LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La Chiesa di San Frediano a Pisa
Maura Begh (maura1974@hotmail.com)
Universit degli Studi di Pisa
Conservazione dei Beni Culturali, Storico artistico
Relatori: Prof. Piero Pierotti

Maura Begh, Chiesa di San Frediano, restauro lapideo, laser, Pisa

Lidea della stesura di questa tesi nata dal mio interesse per il restauro che negli anni mi ha portato a frequentare corsi di formazione e ad indirizzare il mio percorso di studi sulla conservazione e storia del restauro architettonico.
La chiesa di San Frediano si presentata come largomento pi adatto in quanto, dallanno 2000, interventi di restauro hanno interessato la facciata, coinvolta in un progetto pilota per la pulitura dei marmi e delle pietre con la innovativa tecnica del Laser Nd Yag che sono proseguiti fino allanno in corso.
Nel 2001 ho iniziato a lavorare come operatore per il restauro di materiale lapideo nella Restauro Italia ditta incaricata dei lavori, e in questa veste ho avuto lopportunit di osservare da vicino le problematiche che la facciata della chiesa presentava e di contribuire al suo risanamento.
La mia esperienza lavorativa, che si interrotta per terminare gli esami universitari, ripresa poi nel 2003 per i lavori riguardanti linterno del complesso.
Il lavoro di ricerca del materiale riguardante la chiesa di San Frediano stato abbastanza complesso, soprattutto a causa della grande dispersione del materiale, dato che questo edificio di culto passato nel tempo sotto diversi ordini religiosi.
Per gli aspetti storici mi sono rivolta all Archivio di Stato, a quello Arcivescovile, alla biblioteca del Seminario di Santa Caterina, alla biblioteca Universitaria, allarchivio della Soprintendenza, soffermandomi allesame attento ed organico di manoscritti e testi riguardanti la storia di Pisa, e raccogliendo il maggior numero di notizie relative a questo antico luogo di culto.
Per gli aspetti inerenti i tanti interventi di restauro subiti dalla chiesa, mi sono recata presso gli Archivi del Genio Civile responsabile dei lavori del dopoguerra e a quello del Comune di Pisa; per la ricerca fotografica ho consultato larchivio Alinari di Firenze.
Mi sono avvalsa di computer portatile e di macchina digitale per ottenere le immagini e tutto il materiale riguardante San Frediano riunito in modo organico su un mezzo multimediale facilmente consultabile.
Per la struttura della tesi sono partita dallanalisi storica dove ho trattato delle origini comuni della chiesa e dell ospizio e dei fatti salienti che si possono riassumere a mio avviso in tre tappe fondamentali; queste sono lappartenenza di San Frediano ai Camaldolesi, il passaggio ai Barnabiti e lincendio del 9 novembre 1675 che hanno profondamente mutato la struttura romanica originaria della chiesa.
La seconda parte della tesi finalizzata allo studio delle strutture della chiesa, alla descrizione delle opere artistiche ivi contenute e allanalisi delle modifiche subite dalla chiesa nel corso dei secoli, con particolare attenzione ai restauri subiti.



news

12-01-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 12 GENNAIO 2018

11-01-2018
Firenze, il David di Michelangelo "vestito" dalle proiezioni di Felice Limosani

09-01-2018
E' on line il bando il bando di selezione allievi del Corso "Scuola del Patrimonio"

09-01-2018
Lettera dei vincitori e degli idonei del concorso 500 Mibact

07-01-2018
Un intervento di Guzzo. Tutela e valorizzazione: unite o separate?

27-12-2017
Lettera ANAI a Franceschini sulla mancata entrata in servizio funzionari archivisti MiBACT

23-12-2017
XX Premio "Calabria e Ambiente" 2017 a SALVATORE SETTIS

15-12-2017
Seconda interrogazione parlamentare su libere riproduzioni: il caso di Palermo

13-12-2017
Interrogazione parlamentare su libere riproduzioni. I casi di Napoli e Palermo

06-12-2017
Premio Silvia Dell'Orso 2017

03-12-2017
Novità editoriale - La struttura del paesaggio. Una sperimentazione multidisciplinare per il Piano della Toscana

22-11-2017
Fotografie libere. Lettera di utenti dell'ACS di Palermo al Ministro Franceschini

22-11-2017
COMUNICATO di Cunsta, della Società italiana di Storia della Critica dell'Arte e della Consulta di Topografia Antica sulla Biblioteca di Palazzo Venezia

20-11-2017
Intervento di Enzo Borsellino sulla mostra di Bernini

13-11-2017
Maestri: Emiliani ricorda Edoardo Detti

01-11-2017
Nella sezione Interventi e recensioni un nuovo intervento di Vittorio Emiliani sulla legge sfasciaparchi

01-11-2017
A un anno dal terremoto, dossier di Emergenza Cultura

29-10-2017
Petizione per salvare il Museo d'Arte Orientale dalla chiusura

20-10-2017
Crollo Santa Croce, l'esperto:INTERVISTA - "Da anni chiediamo fondi per consolidare pietre, inascoltati"

20-10-2017
Bonsanti sul passaggio di Schmidt da Firenze a Vienna

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

Archivio news