LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LEGGE 23 aprile 2004, n.104 - Disposizioni in materia di determinazione del prezzo di vendita di immobili pubblici oggetto di cartolarizzazione
2004-04-23
GU n. 96 del 24-4-2004

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 23 febbraio 2004, n. 41, recante disposizioni in materia di determinazione del prezzo di vendita di immobili pubblici oggetto di cartolarizzazione.

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Promulga la seguente legge:

Art. 1.
1. Il decreto-legge 23 febbraio 2004, n. 41, recante disposizioni in materia di determinazione del prezzo di vendita di immobili pubblici oggetto di cartolarizzazione, e' convertito in legge con le modificazioni riportate in allegato alla presente legge.

2. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara' inserita nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica
italiana.
E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato.

Data a Roma, addi' 23 aprile 2004
CIAMPI
Berlusconi, Presidente del Consiglio dei Ministri
Tremonti, Ministro dell'economia e delle finanze

Visto, il Guardasigilli: Castelli

LAVORI PREPARATORI
Camera dei deputati (atto n. 4738):

Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri (Berlusconi) e dal Ministro dell'economia e delle finanze (Tremonti), il 24 febbraio 2004.
Assegnato alla commissione VI (Finanze), in sede referente, il 24 febbraio 2004 con pareri delle commissioni I, V, VIII e del Comitato per la legislazione.

Esaminato dalla VI commissione, in sede referente, il 3, 9, 10, 17, 18 marzo 2004.

Esaminato in aula il 22, 25, 30, 31 marzo 2004 ed approvato il 1 aprile 2004.

Senato della Repubblica (atto n. 2878):
Assegnato alla 6 commissione (Finanze), in sede referente, il 2 aprile 2004 con pareri delle commissioni 1, 5, 8, 11, 13.

Esaminato dalla 1 commissione (Affari costituzionali),in sede consultiva, sull'esistenza dei presupposti di costituzionalita', il 6 aprile 2004.
Esaminato in sede referente, il 6, 7, 20 aprile 2004.
Esaminato in aula ed approvato il 21 aprile 2004.


Avvertenza:
Il decreto-legge 23 febbraio 2004, n. 41, e' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - serie generale - n.45 del 24 febbraio 2004.
A norma dell'art. 15, comma 5, della legge 23 agosto 1988, n. 400 (Disciplina dell'attivita' di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri), le modifiche apportate alla presente legge di conversione hanno efficacia dal giorno successivo a quello della sua pubblicazione.

Il testo del decreto-legge coordinato con la legge di conversione e corredato delle relative note e' pubblicato in questa stessa Gazzetta Ufficiale alla pag. 22.

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA DELLE FINANZE

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973,
n. 600, concernente disposizioni comuni in materia di accertamento
delle imposte sui redditi;
Visto l'art. 62-bis del decreto-legge 30 agosto 1993, n. 331,
convertito, con modificazioni, dalla legge 29 ottobre 1993, n. 427,
che prevede, da parte degli uffici del Dipartimento delle entrate del
Ministero delle finanze, l'elaborazione di appositi studi di settore
in relazione ai vari settori economici;
Visto l'art. 3, comma 121, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, in
base al quale i soggetti che hanno dichiarato ricavi derivanti
dall'esercizio di attivita' di impresa o compensi derivanti
dall'esercizio di arti e professioni di ammontare non superiore a
euro 5.164.569, sono tenuti a fornire all'Amministrazione finanziaria
i dati contabili ed extracontabili necessari per l'elaborazione degli
studi di settore;
Visti i decreti del Ministro delle finanze concernenti
l'approvazione degli studi di settore relativi ad attivita'
imprenditoriali nel settore delle manifatture, dei servizi, del
commercio e ad attivita' professionali;
Visti i decreti del Ministro delle finanze 30 marzo 1999,
3 febbraio 2000, 26 febbraio 2000 e 20 marzo 2001 e il decreto del
Ministro dell'economia e delle finanze 8 marzo 2002, concernenti
l'individuazione delle aree territoriali omogenee in relazione alle
quali differenziare le modalita' di applicazione degli studi di
settore;
Visto l'art. 1 della legge della regione Lombardia 29 novembre
2002, n. 29, concernente l'istituzione nella provincia di Como del
comune di San Siro, mediante fusione dei comuni di Sant'Abbondio e
Santa Maria Rezzonico (provincia di Como);
Visto l'art. 10 della legge 8 maggio 1998, n. 146, che individua le
modalita' di utilizzazione degli studi di settore in sede di
accertamento nonche' le cause di esclusione degli stessi;
Considerata la necessita' di individuare le peculiarita'
determinate dal luogo di svolgimento di talune attivita' economiche;
Visto il proprio decreto 10 novembre 1998, che ha istituito la
Commissione di esperti prevista dall'art. 10, comma 7, della legge n.
146 del 1998, integrata e modificata dal decreto ministeriale
24 ottobre 2000;
Visto l'art. 23 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, e
successive modificazioni, che ha trasferito le funzioni dei Ministeri
del bilancio, del tesoro e della programmazione economica e delle
finanze al Ministero dell'economia e delle finanze;
Visto l'art. 57 del medesimo decreto legislativo n. 300 del 1999, e
successive modificazioni, che ha istituito le Agenzie fiscali;
Decreta:
Art. 1.
Aggiornamento delle aree territoriali
per le attivita' turistico-alberghiere

1. Sono aggiornate le aree territoriali omogenee, per le attivita'
turistico-alberghiere, in relazione alle quali differenziare le
modalita' di applicazione degli studi di settore al fine di tenere
conto del luogo in cui l'impresa svolge l'attivita' economica. La
metodologia seguita per individuare le predette nuove aree
territoriali omogenee e' indicata nell'allegato 1.
2. Nei decreti di approvazione degli studi di settore sono indicate
le modalita' con cui effettuare le predette differenziazioni.


Per leggere l'allegato in PDF, cliccare qui


www.gazzettaufficiale.it


news

11-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news