LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ravenna: gestione dei monumenti e bandi di gara
23-09-2010
Ercole Noto

Ravenna, 21 settembre 2010 Ancisi: "Servizi aggiuntivi sospesi e dipendenti a casa in tre importanti monumenti" luned 20 settembre 2010 [da 'ravennanotizie.it'] "I servizi turistici aggiuntivi di tre importanti monumenti ravennati di propriet dello Stato, Sant'Apollinare in Classe, Mausoleo di Teodorico e Museo nazionale, rischiano di subire una lunga interruzione", afferma il capogruppo di Lista per Ravenna in cosnsiglio comunale, Alvaro Ancisi. "Scade il 30 settembre prossimo - spiega l'esponente politico - l'affidamento in concessione di questi servizi alla societ Nova Musa, che li aveva in gestione da 12 anni. stato emesso dalla Direzione regionale dei beni culturali il bando pubblico per la scelta del nuovo concessionario, la cui conclusione richieder per diversi mesi, che potrebbero allungarsi indefinitamente nel caso ci siano ricorsi al Tribunale Amministrativo Regionale contro la graduatoria che ne uscir. Questa ipotesi non da scartare. La competizione tra i concorrenti sar per lo meno vivace, non fosse altro perch sar in gara anche una societ commerciale appositamente costituita dalla Fondazione RavennAntica, col beneplacito della Giunta comunale di Ravenna, intenzionata a soppiantare l'attuale concessionario, a sua volta intenzionato a non cedere il passo. Il bando emesso denuncia un'incongruenza e un aspetto problematico: 1) avrebbe dovuto essere pubblicato con largo anticipo sulla scadenza del contratto in essere, in modo che il vincitore potesse subentrare immediatamente; 2) non prevede la clausola sociale dell'obbligo per l'eventuale nuovo concessionario di assumere gli attuali 15 dipendenti, di cui 12 a tempo indeterminato in servizio da dodici anni e 3 a part-time: stupisce, al riguardo, che ad un ente pubblico sia concesso, sindacalmente, di ignorare i diritti morali di un congruo numero di lavoratori, con famiglia a carico e non pi giovani, che, se dipendessero da una piccola fabbrica privata, sarebbero oggetto di preventive levate di scudi. Dal punto di vista degli interessi pubblici generali, il danno grave sarebbe l'interruzione dei servizi connessi alla fruizione turistica dei monumenti in questione. In mancanza di un accordo, tuttora inesistente, con la societ Nova Musa, perch accetti una proroga del contratto di concessione fino al subentro dell'eventuale nuovo concessionario, rimarrebbe in funzione solo il servizio di biglietteria e non anche l'offerta dei servizi commerciali connessi alle visite (vendita di libri e souvenir, visite guidate, ecc.). Un taglio inspiegabile e non certo apprezzabile per i turisti, in una citt autocandidata a Capitale europea della Cultura. dunque indispensabile che si arrivi, al pi presto, e cio entro il 30 settembre ad un accordo, che tenga ovviamente conto delle giuste esigenze di ciascuna parte. Almeno a posteriori, il "salvataggio" dei dipendenti attuali dovr essere perseguito con forza".



news

08-12-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 08 DICEMBRE 2017

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

Archivio news