LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PROGETTO DI LEGGE - N. 153 - VIII Commissione - EMENDAMENTI DEL RELATORE E DEL GOVERNO E RELATIVI SUB EMENDAMENTI- All. 2
2004-07-07

ALLEGATO 2

Governo del territorio (Testo unificato C. 153 Bossi, C. 442 Vigni, C. 677 Martinat, C. 1065 Pecoraro Scanio, C. 3627 Mantini, C. 3810 Sandri, C. 3860 Lupi, C. 4707 Vendola).


EMENDAMENTI DEL RELATORE E DEL GOVERNO E RELATIVI SUB EMENDAMENTI

ART. 1.

Subemendamento all'emendamento 1.15 del Relatore.

Al secondo capoverso, sostituire le parole da: sopprimere fino alla fine del capoverso con le seguenti: primo periodo, aggiungere in fine le seguenti parole: «nonché la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e del paesaggio» e al secondo periodo sopprimere le parole: «la tutela del paesaggio e delle bellezze naturali».
0. 1. 15. 1.Parolo, Guido Dussin.

Al comma 1, aggiungere in fine il seguente periodo: Sono fatte altresì salve le disposizioni del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, recante il codice dei beni culturali e del paesaggio.

Conseguentemente, al comma 2, sopprimere le parole: la tutela del paesaggio e delle bellezze naturali ed aggiungere in fine le seguenti parole: , con esclusione della tutela dei beni culturali e del paesaggio.

Conseguentemente, al comma 3, dopo le parole: sull'ordinamento civile e penale inserire le seguenti: , sulla tutela dei beni culturali e del paesaggio e sostituire le parole: , dell'ecosistema e dei beni culturali con le seguenti: e dell'ecosistema.
1. 15.Il Relatore.


ART. 2.

Al comma 3, sostituire le parole: , dell'ecosistema e dei beni culturali con le seguenti: e dell'ecosistema.

Conseguentemente, all'articolo 4, comma 6, sopprimere le parole: e dei beni ambientali.
2. 14.Il Relatore.

Dopo il comma 3, inserire il seguente:
3-bis. Sono altresì esercitate dallo Stato le funzioni relative al governo del territorio, in ordine alle esigenze di tutela delle competenze istituzionali delle Forze armate e delle Forze di polizia per l'espletamento delle attività operative ed infrastrutturali per la difesa nazionale e per la gestione dell'ordine e della sicurezza pubblica, nonché delle competenze istituzionali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, anche in relazione allo svolgimento delle attività di difesa civile e delle competenze per la tutela dell'ambiente e dell'ecosistema, da definire con il metodo della cooperazione, mediante intese, accordi procedimentali e comitati paritetici per la concertazione in materia di territorio fra i diversi soggetti istituzionali.
2. 15.Il Governo.





--------------------------------------------------------------------------------

Pag. 138

--------------------------------------------------------------------------------



ART. 5.

Subemendamento all'emendamento 5.70 del Relatore.

Sopprimere le parole da: comma 3, sostituire le parole fino a: Conseguentemente, al medesimo.
0. 5. 70. 1.Parolo, Guido Dussin.

Al comma 3, sostituire le parole: è l'unico strumento di disciplina della totalità del territorio con le seguenti: è lo strumento di disciplina complessiva del territorio comunale.

Conseguentemente, al medesimo comma 3, dopo le parole: concernente il territorio inserire le seguenti: medesimo. Esso recepisce le prescrizioni e i vincoli contenuti nei piani paesaggistici nonché quelli imposti ai sensi delle normative statali in materia di tutela dei beni culturali e del paesaggio.
5. 70.Il Relatore.





--------------------------------------------------------------------------------

Pag. 139

--------------------------------------------------------------------------------


ALLEGATO 3

Risoluzione n. 7-00451 Vigni: Monitoraggio del fenomeno dell'abusivismo edilizio.


RISOLUZIONE APPROVATA DALLA COMMISSIONE
L'VIII Commissione,
premesso che:
in materia di condono edilizio, la Corte costituzionale con sentenza n. 196 del 24 giugno 2004, pur riconoscendo, per la sua natura straordinaria, l'ammissibilità costituzionale in linea di principio del condono - previsto dall'articolo 32 del decreto-legge n. 269 del 2003 -, ha affermato la necessità di un riequilibrio dei poteri concessi allo Stato e alle Regioni in materia, proprio alla luce della riforma del titolo V della Costituzione e, soprattutto, in virtù di «quel federalismo solidale e collaborativo», affermato con la precedente pronuncia n. 303 del 2003;
la Consulta, pertanto, nel riconoscere il determinante ruolo alle regioni nella attuazione della legislazione in tale materia e, in particolare, nella «articolazione e specificazione» delle disposizioni dettate dal legislatore statale sul versante amministrativo del condono, sancisce che lo Stato provveda con legge a fissare un termine congruo per consentire alle autonomie regionali di esercitare le proprie facoltà e compiere le proprie scelte, tra cui anche la fissazione di un nuovo termine per la presentazione delle domande di sanatoria, nei limiti previsti dalla regione stessa;
tale ultima circostanza - oltre alla proroga dei termini di presentazione della domanda di sanatoria, già operata dalla legge n. 141 del 2004 - rischia di costituire un preoccupante fattore di incremento dell'abusivismo che ha registrato, nel 2003, e proprio per effetto del preannunciato condono, una crescita del 41 per cento, determinando, inevitabilmente, una devastante e inaccettabile ferita per l'ambiente, il territorio, la legalità, l'etica pubblica;


impegna il Governo:

a) ad adottare tutte le iniziative necessarie - anche attraverso l'elaborazione di un apposito piano, che contempli, altresì, il ricorso a tecnologie satellitari - per assicurare un attento, costante ed efficiente monitoraggio di tutto il territorio nazionale, al fine di contrastare definitivamente il fenomeno dell'abusivismo, in modo che sia assicurata la repressione dei reati ad esso connessi e garantendo adeguati finanziamenti alle istituzioni locali finalizzati agli interventi di demolizione delle costruzioni abusive;
b) a provvedere, in tempi rapidi, a dare opportuna ed adeguata pubblicità al suddetto piano di prevenzione e repressione.
(8-00093)«Vigni, Realacci».

http://web.camera.it/_dati/leg14/lavori/bollet/frsmcdin.asp?percboll=/_dati/leg14/lavori/bollet/2004


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news