LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

D.M. del 24 settembre 2004: Articolazione della struttura centrale e periferica dei dipartimenti e delle direzioni generali del Ministero per i beni e le attivita' culturali (allegati 5-6)
2004-09-24
GU n. 271 del 18-11-2004

Allegato 5
DIPARTIMENTO PER LA RICERCA L'INNOVAZIONE E L'ORGANIZZAZIONE
Servizio I - Affari generali, tematiche trasversali, coordinamento, gestione delle risorse umane. Il Servizio assicura il supporto al capo del Dipartimento nelle seguenti linee di attivita':
cura, coordinamento e organizzazione degli affari generali e funzionamento dei servizi comuni del Dipartimento; organizzazione e gestione delle risorse umane e strumentali assegnate al solo Dipartimento e mobilita' del personale appartenente al Dipartimento; assegnazione delle risorse finanziarie alle direzioni generali; coordinamento, direzione e controllo delle direzioni generali afferenti al Dipartimento; raccordo con gli altri Dipartimenti; aree tematiche afferenti le competenze di piu' servizi del Dipartimento e delle direzioni generali; raccordo con il Servizio di controllo interno; rapporti con la Corte dei conti, anche ai fini della relazione al Parlamento sul rendiconto generale dello Stato e con gli altri organi di controllo; controllo di gestione delle attivita' dei servizi del Dipartimento; attivita' preparatoria per la valutazione dei dirigenti del solo Dipartimento; relazioni sindacali; ufficiale rogante dell'amministrazione centrale; ufficio del consegnatario; supporto al Comitato dipartimentale; esercizio dei diritti dell'azionista nello specifico settore di competenza, sulla base delle direttive del Ministro; partecipazione, anche per il tramite dei competenti direttori generali, a persone giuridiche pubbliche o private, costituite sulla base delle direttive del Ministro per l'esercizio delle attivita' di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42; relazioni con il pubblico per le attivita' del solo Dipartimento; attuazione delle misure di sicurezza ai sensi del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni limitatamente alla sede di servizio; gestione del protocollo informatico e della firma digitale; gestione degli archivi e dei flussi documentali dei servizi del Dipartimento; direttive per l'organizzazione, la gestione e il controllo degli archivi e dei flussi documentali del Dipartimento; attivita' preparatoria per la partecipazione del capo Dipartimento al Consiglio superiore per i beni culturali e paesaggistici e ai Comitati tecnico scientifici per le materie di competenza, nonche' ad ulteriori comitati, commissioni e gruppi di lavoro; indirizzo e coordinamento degli Istituti centrali di cui all'art. 5, comma 4, del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004 e raccordo con il Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici e con il Dipartimento per i beni archivistici e librari relativamente all'attivita' degli stessi; individuazione dei criteri generali in materia di sicurezza del patrimonio culturale e raccordo con il Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici e con il Dipartimento per i beni archivistici e librari per le medesime finalita' (art. 5, comma 3, lettera e), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004); coordinamento delle iniziative in materia di Patrimonio mondiale dell'UNESCO (art. 5, comma 3, lettera f), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004); interventi conseguenti ad emergenze nazionali ed internazionali; cura dei rapporti internazionali; proposta al Ministro, sulla base dei programmi elaborati dai capi dei Dipartimenti, dello schema di programma annuale e pluriennale degli interventi nei settori di competenza del Ministero e dei relativi piani di spesa (art. 5, comma 3, lettera g), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004); raccordo con il Nucleo per la valutazione e la verifica degli investimenti pubblici di cui all'art. 1, della legge 17 maggio 1999, n. 144 (art. 5, comma 5, del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004); programmazione e verifica in ordine alla progettualita' comunitaria.
Servizio II - Intese istituzionali e rapporti con il Comitato interministeriale per la programmazione economica.
Il Servizio assicura il supporto al capo del Dipartimento nelle seguenti linee di attivita':
promozione e partecipazione alla realizzazione di programmi e progetti da attuarsi in cooperazione con altre amministrazioni; istruttoria degli affari di competenza del Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) sulla base degli elementi predisposti dai Dipartimenti per le materie di rispettiva competenza (art. 5, comma 3, lettera a), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004); individuazione delle opportunita' di finanziamento e realizzazione dei programmi di utilizzo dei cofinanziamenti comunitari e dei programmi di investimento deliberati dal CIPE; predisposizione di intese istituzionali di programma Stato-regioni e di accordi di programma quadro in materia di beni culturali ai sensi dell'art. 112, comma 6, del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, sulla base degli elementi forniti dai Dipartimenti per le materie di rispettiva competenza (art. 5, comma 3, lettera b), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004); attivita' propedeutica e istruttoria per la conferenza Stato-regioni e province autonome; promozione ed attuazione delle attivita' di assistenza tecnica e delle azioni di sistema per il rafforzamento delle strutture e per la diffusione delle metodologie per la verifica e per la valutazione economica degli investimenti.
Servizio III - Ufficio studi.
Studi e ricerche in materia di personale: analisi delle professionalita' e competenze nel settore culturale; metodologie di indagine per la valutazione delle esigenze di formazione e per l'efficacia degli interventi formativi; tecniche e analisi in materia di organizzazione degli uffici, di distribuzione delle risorse umane; ricerche relative alla tutela, fruizione e valorizzazione dei beni e delle attivita' culturali: metodologie di indagine sul pubblico e sui servizi culturali; analisi comparate nazionali (Stato, regioni, enti locali) e internazionali di legislazione e di organizzazione delle strutture; attivita' editoriale: pubblicazione di documentazione e ricerche; pubblicazione del Notiziario del Ministero.
Servizio IV - Ispettorato.
Il Servizio assicura il supporto al capo del Dipartimento nelle seguenti linee di attivita':
attivita' di conoscenza e accertamento della procedura amministrativa seguita dagli uffici del Ministero; verifiche tecniche e di regolarita' amministrativa; proposte di eventuali suggerimenti che costituiscano stimolo agli uffici del Ministero. Il Servizio esplica le sue funzioni sulla base di un proprio programma annuale di attivita' approvato dal capo del Dipartimento, nonche' su richiesta dei capi dei Dipartimenti. Il Servizio presenta al capo del Dipartimento entro il 31 gennaio di ogni anno una relazione sull'attivita' svolta nell'anno precedente.
DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI IL BILANCIO, LE RISORSE UMANE E LA FORMAZIONE
Servizio I - Affari generali, bilancio e programmazione.
Organizzazione e amministrazione delle risorse umane e strumentali assegnate alla direzione generale; affari generali, gestione delle risorse finanziarie di competenza, programmazione e controllo di gestione della direzione generale; raccordo con il Servizio di controllo interno; rapporti con la Corte dei conti; gestione e funzionamento dei servizi generali; tenuta del protocollo informatico, organizzazione, gestione degli archivi e dei flussi documentali della direzione generale; gestione dei sistemi informativi della direzione generale; gestione dei progetti speciali multisettoriali e degli accordi intersettoriali; segreteria per il funzionamento del Consiglio superiore per i beni culturali e paesaggistici, della Conferenza interdipartimentale, del Comitato dipartimentale e delle Commissioni intersettoriali; rilevazione del fabbisogno finanziario del Ministero sulla base dei dati forniti dai dipartimenti oltre che dalle direzioni generali e dalle direzioni regionali per il tramite dei capi dei Dipartimenti competenti; predisposizione dello stato di previsione della spesa del Ministero, delle operazioni di variazione e assestamento, in attuazione delle direttive del Ministro e in coordinamento con gli altri Dipartimenti; redazione delle proposte per la legge finanziaria; attivita' di rendicontazione al Parlamento e agli organi di controllo; istruttoria in ordine al programma annuale e pluriennale degli interventi nei settori di competenza del Ministero e dei relativi piani di spesa; assicurazione del supporto per i programmi di ripartizione delle risorse finanziarie rinvenienti da leggi e provvedimenti, in relazione alle destinazioni per esse previste; predisposizione degli atti connessi con l'assegnazione delle risorse finanziarie ai vari centri di responsabilita' e centri di costo; gestione unificata delle spese strumentali individuate con decreto del Ministro per i beni e le attivita' culturali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze; coordinamento dei programmi di acquisizione delle risorse finanziarie nazionali, in relazione alle diverse fonti di finanziamento; analisi e monitoraggio dei flussi finanziari, dello stato di attuazione dei piani di spesa e delle contabilita' speciali; attivita' di assistenza tecnica sulle materie giuridico-contabili di competenza dei diversi uffici centrali e periferici; predisposizione delle relazioni tecniche sui provvedimenti normativi anche sulla base dei dati forniti dagli uffici competenti; competenze in materia di deducibilita' delle erogazioni liberali in denaro nel settore dei beni e delle attivita' culturali; bollettino ufficiale del Ministero; attuazione delle misure di sicurezza ai sensi del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni limitatamente alla sede di servizio ove situata in ambito diverso da quella del Dipartimento; collegio arbitrale di disciplina. Servizio II - Risorse umane: concorsi, assunzioni, movimenti, mobilita', formazione e aggiornamento professionale del personale; relazioni sindacali e contrattazione collettiva. Attivita' relative alla definizione degli organici; concorsi, assunzioni e allocazione delle risorse umane a livello interdipartimentale, anche su proposta dei direttori regionali; movimenti e mobilita' del personale fra amministrazioni diverse; mobilita' del personale assegnato alla direzione generale; mobilita' del personale a livello interdipartimentale, anche su proposta dei direttori regionali, d'intesa con i capi dei Dipartimenti interessati; comandi e collocamento fuori ruolo; esame istanze di assunzione a vario titolo; servizio civile sostitutivo e volontariato; valutazione delle esigenze e programmazione dei corsi di formazione e aggiornamento professionale; organizzazione dei corsi formazione e aggiornamento professionale del personale e stipula delle convenzioni necessarie per la loro realizzazione; gestione delle disponibilita' finanziarie e delle sedi per la realizzazione dei corsi ivi compresa la scuola di formazione di Oriolo Romano; relazioni sindacali e attuazione delle direttive del Ministro e del capo Dipartimento in materia di politiche del personale e contrattazione collettiva e per l'emanazione di indirizzi ai direttori regionali ai fini dell'applicazione dei contratti collettivi e per la stipula di accordi decentrati. Servizio III - Stato giuridico ed economico del personale, cessazioni e trattamento pensionistico. Stato giuridico e trattamento economico del personale dell'amministrazione centrale e periferica; tenuta del ruolo del personale dirigenziale e non dirigenziale del Ministero; anagrafe delle prestazioni e incarichi dei pubblici dipendenti; collocamento in aspettativa; trattamento economico fondamentale ed accessorio del personale dell'amministrazione centrale; amministrazione dei fondi relativi alle competenze accessorie del personale dell'amministrazione periferica ivi compresa la gestione unificata delle spese strumentali individuate con decreto del Ministro per i beni e le attivita' culturali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze; versamenti previdenziali; interventi assistenziali; erogazione dei buoni pasto; istruttoria per il riconoscimento della qualifica di agente di pubblica sicurezza; matricola; tenuta e aggiornamento dei fascicoli personali; cause di servizio ed equo indennizzo; cessazioni dal servizio e trattamento pensionistico; riconoscimento dei servizi; costituzione di posizioni assicurative; indennita' una-tantum.
Servizio IV - Ufficio del contenzioso e dei procedimenti disciplinari.
Attivita' concernenti il contenzioso del lavoro: controversie riguardanti lo stato giuridico, economico e di carriera del personale; nomina dei rappresentanti dell'amministrazione in giudizio e nelle sedi di conciliazione e coordinamento dell'attivita' di rappresentanza a livello nazionale; contenzioso concernente questioni relative a materie di competenza del Dipartimento nonche' a materie non attribuibili alle competenze degli altri Dipartimenti; procedimenti disciplinari; recupero dei crediti per danno all'Erario derivanti da decisioni di condanna della Corte dei conti per responsabilita' patrimoniale; amministrazione delle spese per liti, arbitraggi, risarcimenti ed accessori, rimborsi della spesa di patrocinio legale, nonche' amministrazione delle spese per l'assicurazione contro i rischi professionali e le responsabilita' dei dirigenti; fermi amministrativi; predisposizione degli elementi ai fini della risposta agli atti di indirizzo e controllo parlamentare e agli atti di sindacato ispettivo parlamentare.
DIREZIONE GENERALE PER L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA E LA PROMOZIONE
Servizio I - Affari generali - Qualita' dei servizi e statistica.
Organizzazione e amministrazione delle risorse umane e strumentali assegnate alla direzione generale; mobilita' del personale assegnato alla direzione generale; affari generali, gestione delle risorse finanziarie di competenza, programmazione e controllo di gestione della direzione generale; raccordo con il Servizio di controllo interno; rapporti con la Corte dei conti; gestione e funzionamento dei servizi generali; relazioni sindacali; tenuta del protocollo informatico, organizzazione, gestione degli archivi e dei flussi documentali della direzione generale; gestione dei sistemi informativi; predisposizione degli elementi ai fini della risposta agli atti di indirizzo e controllo parlamentare e agli atti di sindacato ispettivo parlamentare; raccordo con il Dipartimento con la cura dei rapporti internazionali; revisione e monitoraggio della Carta dei servizi, ai sensi dell'art. 11 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 286; analisi delle domande di servizi; coordinamento degli uffici per le relazioni con il pubblico del Ministero; monitoraggio della soddisfazione degli utenti; controllo dei flussi informativi, rilevazioni ed elaborazione dei dati statistici pertinenti all'attivita' del Ministero, anche con adempimenti relativi al Sistema statistico nazionale, ai sensi dell'art. 3 del decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322; studi e ricerche statistiche, monitoraggi e indagini demoscopiche; sviluppo dell'integrazione delle diverse banche dati, generali e settoriali; analisi e riorganizzazione dei processi primari e di autoamministrazione (Business Project Reingeneering); realizzazione della trasparenza amministrativa mediante sistemi di gestione tecnologicamente avanzati, tra cui il sistema di protocollo informatizzato.
Servizio II - Comunicazione, promozione e marketing.
Elaborazione strategica e operativa del Piano annuale di comunicazione in cooperazione con i Dipartimenti; comunicazione istituzionale del Ministero mediante strumenti tradizionali ed innovativi in raccordo con gli altri Dipartimenti e rapporti con il Dipartimento per l'informazione e l'editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri; sviluppo e gestione del portale della cultura; gestione e implementazione del sito web istituzionale e coordinamento degli altri siti dell'amministrazione; progettazione e realizzazione di campagne di promozione, pubblicitarie e di divulgazione in campo sia nazionale che internazionale; pianificazione e coordinamento delle manifestazioni nazionali e internazionali di promozione e di comunicazione; raccordo con il Dipartimento nella cura dei rapporti internazionali; raccordo con i servizi di promozione degli altri Dipartimenti; promozione, consulenza, verifica e monitoraggio generale in ordine alle convenzioni stipulate dagli istituti del Ministero con soggetti privati per la gestione dei servizi aggiuntivi e di eventuali ulteriori servizi da affidare in concessione; ricerche e sperimentazioni nel campo dell'economia applicata al patrimonio culturale con attenzione agli aspetti del marketing e di promozione dell'immagine dei beni e delle attivita' culturali, negli aspetti economici, organizzativi e gestionali.
Servizio III - Gestione e sviluppo del Sistema informativo automatizzato, tecnologie e infrastrutture.
Formulazione di piani per le politiche di innovazione tecnologica; coordinamento di attivita' e progetti volti alla digitalizzazione del patrimonio culturale; attivita' concernenti lo sviluppo della societa' dell'informazione, ai livelli nazionale e comunitario; pianificazione, progettazione, sviluppo e gestione dei Sistemi informativi automatizzati (S.I.A.) dal disegno strategico ai piani d'azione; elaborazione del Piano triennale per l'informatica; ricerche, studi di fattibilita' e sperimentazione di modelli innovativi per l'ammodernamento, anche in attuazione delle direttive per l'e-government; monitoraggio e verifica dell'attuazione di piani e progetti, anche con tecniche di assessment e benchmarking; sviluppo e gestione dell'infrastruttura tecnologica, dalla rete all'automazione d'ufficio; sperimentazione di nuove soluzioni tecnologiche per la fornitura di servizi in rete; controllo di qualita' del software; sperimentazione dell'open source; rapporto con le altre direzioni generali e con le direzioni regionali, ai fini dell'ottimale uso dei S.I.A. e dello sviluppo delle applicazioni informatiche; coordinamento dei referenti territoriali per i S.I.A.; sportello all'uso dei S.I.A. e consulenza per gli uffici centrali e periferici; formazione informatica e elaborazione di piattaforma tecnologica per la formazione a distanza.

Allegato 6
DIPARTIMENTO PER LO SPETTACOLO E LO SPORT
Servizio I - Affari generali e bilancio, programmazione, risorse umane.
Il Servizio assicura il supporto al capo del Dipartimento nelle seguenti linee di attivita':
cura, coordinamento e organizzazione degli affari generali e funzionamento dei servizi comuni del Dipartimento; organizzazione e gestione delle risorse umane e strumentali assegnate al solo Dipartimento e mobilita' del personale nell'ambito del Dipartimento; assegnazione delle risorse finanziarie alle direzioni generali; coordinamento, direzione e controllo delle direzioni generali afferenti al Dipartimento; raccordo con gli altri Dipartimenti; raccordo con il Servizio di controllo interno; rapporti con la Corte dei conti, anche ai fini della relazione al Parlamento sul rendiconto generale dello Stato e con gli altri organi di controllo; relazioni sindacali; attivita' preparatoria per la valutazione dei dirigenti del solo Dipartimento; ufficio del consegnatario; attivita' propedeutica e istruttoria per la conferenza Stato-regioni e province autonome; supporto al Comitato dipartimentale; relazioni con il pubblico per le attivita' del solo Dipartimento; segreteria per il coordinamento ed il funzionamento della Consulta territoriale per le attivita' cinematografiche, del Comitato per i problemi dello spettacolo, della Commissione per la cinematografia e per le Commissioni consultive del settore dello spettacolo; attuazione delle misure di sicurezza ai sensi del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni limitatamente alla sede di servizio; gestione del protocollo informatico e della firma digitale; gestione degli archivi e dei flussi documentali dei servizi del Dipartimento; direttive per l'organizzazione, la gestione e il controllo degli archivi e dei flussi documentali del Dipartimento; tenuta degli elenchi informatici relativi alle imprese cinematografiche e delle altre banche dati necessarie ai fini istituzionali delle direzioni generali; elaborazione del programma annuale e pluriennale degli interventi nei settori di competenza, ai sensi dell'art. 6, comma 3, lettera c), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004; predisposizione di atti e provvedimenti concernenti il bilancio del Dipartimento; monitoraggio e verifica dei piani di spesa per il raggiungimento degli obiettivi sulla base degli indirizzi del Ministro; controllo di gestione delle attivita' dei servizi del Dipartimento; raccordo e interazione con il Dipartimento per la ricerca, l'innovazione e l'organizzazione, al fine della predisposizione di proposte in materia di intese istituzionali di programma Stato-regioni e di accordi di programma quadro nelle materie di competenza.
Servizio II - Diritto d'autore, Osservatorio dello spettacolo.
Raccordo delle attivita' istituzionali.
Il Servizio assicura il supporto al capo del Dipartimento nelle seguenti linee di attivita':
attivita' del Comitato consultivo permanente per il diritto d'autore e delle Commissioni speciali istituite in seno al Comitato; attivita' di vigilanza sulla Societa' italiana autori ed editori (SIAE) e in tale ambito: istruttoria per l'approvazione dello statuto e del bilancio consuntivo, istruttoria per la nomina e la sostituzione dei consiglieri d'amministrazione nominati dal Ministro, nonche' per la proposta di nomina del presidente, approvazione annuale dei criteri di ripartizione dei proventi dei diritti, attivita' connesse alla comunicazione del bilancio preventivo, nonche' del regolamento sulla gestione del fondo di solidarieta', approvazione del regolamento elettorale, apposizione preventiva del visto sui fogli del registro pubblico speciale delle opere cinematografiche tenuto dalla Societa' medesima; tenuta del registro pubblico generale delle opere protette nonche' adempimenti di legge relativi all'obbligo del deposito ed alla registrazione delle opere stesse; erogazione di contributi in favore dell'Ente nazionale di assistenza e previdenza per i pittori, gli scultori, i musicisti, gli scrittori e gli autori drammatici e della Cassa nazionale di assistenza ai compositori, autori e librettisti di musica popolare; rapporti con l'Organizzazione mondiale della proprieta' intellettuale (OMPI), d'intesa con il Ministero degli affari esteri, per il recepimento delle normative internazionali e comunitarie in materia di proprieta' intellettuale nell'ordinamento giuridico italiano; competenze del Ministero con riferimento al Comitato per la tutela della proprieta' intellettuale istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ed in materia di contrasto alla pirateria e lotta alla contraffazione; pubblicazione del periodico Bollettino del servizio per il diritto d'autore; attivita' dell'Osservatorio dello spettacolo; raccolta e analisi di dati relativi al settore dello spettacolo; attivita' di vigilanza sulla Fondazione La Biennale di Venezia, sentite le direzioni generali competenti per materia; attivita' di studio e progetti culturali; esercizio dei diritti dell'azionista nello specifico settore di competenza sulla base delle direttive del Ministro; partecipazione, anche per il tramite dei competenti direttori generali, a persone giuridiche pubbliche o private costituite sulla base delle direttive del ministro per l'esercizio delle attivita' di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42; attivita' di partecipazione agli organi collegiali; cura dei rapporti internazionali; convenzioni; trattazione del contenzioso per le materie di competenza.
DIREZIONE GENERALE PER IL CINEMA
Servizio I - Affari generali e revisione cinematografica.
Raccordo con le attivita' di comunicazione e di promozione svolte dal Dipartimento per la ricerca, l'innovazione e l'organizzazione - Direzione generale per l'innovazione tecnologica e la promozione; organizzazione e amministrazione delle risorse umane e strumentali assegnate alla direzione generale; mobilita' del personale assegnato alla direzione generale; affari generali, gestione delle risorse finanziarie di competenza, programmazione e controllo di gestione della direzione generale; raccordo con il Servizio di controllo interno; rapporti con la Corte dei conti; relazioni sindacali; gestione e funzionamento dei servizi generali; tenuta del protocollo informatico, organizzazione, gestione degli archivi e dei flussi documentali della direzione generale; gestione dei sistemi informativi; predisposizione degli elementi ai fini della risposta agli atti di indirizzo e controllo parlamentare e agli atti di sindacato ispettivo parlamentare; attuazione delle misure di sicurezza ai sensi del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni limitatamente alla sede di servizio ove situata in ambito diverso da quella del Dipartimento; rilascio di nulla osta alla proiezione in pubblico di film e rilascio di nulla osta all'esportazione di film nazionali; segreteria amministrativa delle sezioni della Commissione di revisione cinematografica; autorizzazioni in materia di sale e arene per spettacoli cinematografici; recupero sovvenzioni; pignoramenti presso terzi; attivita' in materia di deducibilita' delle erogazioni liberali in denaro nel settore di competenza; trattazione del contenzioso per le materie di competenza.
Servizio II - Produzione, distribuzione, esercizio e industrie tecniche.
Attivita' di competenza in ordine agli interventi finanziari a favore della produzione e della distribuzione cinematografica a valere sul Fondo per la produzione, la distribuzione, l'esercizio e le industrie tecniche di cui all'art. 12 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 28; attivita' di competenza in ordine agli interventi finanziari a favore dell'esercizio cinematografico e delle industrie tecniche, a valere sul predetto Fondo; erogazione e monitoraggio dei contributi percentuali sugli incassi realizzati in sala dalle opere cinematografiche; riconoscimento dell'attestato di qualita' e corresponsione del premio di qualita' attribuito ai lungometraggi riconosciuti di nazionalita' italiana; attivita' connesse alla denuncia di inizio lavorazione del film; predisposizione degli elementi ai fini della risposta agli atti di indirizzo e controllo parlamentare e agli atti di sindacato ispettivo parlamentare; recupero sovvenzioni; pignoramenti presso terzi; attivita' in materia di deducibilita' delle erogazioni liberali in denaro nel settore di competenza; trattazione del contenzioso per le materie di competenza.
Servizio III - Promozione delle attivita' cinematografiche.
Attivita' di competenza in ordine agli interventi finanziari per la promozione delle attivita' cinematografiche in Italia ai sensi dell'art. 19 del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 28: contributi per progetti, promossi da associazioni senza scopo di lucro e fondazioni, che contribuiscono a sostenere iniziative per le programmazioni stagionali; concessione di sovvenzioni a favore di iniziative e manifestazioni in Italia, anche a carattere non permanente, promosse od organizzate da enti pubblici e privati senza scopo di lucro, istituti universitari, comitati ed associazioni culturali e di categoria ed inerenti allo sviluppo del cinema sul piano artistico, culturale e tecnico; contributi per la conservazione e il restauro del patrimonio filmico nazionale ed internazionale in possesso di enti o soggetti pubblici e privati senza scopo di lucro; contributi per la realizzazione di mostre d'arte cinematografica di particolare rilevanza internazionale e di festival e rassegne di interesse nazionale ed internazionale di opere cinematografiche da parte di soggetti pubblici e privati senza scopo di lucro; contributi per la pubblicazione, diffusione, conservazione di riviste e opere a carattere storico, artistico, scientifico e critico-informativo di interesse nazionale, riguardanti la cinematografia, nonche' organizzazione di corsi di cultura cinematografica; attivita' in ordine alle associazioni nazionali e circoli di cultura cinematografica; concessione di premi agli esercenti delle sale d'essai e delle sale delle comunita' ecclesiali o religiose; finanziamenti alla Fondazione Centro sperimentale di cinematografia, alla Fondazione La Biennale di Venezia - sezione cinema, e a Cinecitta' Holding S.p.a.; istruttoria per l'approvazione del programma di attivita' di Cinecitta' Holding S.p.a. e della relativa rendicontazione; vigilanza sulla Fondazione Centro sperimentale di cinematografia (art. 15, comma 2, lettera c), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004); espressione del parere, nelle materie di competenza, al capo del Dipartimento in ordine all'attivita' di vigilanza sulla Fondazione La Biennale di Venezia; predisposizione degli elementi ai fini della risposta agli atti di indirizzo e controllo parlamentare e agli atti di sindacato ispettivo parlamentare; recupero sovvenzioni; pignoramenti presso terzi; attivita' in materia di deducibilita' delle erogazioni liberali in denaro nel settore di competenza; trattazione del contenzioso per le materie di competenza.
Servizio IV - Attivita' cinematografiche all'estero.
Attivita' di competenza in ordine alla promozione e alla gestione degli accordi di coproduzione e codistribuzione cinematografica; concessione di sovvenzioni a favore di iniziative e manifestazioni all'estero, anche a carattere non permanente, promosse od organizzate da enti pubblici e privati senza scopo di lucro, istituti universitari, comitati ed associazioni culturali e di categoria ed inerenti allo sviluppo del cinema sul piano artistico, culturale e tecnico; erogazione di contributi per lo sviluppo dei progetti promossi da associazioni senza scopo di lucro e fondazioni, che contribuiscono a sostenere iniziative per la codistribuzione di film; erogazione di contributi per le imprese di esportazione di film italiani; attivita' relative ai programmi Eurimages e Media; raccordo con il Dipartimento nella cura dei rapporti internazionali; predisposizione degli elementi ai fini della risposta agli atti di indirizzo e controllo parlamentare e agli atti di sindacato ispettivo parlamentare; recupero sovvenzioni; pignoramenti presso terzi; attivita' in materia di deducibilita' delle erogazioni liberali in denaro nel settore di competenza.
DIREZIONE GENERALE PER LO SPETTACOLO DAL VIVO E LO SPORT
Servizio I - Affari generali e attivita' sportive.
Raccordo con le attivita' di comunicazione e di promozione svolte dal Dipartimento per la ricerca, l'innovazione e l'organizzazione -
Direzione generale per l'innovazione tecnologica e la promozione; organizzazione e amministrazione delle risorse umane e strumentali assegnate alla direzione generale; mobilita' del personale assegnato alla direzione generale; affari generali, gestione delle risorse finanziarie di competenza, programmazione e controllo di gestione della direzione generale; raccordo con il Servizio di controllo interno; rapporti con la Corte dei conti; relazioni sindacali; gestione e funzionamento dei servizi generali; tenuta del protocollo informatico, organizzazione, gestione degli archivi e dei flussi documentali della direzione generale; gestione dei sistemi informativi; predisposizione degli elementi ai fini della risposta agli atti di indirizzo e controllo parlamentare e agli atti di sindacato ispettivo parlamentare; raccordo con il Dipartimento nella cura dei rapporti internazionali; rapporti con enti ed istituzioni intergovernative che hanno competenza in materia di sport, in particolare con l'Unione europea, il Consiglio d'Europa, l'UNESCO e la WADA - Agenzia mondiale anti-doping (art. 16, comma 2, lettera e), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004); rapporti con gli organismi sportivi e con gli altri soggetti operanti nel settore dello sport (art. 16, comma 2, lettera f), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004); funzioni e compiti in materia di prevenzione del doping e della violenza nello sport (art. 16, comma 2, lettera g), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004); vigilanza sul Comitato olimpico nazionale italiano e sull'Istituto per il credito sportivo (art. 16, comma 2, lettera h), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004) e sulla Cassa di previdenza per l'assicurazione degli sportivi (Sportass); competenze in ordine alle attivita' sportive agonistiche ed amatoriali e di impiantistica sportiva; recupero sovvenzioni; pignoramenti presso terzi; attivita' in materia di deducibilita' delle erogazioni liberali in denaro nel settore di competenza; attuazione delle misure di sicurezza ai sensi del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni limitatamente alla sede di servizio ove situata in ambito diverso da quella del Dipartimento; trattazione del contenzioso per le materie di competenza.
Servizio II - Attivita' musicali.
Attivita' di competenza in ordine agli interventi finanziari per il sostegno e la promozione delle attivita' musicali. In tale ambito erogazione di contributi in favore dei soggetti e delle attivita' di seguito elencate: attivita' concertistiche e orchestrali nonche' complessi bandistici; attivita' concertistiche stabili; rassegne e festival di rilevanza nazionale o internazionale; soggetti pubblici e privati che attuano iniziative di valorizzazione e promozione disposte dall'amministrazione; enti di promozione musicale; realizzazione di concorsi anche a premi di composizione ed esecuzione musicale; attivita' di perfezionamento professionale di quadri artistici, tecnici ed amministrativi; progetti speciali per la promozione di particolari linguaggi o tradizioni musicali; attivita' musicali all'estero; recupero sovvenzioni; pignoramenti presso terzi; attivita' in materia di deducibilita' delle erogazioni liberali in denaro nel settore di competenza; predisposizione degli elementi ai fini della risposta agli atti di indirizzo e controllo parlamentare e agli atti di sindacato ispettivo parlamentare.
Servizio III - Attivita' teatrali.
Attivita' di competenza in ordine agli interventi finanziari per il sostegno e la promozione di enti e organismi teatrali. In tale ambito erogazione di contributi in favore dei soggetti e delle attivita' di seguito elencate: Ente teatrale italiano (ETI), Fondazione Istituto nazionale del dramma antico (INDA), Fondazione La Biennale di Venezia - settore teatro, Accademia nazionale d'arte drammatica Silvio D'Amico, teatri stabili ad iniziativa pubblica e privata, teatri stabili di innovazione, imprese di produzione teatrale, teatro di figura e di artisti di strada, organismi di promozione e formazione del pubblico, gestori di sale teatrali, progetti di promozione, divulgazione e informazione nel campo teatrale nonche' per perfezionamento professionale di quadri artistici, tecnici ed amministrativi nel settore teatrale, rassegne e festival teatrali, progetti speciali e per tournee' all'estero, produzione, distribuzione e formazione operanti nelle aree meno servite. Attivita' di competenza in ordine agli interventi di cui legge 15 dicembre 1998, n. 444, e 21 dicembre 1999, n. 513; autorizzazione di competenza a cittadini extracomunitari che esercitano attivita' di spettacolo in Italia nei casi previsti dalla legge. Vigilanza sull'Ente teatrale italiano (ETI) e sull'Istituto nazionale del dramma antico (INDA) (art. 16, comma 2, lettera c), del decreto del Presidente della Repubblica n. 173/2004); verifiche amministrative e contabili, ispezioni e controlli sugli enti sottoposti a vigilanza e sui soggetti beneficiari di contributi da parte del Ministero; espressione del parere, nelle materie di competenza, al capo del Dipartimento in ordine all'attivita' di vigilanza sulla Fondazione La Biennale di Venezia; predisposizione degli elementi ai fini della risposta agli atti di indirizzo e controllo parlamentare e agli atti di sindacato ispettivo parlamentare; recupero sovvenzioni; pignoramenti presso terzi; attivita' in materia di deducibilita' delle erogazioni liberali in denaro nel settore di competenza; trattazione del contenzioso per le materie di competenza. Servizio IV - Attivita' liriche. Attivita' di competenza in ordine agli interventi finanziari per il sostegno e la promozione della lirica ordinaria e della lirica tradizionale; vigilanza sulle fondazioni lirico sinfoniche e monitoraggio sull'attivita' delle stesse; predisposizione degli elementi ai fini della risposta agli atti di indirizzo e controllo parlamentare e agli atti di sindacato ispettivo parlamentare; recupero sovvenzioni; pignoramenti presso terzi; attivita' in materia di deducibilita' delle erogazioni liberali in denaro nel settore di competenza.
Servizio V - Attivita' di danza e per le attivita' circensi e dello spettacolo viaggiante.
Attivita' di competenza in ordine agli interventi finanziari per il sostegno e la promozione della danza, delle attivita' circensi e degli spettacoli viaggianti. In tale ambito erogazione di contributi in favore dei soggetti e delle attivita' di seguito elencate: Accademia nazionale di danza, soggetti pubblici e privati che attuano iniziative di valorizzazione e promozione disposte dall'amministrazione, compagnie di danza, soggetti per la promozione e formazione del pubblico nel settore della danza, gestori della sale che ospitano spettacoli di danza, imprese dello spettacolo viaggiante per danni derivanti da eventi fortuiti e per difficolta' di gestione; rassegne e festival di rilevanza nazionale o internazionale, attivita' di danza all'estero, ulteriori attivita' di danza finalizzate alla promozione di particolari linguaggi o tradizioni della danza, attivita' circensi in Italia, iniziative di spettacoli circensi all'estero; acquisto di nuovi impianti, macchinari, attrezzature e beni strumentali per spettacoli viaggianti; acquisto di nuovi impianti, macchinari, attrezzature e beni strumentali per le attivita' circensi; iniziative promozionali e per iniziative assistenziali ed educative; ristrutturazioni di aree attrezzate per l'esercizio dell'attivita' circense; erogazione di contributi per danni conseguenti ad eventi fortuiti e per difficolta' di gestione; autorizzazione per l'esercizio di parchi di divertimento; autorizzazione di competenza a cittadini extracomunitari che esercitano attivita' di spettacolo in Italia nei casi previsti dalla legge; recupero sovvenzioni, pignoramenti presso terzi; attivita' in materia di deducibilita' delle erogazioni liberali in denaro nel settore di competenza; predisposizione degli elementi ai fini della risposta agli atti di indirizzo e controllo parlamentare e agli atti di sindacato ispettivo parlamentare; trattazione del contenzioso per le materie di competenza.



news

16-10-2017
MANOVRA, FRANCESCHINI: PIÙ RISORSE PER LA CULTURA E NUOVE ASSUNZIONI DI PROFESSIONISTI DEI BENI CULTURALI

15-10-2017
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 OTTOBRE 2017

24-09-2017
Marche. Le mostre e la rovina delle montagne

07-09-2017
Ascoli Satriano, a fuoco la copertura di Villa Faragola: la reazione di Giuliano Volpe

30-08-2017
Settis sui servizi aggiuntivi nei musei

29-08-2017
Carla Di Francesco il nuovo Segretario Generale - MIBACT

25-08-2017
Fotografie libere per i beni culturali: nel dettaglio le novit apportate dalla nuova norma

21-08-2017
Appello di sessanta storici dell'arte del MiBACT per la messa in sicurezza e la salvaguardia del patrimonio monumentale degli Appennini devastato dagli eventi sismici del 2016

19-08-2017
Dal 29 agosto foto libere in archivi e biblioteche

19-08-2017
Cosenza, brucia casa nel centro storico: tre persone muoiono intrappolate. Distrutte decine di opere d'arte

12-08-2017
Antonio Lampis, nuovo direttore generale dei musei del MiBACT

06-08-2017
L'appello al Presidente Mattarella: i beni culturali non sono commerciali. Come aderire

04-08-2017
Istat: mappa rischi naturali in Italia

03-08-2017
APPELLO - COSA SI NASCONDE NELLA LEGGE ANNUALE PER IL MERCATO E LA CONCORRENZA

31-07-2017
Su eddyburg intervento di Maria Pia Guermandi sulle sentenze del Consiglio di Stato e su Bagnoli- Stadio di Roma

31-07-2017
Comunicato EC Il Colosseo senza tutela: sulle recenti sentenze del Consiglio di Stato

30-07-2017
Dal blog di Giuliano Volpe: alcuni interventi recenti

27-07-2017
MiBACT, presto protocollo di collaborazione con le citt darte per gestione flussi turistici

26-07-2017
Franceschini in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini domani in audizione alla Commissione Cultura del Senato

25-07-2017
Franceschini: Musei italiani verso il record di 50 milioni di ingressi

25-07-2017
COLOSSEO, oggi conferenza stampa di Franceschini

20-07-2017
Questa legge contro i parchi e le aree protette, fermatela: appello di Italia Nostra alla Commissione Ambiente del Senato

18-07-2017
CAMERA DEI DEPUTATI - COMMISSIONE PERIFERIE - Audizione esperti (Bovini e Settis)

15-07-2017
Ricordo di Giovanni Pieraccini, di Vittorio Emiliani

12-07-2017
Comunicato di API-MIBACT sui Responsbili d'Area nelle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti, Paesaggio

11-07-2017
Rassegna Stampa di TERRITORIALMENTE sul patrimonio territoriale della Toscana

10-07-2017
Il tradimento della Regione Toscana nella politica sui fiumi

06-07-2017
Per aderire all'appello sul Parco delle Alpi Apuane

05-07-2017
Appello al Presidente Enrico Rossi per la nomina del Presidente Parco regionale delle Alpi Apuane

Archivio news