LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Audizione della Confindustria davanti alle Commissioni riunite V (bilancio,tesoro e programmazione) e VI (finanze) della Camera dei Deputati
2002-05-07

Audizione della Confindustria davanti alle Commissioni riunite V (bilancio,tesoro e programmazione) e VI (finanze) della Camera dei Deputati


Sommario

1. Interventi in materia di spesa sanitaria

2. Misure di carattere fiscale

3. Patrimonio S.p.a. ed infrastrutture S.p.a
.

Testo dell'Audizione




3

Patrimonio s.p.a. ed Infrastrutture s.p.a.


Le misure previste dagli artt. 7 e 8 del D.L. 63/2002 sono complessivamente condivisibili, poich in linea di principio introducono modalit operative nella gestione dei beni patrimoniali pubblici e nel finanziamento delle opere pubbliche coerenti con obiettivi di riduzione del debito pubblico e la realizzazione di investimenti pubblici finalizzati allo sviluppo economico.

E' fondamentale per che questi strumenti non generino effetti distorsivi sui mercati. I finanziamenti offerti da Infrastrutture spa non devono tradursi in operazioni a condizioni agevolate ma a condizioni allineate con quelle di mercato.

Per queste ragioni fondamentale la "trasparenza" nella definizione delle modalit di gestione (statuto, patti sociali, definizione dei livelli di "sussidiariet", criteri e procedure operative), in modo tale che esse siano coerenti con la "mission" originaria di valorizzare il patrimonio pubblico e realizzare un'efficace infrastrutturazione del Paese.

Inoltre, con particolare riferimento all'art. 8, vanno necessariamente resi noti e coerenti modalit e criteri di coordinamento con la "mission" di "Sviluppo Italia", anch'essa recentemente orientata verso l'intervento infrastrutturale, e la previsione, definita dalla Legge Finanziaria, n. 388/2002, del ruolo assegnato alla Cassa DD.PP. (art. 47) nella partecipazione minoritaria e non di controllo in interventi di progettazione, realizzazione e gestione di grandi opere infrastrutturali.

La definizione di trasparenti modalit di governance e di gestione economicamente orientata delle due societ inoltre un aspetto essenziale per stabilire se i titoli di debito da esse emessi siano o no da imputare al debito delle amministrazioni pubbliche. Per tali titoli infatti prevista la garanzia dello Stato.

Secondo i criteri contabili del SEC95, come regola generale i debiti di imprese pubbliche garantiti dallo Stato vanno registrati esclusivamente nel bilancio dell'impresa che li emette. Finch non viene attivata, la garanzia costituisce una passivit condizionata, oggetto di registrazione extracontabile. Se per vi certezza, al momento dell'emissione della passivit, che sar lo Stato a saldare effettivamente il debito, esso andr registrato anche nel bilancio dello Stato. Tale rischio pu essere minimizzato solo in caso di gestione economicamente profittevole dell'opera finanziata.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news