LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PROGETTO DI LEGGE - N. 153 - Allegato 2- Emendamenti all'articolo 3
2004-09-22

ALLEGATO 2

Governo del territorio (testo unificato C. 153 Bossi, C. 442 Vigni, C. 677 Martinat, C. 1065 Pecoraro Scanio, C. 3627 Mantini, C. 3810 Sandri, C. 3860 Lupi, C. 4707 Vendola).


EMENDAMENTI RIFERITI ALL'ARTICOLO 3


ART. 3.

Al comma 1, dopo le parole: di squilibrio aggiungere le parole: territoriale e aggiungere, dopo le parole: di calamità naturali le parole: o di dissesto idrogeologico.
3. 6.Iannuzzi, Realacci, Mantini, Sandri, Chianale, Vigni, Lion, Reduzzi.

Al comma 1 sopprimere le parole: di promuovere l'abbandono di insediamenti esposti al rischio di calamità naturali.
3. 2.Verro.

Al comma 1, dopo la parola: sociale inserire le parole: e di tutela e salvaguardia ambientale.
3. 4.Lion, Realacci, Iannuzzi, Vigni, Reduzzi.

Al comma 1, dopo le parole: di promuovere l'abbandono di insediamenti esposti al rischio di calamità naturali inserire le seguenti: e la riqualificazione ambientale dei territori danneggiati.
3. 5. (Nuova formulazione)Parolo, Guido Dussin.

Al comma 1, dopo la parola: urbano inserire le seguenti: nonché i problemi degli insediamenti esposti al rischio di calamità naturali.
3. 3.Verro.

Al comma 1, sostituire la parola: predispone con le parole: concorre alla predisposizione e alla realizzazione di e sostituire le parole: d'intesa con la con le parole: in sede di.
3. 1.Antonio Barbieri.

Dopo l'articolo 3 aggiungere il seguente:


Art. 3-bis.
(Normativa tecnica e monitoraggio).

1. Il Ministero delle Infrastrutture, sentita la Conferenza unificata Stato Regioni, definisce la normativa tecnica e gli standard di qualità che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale nelle seguenti materie:
a) requisiti di qualità dei tessuti urbani e dotazioni minime di infrastrutture spazi e servizi pubblici;
b) criteri generali per l'individuazione delle zone sismiche e norme tecniche per le nuove costruzioni e per gli interventi sul patrimonio edilizio esistente nelle medesime zone;
c) requisiti igienico-sanitari principali dei locali di abitazione e normativa tecnica sugli impianti tecnologici degli edifici.



2. Presso il ministero delle infrastrutture e dei trasporti è istituito il sistema nazionale per lo studio del territorio, con compiti di raccolta e di elaborazione degli elementi conoscitivi e valutativi sullo stato del territorio e sull'ambiente necessari alla predisposizione degli atti di governo del territorio.
3. Il sistema nazionale per lo studio del territorio si articola in osservatori regionali dove sono raccolti ed elaborati l'insieme dei dati e delle informazioni che costituiscono l'organica rappresentazione e valutazione dello stato del territorio regionale e dei processi evolutivi che lo caratterizzano, nonché l'archivio della strumentazione urbanistica e dei piani di settore e specialistici.
3. 01.Sandri, Chianale, Vigni, Bandoli, Abbondanzieri, Dameri, Raffaella Mariani, Piglionica, Vianello, Zunino, Iannuzzi, Mantini, Realacci, Pappaterra.

http://web.camera.it/_dati/leg14/lavori/bollet/frsmcdin.asp?percboll=/_dati/leg14/lavori/bollet/2004


news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news