LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VII Commissione Senato - seduta del 30 giugno 2004 (Interventi in materia di beni e attivit culturali e di sport)
2004-06-30

(2980) ASCIUTTI ed altri. - Interventi in materia di beni e attivit culturali e di sport
(Seguito dell'esame e rinvio)

Riprende l'esame, sospeso nella seduta di ieri.

In discussione generale interviene la senatrice ACCIARINI (DS-U), a giudizio della quale il disegno di legge reca numerose norme di rilievo.
Da un lato, esso contiene infatti le autorizzazioni di spesa indispensabili per rendere efficaci le finalizzazioni dell'ultima legge finanziaria; dall'altro, esso volto a sanare alcune incongruenze rimaste aperte all'atto dell'approvazione del decreto-legge n. 72 di quest'anno (cosiddetto "decreto Urbani").
Quanto a quest'ultimo profilo, ella esprime anzitutto apprezzamento per il superamento dell'inopportuna confusione, operata alla Camera dei deputati nel corso dell'esame del "decreto Urbani", fra i concetti di "profitto" e "lucro" in tema di tutela del diritto d'autore. Osserva tuttavia che il comma 3 dell'articolo 2, nell'istituire una commissione interministeriale presso la Presidenza del Consiglio con il compito di elaborare una proposta di riassetto della normativa, non ne prevede la composizione, lasciando cos nel vago la partecipazione dei soggetti interessati. N va dimenticato che analoga commissione gi istituita presso il Ministero per i beni e le attivit culturali ed occorre pertanto un coordinamento.
Il comma 6 del medesimo articolo 2 dispone poi l'abrogazione dei regolamenti recanti i criteri di erogazione dei contributi in favore delle attivit musicali e di danza a carico del Fondo unico per lo spettacolo (FUS) a decorrere dall'entrata in vigore dei relativi decreti ministeriali di natura non regolamentare. Al riguardo ella stigmatizza la totale deregolamentazione della materia, che lascia eccessivi margini di discrezionalit al Governo.
Critica altres l'incremento del numero dei consulenti del Dipartimento dello spettacolo, che a suo giudizio risulta immotivato anche in considerazione delle elevate professionalit gi presenti nel Ministero. Ci, tanto pi alla luce delle limitate risorse a disposizione, che impongono continuamente tagli a settori vitali.
Nel preannunciare pertanto la presentazione di alcuni emendamenti correttivi, conclude assicurando l'interesse del suo Gruppo ad un iter spedito del provvedimento.

Il senatore MODICA (DS-U) ricorda che l'analogo provvedimento di spesa per autorizzare le finalizzazioni della legge finanziaria per il 2003 era strutturato diversamente dal disegno di legge in titolo, recando - anzich un'autorizzazione complessiva di spesa per l'intero ammontare - l'elenco puntuale degli interventi da finanziare. Chiede pertanto spiegazioni in ordine alla diversa scelta operata quest'anno, auspicando una maggiore coerenza sulla strada della programmazione ovvero su quella degli interventi specifici.
In particolare, chiede ragguagli sul Piano pluriennale per l'archeologia e sul progetto della Biblioteca digitale italiana.
Passando all'altro profilo del provvedimento, relativo alle modifiche del decreto-legge n. 72, esprime apprezzamento per le modifiche in materia di diritto d'autore. Conviene tuttavia con la senatrice Acciarini sull'opportunit di definire la composizione della prevista commissione interministeriale, oltre che di coordinarne l'attivit con quella della commissione gi operante presso i Beni culturali.
Quanto alla deregolamentazione operata con il comma 6 dell'articolo 2, egli rileva anzitutto la contraddizione con la legge n. 400 del 1988 che impone l'adozione di atti regolamentari per determinate fattispecie. Deplora inoltre l'intento di sottrarre le materie in questione al controllo del Parlamento, del Consiglio di Stato e della Corte dei Conti, tanto pi che si tratta del riparto di fondi. N ritiene sufficiente il richiamo al decreto-legge n. 24 dell'anno scorso, atteso che esso si poneva come provvedimento-ponte in vista di una legge generale sulla materia.

Su proposta del presidente relatore ASCIUTTI (FI) la Commissione conviene indi di fissare a venerd 2 luglio, alle ore 18, il termine per la presentazione degli emendamenti.

Il seguito dell'esame quindi rinviato



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news