LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Proposta di Legge Regionale - Tutela e valorizzazione del Colle Palatino di Roma
2003-11-25

Di iniziativa del consigliere Angelo Bonelli, Gruppo Verdi

Proposta di Legge Regionale
Tutela e valorizzazione del Colle Palatino di Roma


Relazione


Il Palatino, il colle di Roma cui si legano le origini stessa della citt, abitato sin dalle et pi remote e utilizzato per secoli con residenza imperiale, in grave pericolo. Per un insieme di cause geologiche, statiche e vegetazionali, si stanno gi lentamente distruggendo le murature di importantissimi monumenti e si rischia seriamente ed in pi punti il crollo.

La Regione Lazio deve assolutamente ed urgentemente intervenire, finanziando con una apposita legge un progetto di ricerca e restauro complessivo. Questo lobiettivo della nostra proposta di legge, che abbiamo elaborato anche avvalendoci dei suggerimenti di personalit del mondo accademico.

Contemporaneamente occorrer certo attivarsi anche a livello nazionale ed internazionale al fine di reperire altri fondi.
Lobiettivo immediato di questa legge quello di elaborare un progetto complessivo di ricerca e tutela del Palatino, dei suoi monumenti e della vegetazione presente. La prima tappa sar senzaltro la realizzazione di una Carta del rischio, basata su una completa schedatura dellesistente e delle problematiche rilevate. Quindi dovranno essere elaborati i progetti delle opere di consolidamento e messa in sicurezza delle strutture, a partire dai casi pi urgenti.


Sul Palatino vi sono alcuni tra i pi importanti monumenti della civilt romana: i resti delle imponenti residenze imperiali (la Domus Augustana, la Domus Tiberiana, la Domus Flavia, la Domus Severiana),i Templi della Magna Mater, di Apollo, il Settizodio, la Casa di Livia (che ha restituito alcuni tra i pi importanti affreschi dellarte romana), di Augusto le imponenti sostruzioni severiane e i grandi resti delle abitazioni imperiali, ma anche i resti delle prime capanne dellet del ferro, resti delicatissimi e fondamentali per la conoscenza delle origini stesse della cultura latina e romana. E tante altre testimonianze, secondo gli archeologi, si celano ancora nelle viscere del colle.
Dal punto di vista del paesaggio le maestose rovine del Palatino costituiscono da secoli una delle immagini fondamentali della citt, forse limmagine pi suggestiva di Roma.
Oltre a ci, il Palatino anche uno splendido parco (ricordiamo gli Orti Farnesiani), nel quale sono rappresentate centinaia di essenze, native o importate (che, purtroppo, hanno causato parte dei problemi che stiamo tentando di affrontare).
Questo colle, il Palatino, quasi interamente costituito di tufo, rischia oggi di cedere, di crollare, per le numerose cavit naturali, per le miriadi di cavit artificiali create dalluomo o dal crollo dei monumenti antichi, per il peso degli edifici antichi, del terreno e della vegetazione sopra stante. Un delicato equilibrio che gi i romani affrontarono realizzando imponenti opere di sostruzione, di cui rimangono imponenti arcate.
Gli stessi monumenti necessitano di urgenti e consistenti restauri e di opere di consolidamento.
Altro grave problema causato dagli impianti radicali di alcuni alberi ad alto fusto (in gran parte dimportazione, piantati il secolo scorso con poca lungimiranza) che hanno raggiunto le murature in calcestruzzo di alcuni grandi monumenti (es. la Domus Tiberiana), indebolendole e ponendo in pericolo la tenuta del monumento stesso.



Art. 1

Finalit

1. La Regione Lazio, nell'ambito delle proprie competenze, promuove la salvaguardia e il recupero del patrimonio archeologico e favorisce le iniziative di valorizzazione del predetto patrimonio, di concerto con il Ministero per i beni culturali e ambientali, mediante intese tra Stato, Regioni ed enti locali.

2. Nellambito del suddetto patrimonio si colloca larea archeologica, monumentale e naturalistica del colle Palatino di Roma che, dato il suo attuale stato di rischio geologico e strutturale, la presente legge intende tutelare.


Art. 2

Comitato tecnico-scientifico


1. Al fine di redigere un piano di interventi finalizzato alla tutela del colle Palatino, Regione nomina dintesa con la Soprintendenza Archeologica di Roma e con gli Istituti Universitari di Roma che hanno operato sul Palatino, un comitato tecnico scientifico composto da 6 membri, esperti in materia archeologica, architettonica, botanica,


Art. 3

Obiettivi del Comitato tecnico-scientifico

1. Obiettivo immediato del Comitato quello di elaborare un progetto complessivo di ricerca e tutela del Palatino, dei suoi monumenti e della vegetazione presente, finalizzato alla realizzazione di una Carta del rischio archeologico e di un progetto del verde complessivo del colle, basati su una completa schedatura dellesistente e delle problematiche rilevate, nonch allelaborazione dei progetti delle opere di consolidamento e messa in sicurezza delle strutture, a partire dai casi pi urgenti


Art. 4

Finanziamento


1. Per il finanziamento degli interventi previsti dalla presente legge autorizzata, per l'anno 2003 la spesa di 25 milioni di euro, che potranno essere rinnovati annualmente fino alla completa realizzazione delle opere di restauro e tutela archeologica, statica e naturalistica

Gruppo Verdi Regione Lazio


news

11-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news