LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Interrogazione a risposta orale 3-00260
2013-07-23


Atto Senato

Interrogazione a risposta orale 3-00260
presentata da
RICCARDO MAZZONI
marted 23 luglio 2013, seduta n.075

MAZZONI - Al Ministro dei beni e delle attivit culturali e del turismo - Premesso che:

la Banca popolare di Vicenza, con l'incorporazione della Cassa di risparmio di Prato dal 1 gennaio 2011, diventata proprietaria della collezione della galleria degli Alberti di Prato insieme ai capolavori di Caravaggio, Bellini e Filippo Lippi che ne fanno parte;

la Crocifissione di Giovanni Bellini stata definita da Antonio Paolucci come "uno dei pi commoventi dipinti al mondo";

gi alla fine del 2010 il direttore di "ToscanaOggi" Gianni Rossi sottoline che la galleria degli Alberti "in trent'anni di storia e di prestigio ha assunto una sua connotata unitariet, e sarebbe quindi un vero delitto culturale e civile" il suo trasferimento in un'altra citt, perch essa rappresenta "un patrimonio fondamentale della citt di Prato non soltanto per il valore intrinseco delle sue opere, ma quasi ancor pi perch a Prato stata voluta, in una stagione irripetibile di imprenditoria e mecenatismo (il merito va all'allora presidente della Cassa di Risparmio Silvano Bambagioni), e anche pagata. Nel senso che quel grande investimento in cultura e in denaro fu possibile perch la banca faceva arricchire Prato e Prato faceva arricchire la banca. La citt tutta deve dunque dire alla Popolare di Vicenza che la collezione d'arte deve rimanere qua, in riva al Bisenzio, dove stata pensata, voluta e allestita. Sarebbe un gesto di rispetto e anche di giustizia";

attualmente i capolavori della galleria degli Alberti sono ospitati "in trasferta" a palazzo Thiene a Vicenza;

il coordinatore pratese dell'Udc ha recentemente chiesto in una lettera alla stampa cittadina che fine hanno fatto i pezzi pi pregiati della galleria di palazzo degli Alberti e come mai altre preziose opere d'arte "sono costantemente fuori dalla loro naturale collocazione nella nostra citt", ricordando che la galleria stessa " nata e cresciuta come raccolta d'arte del '600 toscano, un complesso unitario, dotato di una valenza storico-artistica che trascende quella delle singole opere d'arte. Se pure va dato atto alla gestione della Banca Popolare di Vicenza, con i lavori effettuati nel 2004, di una migliore e razionale collocazione delle opere, ci non pu autorizzarla a spostamenti delle opere incompatibili con tale unitariet della conservazione. Risulta infatti che il Crocifisso di Bellini, l'opera forse pi prestigiosa, sia stato trasferito a Palazzo Thiene a Vicenza e che altre opere siano costantemente fuori dalla loro naturale collocazione nella nostra citt";

l'assessore per la cultura del Comune di Prato Anna Beltrame ha contattato il direttore generale dell'area centro-sud della Popolare di Vicenza il quale le ha garantito che le opere resteranno a Prato, salvo prestiti per mostre temporanee, con le necessarie autorizzazioni della Soprintendenza. "La collezione di Palazzo Alberti e deve restare patrimonio della citt", hanno pi volte sottolineato il sindaco Cenni e la stessa assessore Beltrame ai vertici della banca;

tale rassicurazione stata drasticamente smentita dal presidente della Banca popolare di Vicenza, Gianni Zonin, in un colloquio con il presidente della Provincia di Prato Lamberto Gestri che gli ha chiesto informazioni sul futuro dei quadri attualmente in trasferta a Vicenza a palazzo Thiene. Zonin ha infatti spiegato a Gestri che "la collezione fa parte dei beni della banca" e che "la Popolare di Vicenza potr disporne a proprio piacimento". Ma non solo. Zonin ha anche tenuto a sottolineare come, qualora la banca volesse vendere i quadri, non sarebbe nemmeno tenuta a informare le istituzioni cittadine;

dunque, diventa sempre pi difficile il ritorno a Prato della "Crocifissione" del Bellini, ma anche delle altre opere fra cui "L'incoronazione di spine" del Caravaggio e le sculture del Bartolini, vista la chiusura totale verso le richieste di Prato, con l'ulteriore beffa che non c' nessun programma in vista per la galleria degli Alberti, che per ora rester chiusa e con il sito internet oscurato;

il decreto legislativo n. 42 del 2004, all'art. 10, comprende tra i beni culturali oggetto di vincolo "le raccolte di musei, pinacoteche, gallerie e altri luoghi espositivi dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali, nonch di ogni altro ente ed istituto pubblico";

lo stesso Giovanni Bambagioni, figlio dell'ex presidente della banca pratese, ha ricordato che la Cassa di risparmi e depositi di Prato costitu la sua galleria quando era ente pubblico e che, al momento del passaggio a societ per azioni, la galleria era gi completamente realizzata, e dunque ne risulta che siamo in presenza di un bene culturale da tutelare ab origine,

si chiede di sapere quale valutazione il Ministro in indirizzo dia di una vicenda che potrebbe configurare, con il trasferimento dei capolavori della galleria degli Alberti a Vicenza, un "ratto" di un patrimonio artistico raccolto in un'unica esposizione con il denaro e la volont dei pratesi, e che dunque continua ad appartenere alla comunit pratese, e se non intenda intervenire, coinvolgendo la Soprintendenza, per tutelare i diritti di Prato.

(3-00260)

http://aic.camera.it/


news

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

20-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

Archivio news