LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PROGETTO DI LEGGE - N. 153 - Allegati 1-2
2004-06-30

ALLEGATO 1

Governo del territorio (Testo unificato C. 153 Bossi, C. 442 Vigni, C. 677 Martinat, C. 1065 Pecoraro Scanio, C. 3627 Mantini, C. 3810 Sandri, C. 3860 Lupi, C. 4707 Vendola).


NUOVI EMENDAMENTI DEL RELATORE E DEL GOVERNO


ART. 1.

Al comma 1, aggiungere in fine il seguente periodo: Sono fatte altres salve le disposizioni del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, recante il codice dei beni culturali e del paesaggio.
Conseguentemente, al comma 2, sopprimere le parole: la tutela del paesaggio e delle bellezze naturali ed aggiungere in fine le seguenti parole: , con esclusione della tutela dei beni culturali e del paesaggio.
Conseguentemente, al comma 3, dopo le parole: sull'ordinamento civile e penale inserire le seguenti: , sulla tutela dei beni culturali e del paesaggio e sostituire le parole: , dell'ecosistema e dei beni culturali con le seguenti: e dell'ecosistema.
1. 15.Il Relatore.


ART. 2.

Al comma 3, sostituire le parole: , dell'ecosistema e dei beni culturali con le seguenti: e dell'ecosistema.
Conseguentemente, all'articolo 4, comma 6, sopprimere le parole: e dei beni ambientali.
2. 14.Il Relatore.

Dopo il comma 3, inserire il seguente:
3-bis. Sono altres esercitate dallo Stato le funzioni relative al governo del territorio, in ordine alle esigenze di tutela delle competenze istituzionali delle Forze armate e delle Forze di polizia per l'espletamento delle attivit operative ed infrastrutturali per la difesa nazionale e per la gestione dell'ordine e della sicurezza pubblica, nonch delle competenze istituzionali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, anche in relazione allo svolgimento delle attivit di difesa civile e delle competenze per la tutela dell'ambiente e dell'ecosistema, da definire con il metodo della cooperazione, mediante intese, accordi procedimentali e comitati paritetici per la concertazione in materia di territorio fra i diversi soggetti istituzionali.
2. 15.Il Governo.


ART. 5.

Al comma 3, sostituire le parole: l'unico strumento di disciplina della totalit del territorio con le seguenti: lo strumento di disciplina complessiva del territorio comunale.

Conseguentemente, al medesimo comma 3, dopo le parole: concernente il territorio inserire le seguenti: medesimo. Esso recepisce le prescrizioni e i vincoli contenuti nei piani paesaggistici nonch quelli imposti ai sensi delle normative statali in materia di tutela dei beni culturali e del paesaggio.
5. 70.Il Relatore.
---------------------------------------------------

ALLEGATO 2

Governo del territorio (Testo unificato C. 153 Bossi, C. 442 Vigni, C. 677 Martinat, C. 1065 Pecoraro Scanio, C. 3627 Mantini, C. 3810 Sandri, C. 3860 Lupi, C. 4707 Vendola).


EMENDAMENTI RIFERITI ALL'ARTICOLO 2


ART. 2.

Sostituire i commi 1 e 2 con i seguenti:
1. Nel campo del governo del territorio, sono riservate allo Stato le seguenti funzioni:
a) rapporti con gli organismi internazionali e coordinamento con l'Unione Europea in materia di politiche urbane e di assetto del territorio;
b) la predisposizione del programma nazionale per la tutela del territorio e per le grandi infrastrutture, la progettazione, esecuzione e manutenzione delle opere o interventi previsti dallo stesso;
c) la promozione di interventi speciali;
d) la definizione della normativa tecnica e il monitoraggio sullo stato della pianificazione territoriale e urbanistica.

1-bis. Le funzioni previste dal comma 1 sono esercitate dallo Stato in sede di Conferenza unificata Stato-Regioni.
2. 6.Sandri, Chianale, Vigni, Bandoli, Abbondanzieri, Dameri, Raffaella Mariani, Piglionica, Vianello, Zunino, Iannuzzi, Mantini, Realacci, Pappaterra.

Al comma 1, sopprimere le parole: la predisposizione di e sostituire le parole: lo sviluppo economico-sociale, il territorio e l'ambiente con le seguenti: la tutela e la valorizzazione dell'ambiente, l'assetto del territorio, la promozione dello sviluppo economico-sociale.
2. 10.Iannuzzi, Realacci, Mantini, Sandri, Chianale, Vigni, Lion, Reduzzi.

Al comma 2, sostituire le parole: adotta, strumenti di indirizzo e di intervento e coordina con le seguenti: adotta atti di indirizzo e definisce programmi di intervento, coordinando.
2. 11.Iannuzzi, Realacci, Mantini, Sandri, Chianale, Vigni, Lion, Reduzzi.

Al comma 2, dopo le parole: di indirizzo e di intervento inserire le seguenti: , d'intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano,.
2. 1.Detomas, Zeller, Brugger, Widmann, Coll, Vigni, Realacci.

Al comma 2, dopo la parola: adotta inserire le seguenti: , previa intesa in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano,.
2. 1. (Nuova formulazione)Detomas, Zeller, Brugger, Widmann, Coll, Vigni, Realacci.


Sostituire il comma 3 con i seguenti:
3. Il programma nazionale per la tutela del territorio e per le grandi infrastrutture definisce:
a) opere di rilievo internazionali e grandi infrastrutture di trasporto e di navigazione di interesse nazionale;
b) opere in materia di sicurezza interna, dogane ed edilizia penitenziaria;
c) tutela dell'ambiente, dell'ecosistema e dei beni culturali;
d) prevenzione dai grandi rischi derivanti da calamit naturali.

4. Il programma di cui al comma 3 fornisce indicazioni di massima circa la localizzazione delle opere e verifica le condizioni di compatibilit ambientale e territoriale nonch di fattibilit economico-finanziaria delle opere e degli interventi ivi previsti e pu contenere direttive e indirizzi per i piani territoriali e urbanistici. Il programma tiene conto delle previsioni e dei fabbisogni nazionali nell'arco temporale di almeno un decennio ed aggiornato ogni cinque anni.
5. Ad esclusione delle opere relative alla sicurezza nazionale o disposte in via d'urgenza nel caso di calamit naturali o di interventi catastrofici, l'inserimento nel programma di cui al comma 3 costituisce condizione necessaria per la realizzazione e il finanziamento degli interventi statali indicati al medesimo comma.
6. Il programma di cui al comma 3 e i suoi aggiornamenti sono predisposti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, di concerto con i ministri dell'ambiente e della tutela del territorio per i beni e le attivit culturali e dell'economia e delle finanze, previa intesa con la Conferenza unificata Stato Regioni, ed approvato dal Parlamento mediante apposita risoluzione.
2. 7.Sandri, Chianale, Vigni, Bandoli, Abbondanzieri, Dameri, Raffaella Mariani, Piglionica, Vianello, Zunino, Iannuzzi, Mantini, Realacci, Pappaterra.

Al comma 3 sopprimere le parole: all'identificazione delle; aggiungere, prima delle parole: linee fondamentali le parole: alle; e sostituire le parole: nonch la fissazione dei criteri per la con le parole: nonch con i principi di.
2. 12.Iannuzzi, Realacci, Mantini, Sandri, Chianale, Vigni, Lion, Reduzzi.

Al comma 3, sostituire le parole: delle linee con le parole: degli obiettivi e sopprimere le parole: la fissazione dei ed aggiungere le parole: con i.
2. 2.Antonio Barbieri.

Al comma 3 dopo le parole: competenza statale aggiungere le seguenti: al coordinamento delle funzioni relative a porti e aeroporti anche di diverso livello, alle grandi reti di trasporto e di navigazione, nonch di trasporto produzione e distribuzione di energia.
2. 3.Nesi.

Al comma 3, dopo le parole: di sostenibilit economica inserire le seguenti: e ambientale.
2. 9.Mantini, Iannuzzi, Realacci, Sandri, Chianale, Vigni, Lion, Reduzzi.

Al comma 3, aggiungere in fine il seguente periodo: Spetta, altres, allo Stato la fissazione dei criteri sulla base dei quali le Universit deliberano ordinamenti didattici per l'istituzione di apposite scuole di specializzazione post lauream relative ai settori tecnici attinenti il governo del territorio come definito dall'articolo 1, comma 2.
2. 8.Realacci, Iannuzzi, Mantini, Sandri, Chianale, Vigni, Lion, Reduzzi.

Dopo il comma 3 aggiungere il seguente:
3-bis. Le competenze degli enti parco, delle autorit di bacino, delle sovrintendenze competenti per i beni storici-artistici e ambientali nonch dei soggetti titolari di interessi pubblici incidenti nel governo del territorio sono definite dalla legislazione statale e regionale ed esercitate in raccordo con gli atti di pianificazione di cui alla presente legge, con l'obiettivo di coordinare, attraverso sedi di codecisione e intese procedimentali, le tutele settoriali con gli atti di pianificazione urbanistica e territoriale.
2. 4.Nesi.

Dopo il comma 3 inserire il seguente:
3-bis. Con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio, e con il Ministro della salute sono stabiliti criteri uniformi per la determinazione da parte delle regioni di standard di qualit territoriale, anche non quantitativi e valutati in ordine al soddisfacimento reale delle esigenze prestazionali nell'ambito del territorio considerato, nonch di requisiti igienico-sanitari degli edifici.
2. 5.Parolo, Guido Dussin.
--------------------------------------------



news

17-08-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 agosto 2019

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

Archivio news