LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VII Commissione Camera- Resoconto della seduta: Riorganizzazione del Ministero per i beni e le attivit culturali (n. 287) - 29 ottobre 2003
2003-10-29

VII Commissione - Resoconto di mercoled 29 ottobre 2003




UFFICIO DI PRESIDENZA INTEGRATO DAI RAPPRESENTANTI DEI GRUPPI

Mercoled 29 ottobre 2003.


L'ufficio di presidenza si riunito dalle 14.05 alle 14.35.



DELIBERAZIONE DI RILIEVI SU ATTI DEL GOVERNO
Mercoled 29 ottobre 2003. - Presidenza del presidente Ferdinando ADORNATO, indi del vicepresidente Domenico VOLPINI.


La seduta comincia alle 14.35.



Schema di decreto legislativo recante riorganizzazione del Ministero per i beni e le attivit culturali.
Atto n. 287.
(Rilievi alla Commissione parlamentare per la riforma amministrativa).
(Seguito dell'esame e rinvio).



La Commissione prosegue l'esame, rinviato nella seduta di ieri.



Gabriella CARLUCCI (FI), relatore, formula una proposta di rilievi (vedi allegato).



Carlo CARLI (DS-U) rileva, preliminarmente, il fatto che si interviene con un disegno di legge delega per riorganizzare la struttura del Ministero dei beni e delle attivit culturali, la quale, peraltro, era gi stata modificata dal centrosinistra nel corso della precedente legislatura.

Entrando nel merito dello schema di decreto legislativo, giudica assolutamente anacronistica e sbagliata la denominazione di belle arti di uno dei tre dipartimenti previsti, che dovrebbe essere, a suo avviso, modificata.

Per quanto riguarda l'importante settore degli archivi e dei beni librari, sottolinea l'esigenza di prevedere un apposito dipartimento, giudicando limitativa la loro collocazione nell'ambito di una direzione generale, che danneggerebbe ulteriormente dei settori di assoluta rilevanza dal punto di vista culturale.

In merito al Dipartimento per lo spettacolo e lo sport, ritiene che, l'istituzione di una direzione generale priva di personale e di idonei strumenti operativi, non consentir a quella struttura di svolgere le proprie funzioni.
Con riferimento alla figura dei soprintendenti regionali, sottolinea la mancata previsione di una loro autonomia tecnica e scientifica, nonch di un preciso rapporto con le amministrazioni regionali.

Per ci che concerne il Dipartimento per la ricerca, l'innovazione e l'organizzazione, sarebbe stato, a suo avviso, opportuno dar vita ad una struttura finalizzata effettivamente alla promozione dell'innovazione e degli strumenti di conoscenza, invece di delineare una struttura inadeguata e finalizzata a fare cassa.



Franca CHIAROMONTE (DS-U), considerata la rilevanza della riforma di un Ministero come quello dei beni e delle attivit culturali, che peraltro viene attuata attraverso un disegno di legge delega, sottolinea l'esigenza di svolgere le audizioni dei rappresentanti degli archivi e delle biblioteche. Esprime quindi il proprio apprezzamento per la coerenza mostrata dal relatore, che ha inserito nella proposta di rilievi presentata la previsione di un dipartimento autonomo per gli archivi, le biblioteche e gli istituti culturali.
Pur condividendo la previsione, contenuta nello schema di decreto legislativo in esame, di eliminare la figura del segretario generale, giudica incomprensibile la scelta di istituire una maxistruttura dipartimentale, come il Dipartimento per le antichit, le belle arti ed il paesaggio, che avr a disposizione l'80 per cento di tutti i dipendenti del ministero. Riguardo a tale dipartimento, dichiara di condividere la considerazione svolta dal deputato Carli in merito all'inadeguatezza della dizione belle arti.

Dichiara inoltre di condividere le osservazioni del relatore sullo spettacolo dal vivo.
Per quanto concerne il Dipartimento per la ricerca, sarebbe a suo avviso necessaria una pi puntuale definizione delle funzioni di tale organismo.

In conclusione, con riferimento ai soprintendenti regionali, ritiene che essi, ai sensi del nuovo Titolo V della Costituzione, dovrebbero svolgere una funzione di raccordo tra lo Stato e le regioni.



Ferdinando ADORNATO, presidente, rivolgendosi al deputato Chiaromonte, precisa che i tempi a disposizione della Commissione non consentono di procedere allo svolgimento di audizioni.
Invita il relatore a verificare la possibilit di considerare gli elementi emersi nel corso della discussione, ai fini di un loro eventuale inserimento in una proposta di rilievi che sia il pi possibile condivisa. Nessun altro chiedendo di intervenire, rinvia il seguito dell'esame ad altra seduta.



La seduta termina alle 14.55.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news