dire allora di quello utilizzato in altre funzioni, in servizi obsoleti (il turno di notte), negli uffici e via dicendo? E che dire soprattutto della questione della mancata autonomia quindi della piena responsabilit dei dirigenti nella conduzione dei musei stessi: il museo, per fortuna (dei dirigenti, ovviamente), unentit che non interloquisce col territorio n con lutenza e, alla fine, non c da rendere conto a nessuno di come si sono impiegate le risorse. Negare i problemi economici mi sembrerebbe semplicistico e banale ma pur vero che il Mibac e, con esso, la ricerca e la cultura sono massacrate da questo governo, come altrettanto vero che inaccettabile per noi seguirlo in una tale, rovinosa china o riempirsi la bocca con i peana al privato (vedi laccordo con Googlebooks che tanto entusiasmo sta suscitando in questo periodo). Crediamo che, dopo lo sbracamento operato dalla sinistra sul mercato e sulle sue dinamiche, si debba riprendere a ragionare con seriet sui valori e sui diritti. Parlo dei diritti universali, di cittadinanza, quali sono quelli dellaccesso alla cultura.
Ora, fuori di dubbio che la proposta Uil, facendo leva sul doloroso tema occupazione, in realt miri ad altro (per esempio, perch tace degli ingressi gratuiti del personale Mibac o dellaccordo per la chiusura di Palazzo Reale a Napoli?), altro che, magari, potrebbe essere il far pagare gli ingressi nelle biblioteche e negli archivi. Altrimenti, che senso avrebbe una proposta come quella avanzata che si pone, addirittura, in controtendenza rispetto alla dichiarata volont dello stesso ministro Bondi che dice di voler aumentare gli utenti dei musei ? Soldi certo ma perch non ingaggiare una battaglia col Tesoro per riconvogliare sul Mibac tutti i soldi degli ingressi? E, anche se il calcolo fatto che ogni turista lascerebbe 600 euro allindotto arte (una mercanzia sottoposta a forte usura), perch non chiedere una sorta di una tantum ai commercianti? E dura, vero? E pi semplice e pacifico togliere i soldi ai lavoratori dipendenti e ai pensionati, decisamente pi inermi, non avendo propriamente quello che si suol chiamare il coltello dalla parte del manico.

La saluto cordialmente.



news

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

14-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 NOVEMBRE 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news