LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

“Fiat lux”
29-08-2010
Francesco Floccia

Se vero che la moderna scienza medica ha in questi ultimi anni notevolmente prolungato la vecchiaia delle persone ma non l’et della loro giovinezza che, come si sa, una sola volta fiorisce e abbastanza presto definitivamente sfiorisce altrettanto vero che ci vale anche per un’opera d’arte. Scuri, sgranati, sfocati, sicuramente ossidati dal tempo, praticamente indistinguibili e ottenebrati nelle loro figure e contenuti appaiono tanti, troppi dipinti antichi esposti – solo un esempio – in varie e importanti Gallerie pubbliche romane. Mancanza forzata di manutenzione o fatale invecchiamento dell’opera limitano non solo la comprensione del soggetto ma soprattutto quella subitanea e immediata attrazione estetica che all’arte si richiede e che una pittura invecchiata e grigia nella materia non suscita n offre all’osservatore: opere stupende, uniche e di successo nei loro primi anni di vita; oggetti diventati nel tempo uniformi documenti che non richiamano, in moltissimi ca si, l’originaria bellezza. Si pu essere allora veramente convinti che la storia che tali opere d’arte rappresentano renda impossibile o addirittura vietato un loro ripristino deciso e vivace nel colore, nelle luminosit, lucentezza, nella nettezza dei tratti, delle sagome, dei fondali, per il recupero di una complessiva e naturale piacevolezza visiva? Se un’opera d’arte dev’essere salvaguardata il pi possibile nel suo stato di vecchiaia - e l’intangibile appannamento dell’immagine ne il primo sintomo – veramente i musei suscitano sentimenti di morte e di disarmo: in una societ dove oggi colori, suoni, immagini reali e virtuali appaiono decise e vincenti sulla stessa realt e sostanza dei fatti o delle cose che rappresentano o che evocano, il dipinto antico buio e testimone di un tempo troppo trascorso lascia indifferenti o anche annoia chi lo osserva: la percezione delle cromie nell’arte requisito recente ma essenziale nella moderna azione visiva delle cose. La storia e la cultura racchiuse in un museo non sostituiscono universalmente l’atonia dei colori, quelli veri per, quelli che con la loro presenza ci danno il senso della vita, della luce, della natura, in una parola, della giovinezza piacente e duratura.

28/8/2010 Francesco Floccia



news

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

Archivio news